Nel regno delle favole: Helsinki e repubbliche baltiche

Viaggio tra Estonia, Lettonia e Lituania, perle europee ancora non troppo conosciute, e la capitale "perfetta"

  • di Sara&Dani
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il viaggio che abbiamo organizzato per Agosto 2015 comprende Helsinki e le Repubbliche Baltiche, ovvero Estonia, Lettonia e Lituania.

Il nostro percorso prevede l’aereo, tratti in nave o piccoli traghetti, pullman, la macchina a noleggio per 3 giorni e il taxi, proprio per non farsi mancare nulla!

Partiamo dall’aeroporto di Pisa il giorno 10 agosto alle ore 9.35 direzione Finlandia, Helsinki.

In poco meno di tre ore siamo catapultati in una città che già dalla prima impressione dell’aeroporto ci appare molto diversa da quelle italiane: data l’ora pranziamo da Burger King con un maxi hamburger e patatine e poco dopo siamo già pronti per prendere il pullman a pochi metri dall’aeroporto, che ci condurrà presso la stazione da dove parte il treno apposito che porta in città, esattamente davanti alla stazione centrale di Helsinki.

Il viaggio in pullman dura soltanto pochi minuti, mentre per quello in treno dovrete considerare una buona mezz’ora, ah, ovviamente nella più completa pulizia e silenzio.

Arriviamo alla stazione centrale e per fortuna, dopo aver chiesto informazioni ad un tabacchino, riusciamo ad individuare la pensilina dalla quale passa il tram che ci porterà a pochi metri dal nostro appartamento.

Preso il tram, in pochi minuti, ci troviamo nel quartiere di Punavuori, famoso per le vetrine e gli studi di design e di architettura, il quale alla prima impressione ci sembra abbastanza distante dal centro ma che, in realtà, si rivelerà zona centrale e collegata benissimo al centro.

Cerchiamo il nostro appartamento, la proprietaria non si è mai fatta vedere, né all’arrivo né al check-out e questo non ci è sinceramente piaciuto molto; in ogni caso la sistemazione consisteva in un monolocale molto carino con parquet, al costo di 178 euro per due notti per due persone (il prezzo è molto vantaggioso rispetto a molti altri presenti su booking, sul quale abbiamo prenotato!).

È ormai tardo pomeriggio così decidiamo di riposarci un’oretta per poi uscire e cenare fuori, raggiungendo il centro a piedi anche per capire se è davvero molto lontano dal centro.

Dopo circa 15 minuti siamo nel pieno centro, passeggiamo per le bellissime e pulitissime vie centrali di Helsinki, sono quasi le 20 eppure non fa ancora freddo, la luce è ancora presente e ci sono moltissime persone sedute ai bar e ristoranti lussuosi.

Io e il mio fidanzato ceniamo in un ristorante molto bello e centrale che si chiama Raffaello: il conto non è esattamente economico considerato quello che abbiamo preso ma la città è tutta cara quindi ce lo aspettavamo.

Approfittiamo di essere già in centro per tornare alla stazione centrale, a pochi metri dal centro, e fare la carta dei trasporti pubblici alla cifra di 8 euro che dura 24 h dal momento in cui viene obliterato.

Sono ormai le 21.30, in giro c’è poca gente, così decidiamo di ritornare verso casa e infatti per strada non troviamo quasi nessuno, non c’è che dire, ad andare a letto alle 22 ci si rilassa!

2° GIORNO: HELSINKI

Presa visione, a grandi linee, della città, la mattina seguente partiamo verso le 9 per l’esplorazione in primis dell’isola di Suomenlinna, sita proprio davanti alla città e raggiungibile dal porto turistico.

Arriviamo a tale porto tramite il tram che passa vicino al nostro appartamento e che, puntualissimo, ci accompagna davanti alla piazza Kauppatori dove si svolge il mercato di frutta e verdura ma anche di piccoli souvenir.

L’abbonamento giornaliero per i trasporti pubblici comprende anche questa escursione per cui non dobbiamo pagare niente ma solo goderci il meraviglioso panorama che si può ammirare durante il tragitto per arrivare alla piccola isola

  • 23751 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social