Guadalupa con il club med

Quest'anno abbiamo deciso grazie al consiglio di un amico di visitare il Guadalupa, regione oltre mare della Francia, ma territorio francese a tutti gli effetti, io sinceramente non sapevo dove si trovasse quest'isola ma dopo aver sfogliato alcune guide e ...

  • di Cateno Marano
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Quest'anno abbiamo deciso grazie al consiglio di un amico di visitare il Guadalupa, regione oltre mare della Francia, ma territorio francese a tutti gli effetti, io sinceramente non sapevo dove si trovasse quest'isola ma dopo aver sfogliato alcune guide e visto il catalogo della Club Med ho deciso che quel posto faceva proprio per me. APPUNTI DI VIAGGIO Partenza da Bologna alle 7.35 del mattino di una fredda e piovosa domenica di Gennaio (8/01/05) volo di linea dell' AIR FRANCE puntualissimo, arrivo a Parigi Charles De Gaulle intorno alle 9.30 da li trasfermento in pulmann all'altro aeroporto posto diametralmente all' opposto della città rispetto al primo (circa 50' per il trasferimento in orario non di punta ) dall'italia potete chiedere il tagliando per il trasferimento di aeroporto direttamente al ceck in, in caso contrario fatevi fornire il tagliando dal personale AIR FRANCE li in aeroporto a Parigi, non presentatevi al bus senza biglietto perchè paghereste 16 euro per nulla !!! Ogni giorno partono due aerei dall'aeroporto di ORLY per POINTE-à-PITRE, uno alle 12 ed uno alle 15 consiglio agli italiani di arrivare almeno con un margine di 4 ore tra l'arrivo a Parigi e la partenza onde evitare di perdere il volo successivo e di rischiare di rimanere a terra, io al contrario di tutti gli altri che hanno scritto prima di me spezzo una lancia a favore della compagnia di bandiera francese, non trovo questo tipo di aerei più scomodi rispetto a tutti gli altri su cui ho viaggiato,ovviamente se a viaggiare sono dei pesi massimi o delle persone che sono abituate ai grandi spazi basta pagare un supplemento e ce la business class a loro completa disposizione, ma credetemi io ho viaggiato benissimo, ho trovato il personale di bordo gentilissimo e il vitto somministrato sufficientemente buono.( Basta adattarsi nella vita ! ) Noi ci siamo imbarcati sul volo delle 15 e abbiamo fatto le cose con calma, cari italiani sappiate che i prezzi a Parigi per noi sono dei furti, mezzo litro d'acqua costa 2.90 euro e un panino sui 5 euro la prossima volta che transiterò per quegli aeroporti mi attrezzèrò da casa.

Arrivo a POINTE-à-PITRE alle 18 ore locali ( 5 ore in meno rispetto all'Italia ) ad accoglierci dopo il controllo dei documenti (basta solo la carta di identità ) un orchestrina creola ed un aperitivo locale offerto dal locale assessorato del turismo, il clima era caldo ma ventilato e si stava benissimo, ad accoglierci ovviamente anche personale della CLUB MED che ci ha accompagnato presso LE CARAVELLE posto a cinque minuti da Sant'Anne e a circa 40 minuti di pulman dall'aeroporto.

Ad accoglierci oltre ad uno stuolo di G.O. (o animatori come si chiamano in Italia) che battevano allegramente le mani per noi anche un altro aperitivo e delle salviette umide per rinfrescarci, il villaggio l'ho trovato bellissimo e posto in uno dei luoghi più incantevoli dell'isola, le camere sono pulite e fornite di tutti i confort (aria condizionata, asse e ferro da stiro, macchinetta del caffé, radiosveglia con cd, televisore ), inoltre questo villaggio verrà ristrutturato a partire da Maggio cosa che lo renderà ancora più bello ed accogliente, all'interno dei Club Med vige l'all inclusive quindi i soldi corrisposti al momento della partenza sono comprensivi di tutto cibo bevande spuntini vari, tutto di qualità eccellente, abbiamo persino trovato circa una ventina di persone italiane che lavoravano all'interno della struttura con vari compiti (cuochi, bariste, animatrici, adette alla reception etc ) Il villaggio dispone secondo me di una delle più belle spiagge di tutta l'isola una distesa fine sabbia gialla con delle palme sin in riva al mare, la spiaggia e riparata in una baia naturale che non la espone al vento, ma se si vuole si può proseguire avanti 400 metri ed andare in un punto molto ventilato da dove si può anche fare surf (tutti gli sport sono compresi nell' all' inclusive ) altri sport da poter praticare canoa, tennis e tirocon l'arco

  • 2443 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social