Tour del Guatemala

In giro a bordo di mezzi di trasporto collettivi, con deviazioni in Belize e in El Salvador

  • di Derek
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

03.01.2017

Verso le 8, con una bottiglia d’acqua e qualcosa da mangiare, prendo (da solo, per il mio compagno filippino troppo difficile e lungo ottenere il visto del Belize) un microbus abbastanza pieno che per 30Q in 1h45 mi lascia a Melchor de Mencos, a pochi passi dalla frontiera. Una certa fila in uscita dal Guatemala, diversi figuri si offrono di velocizzare le pratiche tramite guardie compiacenti, finalmente raggiungo il posto di frontiera del Belize dove compilo il form d’ingresso, qui la coda è più veloce ed ordinata ed entro, tutto gratuito. Veloce acquisto di 50$BZ. Grande parcheggio nello spiazzo appena oltre la frontiera, devo fare circa 4,5km a piedi fino al punto dove si trova il ferry per il sito archeo che voglio visitare oggi e chiedo la direzione ad una coppia di neri in procinto di salire in auto ... questi, appreso che sto per camminare, mi offrono un passaggio fino al ferry nel paese di San Josè Succotz! Loro sono residenti in USA ed in vacanza dalle loro famiglie d’origine. Li ringrazio sinceramente e scendo sul lungofiume, largo pochi metri, davanti al ferry per passare sull’altra sponda, niente ponti qui. Il traghettino è gratuito (ma sollecitano mancia), fa la spola di continuo e, corto ma largo, può imbarcare anche un paio di auto. Sbarcato faccio un paio di km in salita, durante i quali vedo un iguana, fino al sito di Xunantunich (10$BZ), che visito in lungo ed in largo e che mi piace molto per i pochi turisti e per la possibilità di salire in libertà sulle piramidi. Strada a ritroso, ferry e bus (2$BZ, 0h10) fino al paese di Benque Viejo del Carmen con diverse case in stile coloniale caraibico. 3km a piedi fino alla frontiera, niente fila, 32,50$BZ per uscire dal Belize, breve fila per entrare gratuitamente in Guatemala, un’occhiata al paese di Melchor de Mencos tralasciato all’andata, spuntino di tacos ed altro microbus che, come stamattina, in 1h45 e 30Q mi lascia a Flores/S.Ta Elena dove mi attende il mio compagno per cena.

04.01.2017

A piedi all’aeroporto, check-in, colazione, volo per Città di Guatemala e, appena usciti, prendiamo un taxi che, in 0h20 per 70Q, ci porta alla stazione bus Alamo dove acquistiamo i biglietti del bus (4h, 65Q) per Quetzaltenango (indicata anche come Xela), nella zona india del paese con l’intento di visitare alcuni siti nei dintorni. Appena arrivati ritroviamo la quota ed il freddino pungente che avevamo lasciato ad Antigua ed al lago Atitlan ad inizio viaggio, in serata si farà ancor più notevole. Ci rechiamo a piedi al nostro alloggio, prenotato su booking ed abbiamo la disavventura relativa a Zen House. L’impressione è un posto in cui si venga per “fumare”, forse in preda a certe visioni si possono rilasciare i giudizi positivi letti sul portale! Ci trasferiamo nella carina e meglio posizionata Casa Kamelot, poi giriamo la cittadina e cerchiamo come visitare l’indomani più dintorni possibile (cittadine coloniali e le terme). Camminando vediamo l’ufficio della Adrenalina Tours con alcune escursioni che c’interessano. Noi vogliamo includere tutto in un giorno e così ci organizzano su misura una visita con auto privata ed autista/guida dei paesini di S. Cristobal Totonicapan, S. Andres Xecul e Salcaja e delle terme di Fuentes Georginas a 280q/pax. E’ un po’ caro ma volendo fare tutto in un solo giro... Nel pomeriggio cioccolata calda e biscotti, sembra di stare nel freddo europeo!

05.01.2017

Oggi giornata piena ma comoda, con auto privata ed autista che ci scorrazza ed illustra i paesi coloniali con le piazze, le chiese ed i mercati di San Cristobal Totonicapan, San Andres Xecul (stupenda), Salcajà ed infine, dopo una buona sosta alle terme di Fuentes Georginas, Zunil. Belli anche gli scenari di campagna, le coltivazioni, le tradizioni, i sincretismi pagano-cristiani ed indio-europei, le montagne. Rientriamo a Quetzaltenango facendoci dare dalla guida qualche info per i nostri giri dell’indomani

  • 2431 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social