Guadalupa e Marie Galante, splendide ma non per tutti

Nelle Antille francesi, paradiso del relax.. ma non della vita notturna

  • di mque_mque
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

L’Asia è sempre nel nostro cuore, ma quando si inciampa in un’offertona AirFrance che è poco definire clamorosa... via verso i Caraibi! Quando? Tra fine febbraio e inizio marzo: è il periodo secco, che dura di solito da dicembre a maggio, e c’è pure Carnevale, che nei Caraibi è un appuntamento molto sentito.

Organizziamo le nostre due settimane tra: 4 notti a Grande-Terre (la parte più settentrionale dell’isola di Guadalupa, che come noto ha una sagoma simile ad una farfalla), 3 notti a Marie Galante (terza isola per estensione tra le Antille francesi, a circa un’ora di traghetto da Pointe-a-Pitre), e 5 notti di nuovo a Guadalupa, ma a Basse-Terre, la parte sud, vulcanica e montagnosa nonostante il nome (in realtà significa che è l’isola sottovento, non che non ci siano rilievi). Molte info utili si trovano su guadalupaonline.com, che ha anche una guida scaricabile in pdf molto ben fatta, e ovviamente nei resoconti dei TpC!

Per i pernottamenti, scopriamo subito che alberghi ce ne sono pochissimi, e B&B pure; la soluzione più comune è quella dei bungalow con angolo cottura (...e capiremo presto perchè). Ai primi di dicembre ne contattiamo diversi per email, reperiti su internet con i motori di ricerca o su Tripadvisor, per sapere prezzi e disponibilità; il periodo che abbiamo scelto corrisponde ad una vacanza scolastica francese, è alta stagione e molti posti sono già esauriti, oppure troppo cari (la vita sull’isola non è cara, nonostante quasi tutto venga importato, ma abbiamo trovato davvero dispendiosi i pernottamenti: un bungalow per 2 persone, carino ma non stratosferico, senza colazione, costa almeno almeno 80 euro a notte!). Per prenotare ci viene chiesto un anticipo di circa il 30% del totale, da versare con bonifico. Scriviamo in inglese, e così ci rispondono, ma sono le meraviglie di Google Translate: sappiate che in realtà l’inglese sull’isola non lo parla nessuno. Se non avete almeno un’infarinatura vaga di francese, cambiate destinazione.

Per l’auto, dopo ampia comparazione dei prezzi prenotiamo con economycarrentals.com; mi raccomando, prenotate con ampio anticipo perché in alta stagione le auto a noleggio vanno esaurite! Decidiamo di tenere l’auto a Guadalupa per l’intero periodo, anche se andremo 3 giorni a Marie Galante, perchè ci costa meno che restituirla e poi riprenderne un’altra per il periodo rimanente a Basse-Terre. A Marie Galante chiediamo al gestore del B&B dove dormiremo di prenotarci un’auto. In media, spendiamo circa 30 euro al giorno a Guadalupa e circa 35 a Marie Galante; la benzina costa come da noi. La spesa del noleggio auto la consigliamo vivamente: sono isole molto grandi, e i mezzi pubblici sono rari e inaffidabili, senza un mezzo proprio si rischio di non vedere nulla. D’altronde, le strade sono tutte molto belle e ben tenute, nella migliore tradizione francese.

SI PARTE!

AirFrance per soli 380 € ci porta da Torino a Pointe-a-Pitre via Parigi, dove ci tocca però un barboso trasferimento da CDG ad Orly.. essendo la Guadalupa una regione francese a tutti gli effetti, il volo oltreoceano è .. un volo interno, che per l’appunto parte da Orly, mente i voli dall’Italia arrivano a CDG. Perlomeno il ticket per il bus transfer è compreso, ma è indubbio che sia una scocciatura: i bagagli vanno ritirati a CDG e riconsegnati ad Orly, e soprattutto si allungano parecchio i tempi di viaggio (tenete conto che il bus parte ogni mezz’ora e percorre la tangenziale di Parigi: noi ci abbiamo messo solo 45’ sia all’andata che al ritorno, ma potenzialmente ci si mette anche più del doppio.. più il tempo per lasciare CDG, immenso, e quello per rifare il check-in a Orly... alla fine da Torino a Orly ci si mette di più che da Orly a Pointe-a-Pitre!)

  • 91334 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. G_lan
    , 31/12/2014 13:09
    Ciao,

    vi scrivo perchè incuriosito dall'offerta AirFrance.
    Posso chiedervi se l'avete trovata cercando i voli o come avete fatto a sapere che c'era questa offerta?
    Perchè se c'è una mailing list che fa questi regali vorrei potermi iscrivere anche io!! :)


    Ciao e grazie,
    Giovanni

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social