Calcidica, Meteore e Salonicco: dove non va l'Italia

Un viaggio on the road alla scoperta delle Meteore, del Monte Olimpo e di Salonicco per arrivare alle stupende spiagge di Sithonia e Kallithea

  • di Giuseppe Tommy Carbone
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo aver lungo riflettuto sulla meta e dopo due anni all’avventura, abbiamo deciso di fare un viaggio in relativa tranquillità.

Il cocktail per la meta prescelta avrebbe dovuto avere i seguenti ingredienti:

- ¼ di sole (quest’anno non avevamo voglia di mettere in valigia un ombrello)

- ¼ di belle spiagge

- ¼ di avventura

- ¼ di divertimento

- Una spruzzata di buon cibo

- Una piccola dose di in usualità per il resto degli italiani

- Una spolverata di cultura

Mettendo nel mixer gli ingredienti ne è uscito fuori un viaggio alla scoperta della penisola Calcidica, toccando sia Sithonia che Kassandra, visita a Salonicco e tappa alle Meteore e al Monte Olimpo!

Il viaggio si è rivelato davvero interessante e qui sotto potrete trovarne i dettagli.

Buona lettura!

13/08 Pronti partenza via

Finalmente si parte. La compagnia prescelta è Ellinair compagnia nuova e leggermente disorganizzata sia nella prenotazione che nei check-in…non è stato facile e… la sera prima scopriamo che la partenza è stata spostata di due ore, poco male meglio scoprirlo a casa che in aeroporto.

Arrivati a Salonicco ritiriamo i bagagli, chiamo la Blue Car Rental per sapere dove ritirare l'auto (460€ per 13gg, prenotata circa 2 mesi prima) e... prenotazione cancellata: siamo arrivati in ritardo e l'hanno data via! Non ci sono altre auto disponibili né alla suddetta né in altre compagnie se non a prezzi esorbitanti!

Bene ma non benissimo! Mantengo la calma… per 10 minuti poi ovviamente la perdo quando realizzo che la sera stessa avevamo l’albergo prenotato a Kalambaka (3h di auto) e che la possibilità di trovare un’auto anche per i giorni seguenti erano veramente basse.

Non so come, Claudia, contattando una compagnia in Italia tira fuori dal cilindro una macchina disponibile per il giorno successivo a un prezzo simile, quindi cambio di programma, si perde la prenotazione a Kalambaka e ci si dirige a Salonicco.

Salonicco non è male a primo impatto, ci sono molti negozi alla moda, taverne, bar e locali, sembra quasi una città spagnola.

Facciamo una passeggiata sul lungomare, un’aperitivo e poi cena in un tipico ristorante con tavoli sulla strada dove ordiniamo come se fossimo in Italia senza tenere in conto che le portate sono enormi e i vicini ci guardano con imbarazzo…noi con altrettanto imbarazzo finiamo tutto e ci portano anche dolce e una grappa locale.

Collassiamo in camera.

14/08 Kalambaka: Le Meteore

L’indomani ritorniamo all'aeroporto e ritiriamo la macchina e si parte in direzione Meteore!

In 3 ore siamo a destinazione Alexiou Hotel a Kalambaka: ottima posizione e belle camere con vista Meteore a 40€ a notte: ne faremo solo una, l'altra notte è andata ormai. Il tempo di lasciare giù i bagagli e partiamo per visitare subito i primi 2 monasteri. Il primo monastero che visitiamo è quello di Gran Meteora, il più bello più visitato, è tenuto molto bene! Il secondo monastero è quello di Varlaam, anch’esso carino ma tenuto meno bene.

I monasteri sono tutti molto vicini tra loro e nel tragitto in macchina è inevitabile fermarsi a fare fotografie arrampicandosi su una delle molte rocce dalle quali godersi il panorama: la cosa fantastica di questi monasteri è come siano stati perfettamente costruiti su scomode rocce che si ergono nella vallata dando vita a paesaggi mozzafiato a cui nessuna foto rende giustizia, bisogna vederlo con i propri occhi.

Tornando verso Kalambaka visitiamo una chiesa bizantina e torniamo in albergo per una doccia e un po’ di relax

  • 29974 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social