California e Hawaii

Costeggiando l'oceano pacifico

  • di De
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Dom 01/08/10: Milano Malpensa – scalo Newark – San Francisco

E’ arrivata l’ora della partenza…Sveglia presto per l’entusiasmo ma troviamo la nostra 1° brutta sorpresa: la macchina non parte, ha la batteria a terra…dopo il panico iniziale la rimpiazziamo immediatamente e corriamo in aereoporto.

All’imbarco del gate scopriamo che a causa di un guasto tecnico hanno sostituito il nostro grosso aereo di linea della Continental con un altro molto piu’ piccolo…va bhe’ saliamo a bordo e ci informano che a causa di altri problemi tecnici (la toilette era otturata) partiremo con 2 ore e 30 minuti di ritardo e attendiamo all’interno dell’aereomobile che si risolva il problema e si possa partire. Capiamo che oggi proprio non è giornata!!!

Alle 12.30 (anziche’ della 10.20) decolliamo e trascorriamo 9 ore con qualche turbolenza in piu’ e vari black out del sistema di intrattenimento (riavvieranno piu’ volte gli schermi che trasmettono film e giochi).

Devo ammettere che purtroppo comincio ad essere un po’ insofferente a questi lunghi voli transoceanici, mi sembrano davvero interminabili…e i servizi non sono piu’ quelli di una volta per la maggior parte delle compagne aeree.

Atterriamo sul continente americano all’ aereoporto di Newark intorno alle ore 16.00 e molte persone del nostro aereo hanno perso le coincidenze con i voli successivi, per fortuna noi siamo in perfetto orario e sbrigate le formalita’ di ingresso ci rechiamo al gate di imbarco per San Francisco.

Dopo un altro volo abbastanza penoso a causa delle condizioni metereologiche (si aggirava un temporale), alle 23.59

Esausti arriviamo finalmente a destinazione. (6 ore e 24 min.durante i quali fortunatamente riusciamo a dormire).

Spostiamo le lancette del nostro orologio ben 9 ore indietro rispetto all’Italia e saliamo sul primo taxi (60 USD tariffa notturna) per farci portare al portare al nostro albergo: Comfort Inn by the Bay, in Van Ness Avenue, zona Fisherman’s Wharf. Doccia e andiamo subito a dormire.

Lun 02/08/10: San Francisco

Non lo pensavo possibile ma questa mattina mi sento un’altra persona, abbiamo dormito benissimo e ci sentiamo prontissimi per visitare a piedi la citta’. Appena mettiamo i piedi fuori dall’albergo ringrazio di aver ascoltato i consigli di chi diceva di munirsi di una bella giacca a vento perché fa davvero freddo, c’è un vento gelido e la citta’ è avvolta da una fitta nebbiolina che solo a meta’ mattinata si diradera’ facendo scorgere finalmente il GOLDEN GATE e l’isola di ALCATRAZ per le classiche foto di rito. Iniziamo con la visita del vicino FISHERMAN’S WHARF e dal famoso molo PIER 39(location di tanti film visti in tv) nel frattempo fa la sua comparsa anche il sole a scaldarci un po’ e a piedi raggiungiamo UNION SQUARE e Powell Street dove finiscono e cominciano le corse dei CABLE CAR (il caratteristico tram).Pranzo con il mio primo hot dog + una delizia crepes alla nutella e iniziamo con lo shopping a tra Lombard Street e Nob Hill. A nostro avviso la cosa bella di San Francisco è che si puo’ girare la citta' a piedi senza bisogno di auto e autobus. Pernottamento al Comfort Inn by the Bay. (Euro 226,98 2 notti per 2 persone pernottamento+colazione)

Mart 03/08/10: San Francisco - Yosemite N.P.

San Francisco, CA - Yosemite National Park, CA Time: 3 hours 50 minutes / 177.96 miles

Questa mattina prendiamo un altro taxi ( 30 USD) per ritornare in aereoporto a ritirare l’auto a noleggio una Toyota Camry prenotata dall’Italia direttamente sul sito internet della HERTZ.

Destinazione YOSEMITE N.P. Abbandoniamo il freddo e la nebbia della splendida San Francisco per il caldo torrido dell’entroterra. Durante il tragitto ci fermiamo in uno dei tanti supermercati per acquistare come gli anni precedenti la famosa borsa termica in polistirolo che riempiremo di ghiaccio, acqua e frutta per tutta la nostra vacanza.

L’ ingresso al parco costa 20$ altrimenti si puo’ acquistare la Annual Card National Park per 80$.

Il parco è stupendo ed e’ diviso in cinque parti: Yosemite Valley, visitata da oltre 3 milioni di visitatori annui,

Wavona e Mariposa Grove of Giant Sequoias, Glacier Point, Tuolumne Meadows

E Tioga Road ed infine Hetch Hetchy Valley

  • 37886 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social