L'ultima Roatàn prima de "I Famosi"

Ebbene si, sono il fortunato che potrà vantarsi per il resto della vita di aver visitato l'isla di Roatàn subito prima che diventasse conosciuta al grande pubblico grazie al reality "L'isola dei famosi"... Con la speranza che la nostra Tv ...

  • di leovieri
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ebbene si, sono il fortunato che potrà vantarsi per il resto della vita di aver visitato l'isla di Roatàn subito prima che diventasse conosciuta al grande pubblico grazie al reality "L'isola dei famosi"... Con la speranza che la nostra Tv non massacri gli atolli di Cayos Cochinos e che anche li ci siano i famigerati sand flies, vi racconto le mie personalissime sensazioni su questo piccolo angolo di paradiso.

Innanzitutto, premetto che da buon viaggiatore non sono molto adatto ai villaggi vacanze ma stavolta mi devo veramente ricredere. Ho soggiornato infatti all'Henry Morgan a West Bay. Sinteticamente: le camere sono molto belle, pulite e curate e tutte sono dotate di climatizzatore, phon, tv via satellite e terrazza coperta; Il cibo è di ottima qualità e varietà, sia a pranzo che a cena possiamo trovare sempre pesce, carne, cucinate sia in piatti italiani che honduregni, ottima frutta e diversi tipi di dolci; la spiaggia è la più bella dell'isola insieme a Palmetto Bay. Alcuni nei precedenti racconti di viaggio lamentavano il fatto che i lettini fossero molto vicini gli uni agli altri... Vi dico la verità io non sono mai stato più di 10 minuti nel lettino dell'Hotel!!! A 5 minuti a piedi verso la sinistra del villaggio c'è una splendida parete di barriera corallina affiorante piena di iguane multicolori e contornata da spiaggia bianchissima e mare che non si increspa mai nemmeno al pomeriggio. Bhe le mie giornate le ho spesso trascorse li, tra caccia alle iguane e snorkeling nella vicinissima barriera. Al riguardo, parlando con alcuni sub esperti, ho saputo che come quantità di pesce presente, la barrera di Roatan è inferiore a quella del Mar Rosso anche se la varietà di tipi di pesci è notevole. Per me che non sono un sub e che in mar rosso non ci sono mai stato, lo snorkeling sulla barriera è stata una scoperta fantastica. Pesci palla, murene, gamberi, pesci pappagallo ed altre moltissime speci tutte li che aspettavano di essere fotografate da me!!! Collegato all'Hotel c'è un centro Diving il TGI. Appena arrivate in albergo, assieme al foglio delle escursioni ve ne daranno un altro dove sta scritto bello grosso che il centro non fa parte di Alpitour e quindi il Bravo Club declina ogni responsabilità ecc ecc. Questo già dovrebbe far pensare... Comunque visto che probabilmente farete delle escursioni con loro, state molto attenti poi ai conti che vi faranno l'ultimo giorno in quanto molti si sono visti addebitare soldi non dovuti. Inoltre, sono davvero carissimi, tanto per rendere l'idea, una usaegetta subacquea a 29 dollari...

L'ultima nota riguardo all'Hotel è che che fino alla fine dell'anno sarà gestito da Alpitour mentre dal 1 gennaio passerà a Swan Tour, quindi diminuirà l'animazione (ora per niente invadente) e ci sarà il 50% di clienti provenienti dal Canada.

Parliamo ora dell'isola...

Credo di averla girata proprio tutta visto che mi sono noleggiato una macchina e sono stato 6 giorni a giro percorrendo l'unica strada asfaltata e tutte le sterrate che trovavo.

Siamo proprio nell'isola dei caraibi tipica dell'immaginario comune, spiaggie bianche, mare trasparente e rigogliosa vegetazione tropicale, con la popolazione locale, i Garifùna, che parla un dialetto anglocaraibico incomprensibile. Problemi di lingua comunque non ci sono in quanto tutti parlano anche l'inglese e lo spagnolo. Le casette di legno dei locali si alternano a villone holliwoodiane degli americani, presenti in maniera piuttosto massiccia sull'isola. Purtroppo come spesso accade, dove ci sono molti americani i prezzi salgono. La vita specie in posti turistici come a West End è davvero carissima, ma nche facendo un giro per l'unico supermercato di Coxen Hole, ho notato che per un doposole ci vogliono comunque sempre circa 5 euro e per un detersivo 2,5 euro mentre per una buona bottiglia di ruhm Flor de Cana 12 anni quasi 20 euro

  • 720 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social