Il paradiso dei pirati

Siamo tornati da 3 giorni dal nostro viaggio di nozze a Roatan e già non vediamo l'ora di poterci tornare. E' stato tutto fantastico a partire dal villaggio Bravo Club Henry Morgan, bellissimo immerso nel rigoglioso verde tropicale e coi ...

  • di esmeralda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Siamo tornati da 3 giorni dal nostro viaggio di nozze a Roatan e già non vediamo l'ora di poterci tornare.

E' stato tutto fantastico a partire dal villaggio Bravo Club Henry Morgan, bellissimo immerso nel rigoglioso verde tropicale e coi suoi impeccabili servizi. La nostra stanza (tutta bianca) era molto spaziosa e aveva l'essenziale per ogni confort:minibar, TV, un bel bagno spazioso e soprattutto l'aria condizionata.

La cosa bellissima è che ogni giorni ci rifacevano il letto disegnando con le coperte, gli asciugamanti e i fiori freschi decorazioni sempre diverse. Il servizio ristorante (sia quello centrale che quello sulla spiaggia) decisamente ottimi, con una gran varietà di primi, carne e pesce tutti i giorni, verdure e antipasti di ogni tipo e cosa per la quale impazzivo io, dolci e frutta a volontà. Se poi seite amanti della buona cucina non dovete assolutamente perdervi la cena speciale a base di aragosta/granchio che potrete gustare tutte le sere comodamente in spiaggia in un clima romanticissimo fatto di candele, fiori e come sottofondo il lambire delle onde, se poi volete più romanticismo richiedete la cena sulla Tarima...Un vero spettacolo (noi ne abbiamo fatte 2). Per quanto riguarda l'animazione davvero UNICA!!!! A partire da Michele (capovillaggio) a tutti i ragazzi, Sara, Marco, Douglas, Cinzia, Noel, Oscar, Daniela, Flaco, Mara...Insomma proprio tutti ci hanno fatto sentire come a casa: sono stati di una simpatia estrema col massimo della discrezione.

Per quanto riguarda le escursioni ne venivano proposte un buon numero sia all'interno dell'isola che due escursioni sul continente (honduras), noi tra tutte ne abbiamo scelte 4: l'escursione coi DELFINI è stata un'esperienza unica!!! sono animali di un'intelligenza e un'eleganza stupenda e poi sono tenerissimi soprattutto quando ti vengono a dare il bacino! Il TOUR DELL'ISOLA dove Mara e Flaco ci hanno fatto da ciceroni nella caverna di Coxen (il pirata) dove ci sono dei bassorilievi che raffigurano tutta l'isola e la storia dei pirati che l'abitarono, da questi cunicoli poi si sbuca in un parco naturale stupendo dove abbiamo potutto ammirarei famosi pappagalli Aramacao coi loro colori sfavillanti, giocare con le scimmiette urlatrici e passare il ponte tibetano tipo Indiana Jones; poi un giro per Coxen Hole a fare shopping e l'Iguana Farm dove siamo arrivati all'ora di pranzo (delle iguane ovviamente) e gli abbiamo dato foglie e banane da mangiare. La visita al parco marino di CORAL CAY è stata un'altra escursione emozionante dove nella prima parte abbiamo fatto una gita in canoa tra le mangrovie e poi fino al relitto del mercantile arenato nella baia e dopo oltre alle mastodontiche tartarughe ultra ottantenni abbiamo potuto ammirare e accarezzare gli SQUALI... (nutrice), per chiudere la gita un bel bagno rigenerante sulla seconda spiaggia più bella dell'isola (la prima è quella dell'Henry Morgan). L'ultima escursione, BARBARETA, è stata la più massacrante non sotto l'aspetto dell'escursione che ci ha fatto ammirare tutta quanta l'isola circumnavigandola e sostando in alcune baie (New Port Royal, l'Isola delle 7 Palme)davvero da sogno dove abbiamo potuto fare snorkeling tra i coralli, ma a livello di organizzazione non è stata un granchè inquanto siamo partiti in motoscafo alle 8 del mattino e rientrati alle 5 del pomeriggio, TUTTO l'intero percorso SOTTO IL SOLE, senza un minimo d'ombra...Sicuramente sconsigliata a chi fa solo una settimana (a meno che non voglia ustionarsi). Per quanto riguarda i "simpatici" Mosquitos (o sandflies) disincantatevi, non potete scamparli: con l' olio jhonson ti becchi l'eritema perchè ti cuoce, con l'autan e quant'altro sembra invece ci facciano colazione, con l'olio di cactus invece non ti mordono più di tanto i sandflies ma come entri in acqua i pesci vengono a pasteggiare con le tue gambe, insomma non c'è rimedio che tenga a meno che non siate fortunati come Noel (l'animatore) che non lo guardano neanche. L'unica cosa che da un po' di sollievo è l'olio di aloe, se lo mettete sul morsicone vi attenuerà un po' il prurito E con questo concludiamo dicendovi che queste 12 ore di aereo ne valgono tutte la pena, è un angolo di paradiso incontaminato dovre potrete assistere ad uno dei 10 tramonti più belli del mondo.

  • 558 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social