Bellissima Rodi

Quest’anno io e il mio ragazzo avevamo voglia di farci una vacanza in un’isoletta greca, così abbiamo scelto Rodi, che è molto di più della “classica isoletta”…E’ una meta adatta ad ogni tipo di vacanza: per chi ama la vacanza ...

  • di sabry c.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest’anno io e il mio ragazzo avevamo voglia di farci una vacanza in un’isoletta greca, così abbiamo scelto Rodi, che è molto di più della “classica isoletta”...E’ una meta adatta ad ogni tipo di vacanza: per chi ama la vacanza culturale, per chi desidera fare vita di mare, per chi vuole una vacanza rilassante e per chi desidera la vita notturna.

Abbiamo alloggiato a Rodi città, all’hotel Lomeniz, molto bello, con piscina, il personale era molto carino, unico neo il cibo!!! Purtroppo non facevano cucina greca, ma cucina internazionale: vi lascio immaginare come potessero cucinare la pasta...E poi naturalmente non mancavano le pietanze per tedeschi e inglesi!!! A parte questo ci siamo trovati bene, eravamo a circa 2 Km dal centro storico di Rodi, in una zona chiamata Zephyro, non proprio bellissima perchè si trova vicino al porto...Comunque c’è un lungo mare e ci sono diverse taverne nei dintorni. E’ un po’ meno turistica e più che altro residenziale. Comunque il vantaggio era indubbiamente la vicinanza al centro: in pochi minuti avevamo a portata di mano pub, ristoranti, negozi, locali e quindi la sera non ci annoiavamo mai.

Per spostarsi abbiamo noleggiato un motorino (15 euro il giorno) ed è stato molto bello avventurarsi fra le varie calette, perdersi fra le stradine dei vari paesi. Tuttavia Rodi non è un’isola piccola, da una parte all’altra ci sono circa 70 Km e per le lunghe distanze il motorino risulta un po’ limitativo...Con un’auto si raggiungono più facilmente le località più lontane, considerando poi che c’è poco traffico ( a parte Rodi città). Sull’isola esiste anche un servizio di pullman, che partendo da Rodi porta nelle principali città e nelle spiagge più belle. Tuttavia non ci sono molte corse per le spiagge, si rischia di arrivare e di dover riprendere l’autobus dopo due ore perché c’è solo quella corsa. Di notte poi il servizio termina verso mezzanotte. Diciamo che non è molto affidabile, l’abbiamo imparato sulla nostra pelle! Il primo giorno eravamo sprovvisti di mezzo di trasporto e siamo stati ad aspettare l’autobus per 45 minuti e poi naturalmente non è passata!!! Abbiamo dovuto così ripiegare su un taxi...Non sono cari come da noi ed offrono un buon servizio. E’ molto usato e c’è la possibilità di condividerlo con persone che vanno nella stessa direzione, così si risparmia! Alloggiando in città, abbiamo avuto molte occasioni per visitarla e scoprire tutte le sue sfaccettature. Essa è divisa in due parti: la città vecchia e la città nuova. La parte vecchia è una città medievale intatta, risalente al periodo dei crociati e successivamente conquistata anche dai turchi, di cui rimangono le mosche, la piazza principale e le stradine nelle vicinanze. La città è caratterizzata da un groviglio di viuzze piene di negozi tipici, di bar, ristoranti e naturalmente di palazzi ed edifici di interesse artistico culturale. In particolare meritano una visita il museo archeologico ed il castello (Palazzo del Gran Maestro), che è veramente tenuto benissimo e completamente intatto. Di notevole interesse anche l’antico porto di Rodi, chiamato Mandraki, dove si dice che un tempo sorgesse il Colosso di Rodi. Nelle vicinanze si trovano anche molti edifici pubblici in stile fascista che sono stati costruiti durante la dominazione italiana.

La città nuova è prevalentemente turistica, ben curata, con molti alberghi e tanti bei negozi.

Salendo sul monte Smith (la parte collinare della città), si può godere di un bellissimo panorama sulla città, ma anche sulla parte occidentale dell’isola e se si è fortunati si può riuscire a vedere la Turchia, le cui coste non sono molto distanti dall’isola di Rodi. Oltre a questo, qui si trovano i resti dell’antica acropoli di Rodi, che è stata in parte ristrutturata durante la dominazione italiana

  • 5760 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social