Crociera in Groenlandia

Una crociera nella Disko Bay (Groenlandia occidentale in mezzo ad Iceberg giganteschi, panorami mozzafiato e a contatto con una popolazione favolosa.

  • di Lurens55
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Vacanza/Crociera In Groenlandia

29/07/09 - 07/08/09

Partecipanti: Lorenzo (io) e Franca

(Cambio medio valuta 1DKK ~= 0.135 €)

Era più di vent'anni che sognavo di andare in Groenlandia. Casualmente ho trovato una pubblicità di una crociera sulla costa occidentale della Groenlandia a nord del Circolo Polare. Il costo è altino, ma non impossibile (circa 6500 € in due) a bordo della motonave FRAM della compagnia norvegese Hurtigruten.

29/07/09 - Mercoledì

Malpensa-Copenhagen con volo di linea SAS, compagnia di bandiera micragnosa, perché non dà nemmeno un bicchiere d'acqua pur essendo un volo di linea internazionale. Sistemazione all'Hotel Admiral di Copenhagen (****).

Girato per il centro città che è bello, ma non fa impazzire. Caratteristici i canali lungo cui si succedono uno dopo l'altro ristoranti, bar, caffetterie, ecc. Siamo transitati davanti ad un negozio di smørbrød che vendeva anche insalate (rigorosamente scondite e dal punto di vista gastronomico insoddisfacenti).

Andati a Tivoli, abbiamo scoperto che per poter girare il parco si devono pagare circa 10 euro (25 anni fa era gratis).

Poi a vedere la piazza di Amalienberg e la sirenetta. Poi a cena in uno dei ristoranti lungo il canale dove abbiamo speso 330 DKK (circa 45 €) per 2 secondi e 2 birre piccole. Curiosità: i ristoranti hanno i tavoli fuori, ma dato che fa freschino, a disposizione dei clienti ci sono delle copertine di pile.

Poi a letto con varie sveglie puntate sulle 6.00

30/07/09 - Giovedì

Tutte le sveglie alle 6.00 hanno suonato, ma eravamo già svegli da un po', per l'emozione dell'imminente viaggio. Check-out dall'hotel, colazione un po' di corsa (per fare in fretta ho rinunciato a mangiare delle appetitose aringhe dolci (provate invece da Franca) e poi alla metro. Alle 7.15 siamo in aeroporto. Check in del volo per Kangerlussuaq. Al bancone questionano sul fatto che Franca ha 2 borsine invece che una sola, mentre del mio zaino un po' fuori misura non fanno obiezioni. Risolvo il problema mettendo una delle 2 borsine in modo un po' approssimativo (non ci entra tutta) dentro l'altra e andiamo al Gate. Fa caldo!!! Ci sono alcuni Inuit nella sala di imbarco con i sandaletti senza calze. Farà caldo anche lì? Fra qualche ora vedremo.

L'aereo si stacca dal finger alle 9.30.

Air Greenland non è micragnosa come la SAS. Servizio di bordo superlativo. Unico neo, l'aperitivo che è stato servito con delle noccioline affumicate con uno spiccato retrogusto di aringa.

L'arrivo a Kangerlussuaq (66° 57' N, cioè appena sopra al Circolo Polare - 66° 33' N) è stato puntualissimo. L'aerostazione sembra una baita di montagna, però il recupero bagagli è stato rapidissimo. Ci stipano nel bus e ci portano al Centro accoglienza e benvenuto. Una costruzione un po' approssimativa (a prima vista potrebbe essere confuso con un CPT di Lampedusa).

Dopo i saluti ci portano a fare un giretto per la metropoli di Kangerlussuaq (550 abitanti, di cui una 70ina di bambini).

Curiosità:

  • Non c'è l'ospedale, il medico è a Sisimiut (70 Km circa) e viene una volta al mese. Ci sono 2 ostetriche per le nascite.

  • La chiesa è stata costruita dagli americani per tutte le religioni, così ha il crocifisso a scomparsa. Adesso è diventata solo protestante e il prete viene solo se c'è qualcosa di importante come matrimoni, funerali, ecc.

  • Quando gli americani hanno costruito la loro base, hanno fissato le fondamenta nel permafrost (ad 1.5 mt. Sotto terra). Ora che la temperatura media si è alzata in luglio e agosto il permafrost tende a diventare molle e quindi gli edifici potrebbero crollare. Come brillante soluzione del problema hanno messo degli enormi refrigeratori che buttano aria gelata sotto terra (W l'eco-compatibilità)

  • 11303 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Irish Eddie
    , 1/11/2011 14:21
    ciao! stavo pensando di andare in groenlandia tra natale e capodanno e avrei bisogno di informazioni. tu puoi aiutarmi? mi dai un indirizzo mail dove possiamo comunicare?
    il mio è edoardo_gnoli@hotmail.com
    grazie,
    Edoardo

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social