Scozia on the road

Da Edimburgo verso la natura e i castelli delle Highlands

  • di pupona
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

15 AGOSTO

Arrivo a Edimburgo dove abbiamo noleggiato in aeroporto l’autovettura. Siamo partiti subito per Stirling. Dopo un’oretta circa, arrivati a destinazione abbiamo visitato subito il castello. Uno scroscione d’acqua ci ha fatto dirigere allo Stirling court hotel nella città universitaria ed andare a cena al vicino Meadowpark. Nulla da aggiungere su ristorante e albergo.

16 AGOSTO

La mattina con il sole siamo andati a piedi al Wallace Monument di cui suggerisco la visita. È un monumento celebrativo al grande “guerriero” (condottiero) scozzese Sir William Wallace eretta nella seconda metà dell’800. La torre sovrasta un fitto boschetto e può essere raggiunta con una bella passeggiata in salita (si può prendere anche l’autobus!).

Dopo ci siamo diretti a Falkirk per vedere la famosa “ruota”, un ascensore idraulico che collega due canali con un dislivello di circa 25 metri. È stata molto interessante la visita: ti portano su una gondola che “prende l’ascensore” per vederne il funzionamento mentre ti spiegano che si basa sul principio di Archimede. Anche mio figlio di 6 anni è stato molto attratto dal posto.

Abbiamo pernottato a Dundee all’Hampton city center con cena al vicino Avery&co. Molto carino il posto dove abbiamo cenato per l’accoglienza del bimbo.

17 AGOSTO

La giornata successiva è stata dedicata ad “ispezionare” la costa del FIFE. Prima sosta alla cattedrale di St Andrews che, nonostante la pioggerellina, è stato magico visitare. I resti di questa cattedrale completamente diroccata che si affaccia sul mare, trasmettono una sensazione di tranquillità. Bellissimo anche il cimitero sul fianco. Seconda sosta al Deep Sea World, un fantastico acquario con tunnel dove “viaggiano” grandi squali e grandi razze. L’altra divertente attrazione sono le foche: da vedere quando vengono gli addestratori gli danno il cibo (sono ingorde!).

Siamo stati a cena al ristorante del Dundee Contemporary Art un posto piuttosto fashion dove non abbiamo mangiato bene. La sera abbiamo dormito sempre a Dundee.

18 AGOSTO

La mattina successiva abbiamo cercato e trovato le famose (per la lonely planet) pietre di Aberlemno, delle pietre Pitte che si trovano in un cimitero abbastanza sperduto (ci sono indicazioni per trovarle). Il resto della giornata lo abbiamo passato in macchina con gli occhi grandi! Abbiamo fatto una sosta a Kieliekrnkie, un bel parco dove abbiamo fatto una bella passeggiata scendendo fino al fiume. Abbiamo proseguito per Inverness dove dopo un americano in paese, abbiamo preferito uscire dalla folla facendo un giretto del versante est del lago di Loch Ness. Siamo andati a dormire a Beauly, paesino vicino ad Inverness senza la calca di Inverness.

Abbiamo dormito e cenato (ottimo pasto) al Priory Hotel.

19 AGOSTO

Giornata in viaggio nel mezzo del niente. Siamo arrivati a Ullapool, paesino di vacanza delizioso dove abbiamo visto anche il sole. Perlustrando il territorio, siamo arrivati a Lairg – Kylesku dove c’è un castello diroccato sul mare. Tanto da ammirare, oltre alle capre e passing place frequenti.

Una delle soste è stata alla spiaggia di Lochinver, una meravigliosa spiaggia rosa dove c’erano un paio di persone che facevano il bagno (pochissima umanità ad ammirare questa meraviglia).

Finalmente abbiamo raggiunto un posto assolutamente incredibile, il più suggestivo per me

  • 895 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social