Attraverso il GUATEMALA e il BELIZE

Attraversato il confine a La Mesilla prendiamo, non senza difficoltà per trovare il posto dove comprare i biglietti, un autobus della Linea Dorada diretto a Città del Guatemala, per scendere dopo 5 h. A Los Encuentros, sul ciglio di una ...

  • di MelaDany 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Attraversato il confine a La Mesilla prendiamo, non senza difficoltà per trovare il posto dove comprare i biglietti, un autobus della Linea Dorada diretto a Città del Guatemala, per scendere dopo 5 h. A Los Encuentros, sul ciglio di una strada trafficatissima.

Qui convergono bus da ogni dove e non dobbiamo far altro che aspettare che arrivi quello giusto che ci porterà a Panajacel. L’autobus “giusto” non è altro che un piccolo scuolabus americano stipato di cose, persone e animali, fino all’impossibile. Da lì il comune nome di chicken bus.

In un ora, dopo aver cambiato con un altra coincidenza a Sololà, arriviamo finalmente a destinazione.

Non abbiamo dovuto pagare nulla per uscire dal Messico, né per l’ingresso in Guatemala. Solo i timbri di rito.

Panajacel e lago di Atitlan Pernottiamo nell’albergo Dos Mundos, di proprietà di un italiano de Roma.

L’albergo è molto raffinato, le camere sono ampie e ben arredate, con tv, frigo e cassaforte. C’è una piscina con lettini e un bellissimo ristorante.

Il prezzo, per le caratteristiche dell’hotel, non è alto (42 € la doppia a notte, colazione incluida).

Il giorno dopo, ammiriamo la vista mozzafiato con i tre vulcani che si affacciano sul lago, ci rechiamo al molo e prendiamo un escursione di una giornata nei paesi che si affacciano sulle rive.

Francamente, merita un giro solo il primo paese, San Pedro, mentre invece Santiago e San Antonio sono assolutamente trascurabili.

Inoltre attenzione all’imbarcazione: a noi è capitata una barca lentissima e il giro completo del lago è stato a dir poco estenuante. Meglio assicurarsi che sia disponibile una rapida lancia.

Per le cene a Pana, non si deve far altro che percorrere la strada principale, dove ci sono numerosi ristoranti e posadas. Noi abbiamo optato per un ristorante urugaiano, che si è rivelato eccezionale come rapporto qualità/prezzo.

Inoltre i rum serviti a fine cena dal simpatico cameriere erano decisamente generosi, fatto che ha suscitato il nostro grande entusiasmo.

Chichicastenango, Antigua e Rio Dulce Per arrivare a vedere il famoso mercato di Chichicastenango abbiamo scelto, memori delle traversie dei giorni scorsi, un rapido e comodo minibus.

Lo stesso ci avrebbe portato poi, nel pomeriggio, fino ad Antigua.

Il mercato di Chichi è un esperienza da vivere, un trionfo di colori e odori, oltre che un ottimo bazar dove far shopping a prezzi contenuti e trattabili.

Arrivati ad Antigua (3h. Da Chichi) scegliamo la posada Don Valentino (25€ la doppia, colazione esclusa), in una strada adiacente alla piazza principale.

Per le cene ci siamo trovati magnificamente in un bel ristorante sulla piazza, chiamato Cafè Condesa, dove abbiamo mangiato la carne migliore di tutto il Guatemala per 15€ a testa. L’ambiente è molto suggestivo, oserei definirlo veramente di classe con un servizio impeccabile. Per il dopo cena, avevamo voglia di provare i proverbiali rum guatemaltechi, e non ci siamo fatti scappare l’occasione per assaggiare sia il Botran 12 anni, che lo Zacapa Centenario invecchiato 23 anni. Il “posto giusto” è un locale che si trova nella calle 5 a sud della piazza. Nel tardo pomeriggio si può fare l’abbinata sigaro e rum. Dopo le 20 i sigari non li vendono più.

Città del Guatemala, Rio Dulce e Flores Per arrivare alla capitale abbiamo preso il biglietto di un minibus turistico in una delle numerose agenzie di viaggi che si affacciano sulla piazza e nelle vie limitrofe.

Una volta giunti a Città del Guatemala, alla stazione dei bus abbiamo fatto i biglietti per Rio Dulce con la compagnia Indesa. Il viaggio, durato 5 h. È stato buono e confortevole

  • 2737 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social