Santorini, la magica

Eccoci a Santorini...ci siamo arrivati in aereo da Roma, il viaggio (con Air One, 1h45m) è stato tranquillo, l'unica pecca è il tempo perso a recuperare i bagagli, ma vebbè...c'è di peggio... Alberghetto carino, pulito, silenzioso a Kamari, sul lato ...

  • di Mariella Di terlizzi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Eccoci a Santorini...Ci siamo arrivati in aereo da Roma, il viaggio (con Air One, 1h45m) è stato tranquillo, l'unica pecca è il tempo perso a recuperare i bagagli, ma vebbè...C'è di peggio...

Alberghetto carino, pulito, silenzioso a Kamari, sul lato orientale dell'isola, dove c'è una delle poche spiagge lunghe e attrezzate dell'isola, spiaggia con sabbia nera ovviamente, perchè Santorini è un'isola vulcanica, dove le rocce e le spiagge sono tutte nere.

L'isola è selvaggia ma affascinante, con gli strapiombi sul mare che creano dei panorami unici e spettacolari...E con i pochi paesi tutti bianchi arroccati sulle montagne...

Si gira in scooter, necessario per poter raggiungere innanzitutto tutte le spiagge, soprattutto quelle nascoste tra le rocce...Bellissima la Red Beach, tutta rossa davvero, uno spettacolo mozzafiato quando si arriva alla fine del tortuoso sentiero che ci conduce su questa piccola ma affollatissima (purtroppo) baia.

Bella anche la spiaggia di Oia, l'antica capitale dell'isola: una spiaggetta di ciottoli neri, nascosta sempre tra le montagne, con un'acqua limpidissima e calda...

A proposito di Oia: cittadina incantevole, con le sue casette bianche ( ma c'è un angolo di case tutte colorate) e le sue tante chiese con le cupole azzurre, le stradine piene di negozietti e taverne, le terrazze affacciate sulla "caldera", dove tramonta il sole, dando ogni giorno uno spettacolo diverso con le sue mille sfumature...

Thira è invece l'attuale capitale, anch'essa molto carina, con la funicolare che porta all'antico porticciolo (vi si arriva anche scendendo la scalinata di 566 gradini dove salgono e scendono i muli, ed infatti è tutta ricoperta di sterco!), ma è meno caratteristica di Oia, qui ci sono i locali notturni ed un numero enorme di gioiellerie, oltre i tradizionali negozietti che si affacciano sulle stradine tra le case anche qui tutte bianche.

Si mangia discretamente dappertutto senza spendere molto ed è davvero un luogo che vale la pena di visitare, con un turismo abbastanza "soft", insomma un posto giusto x rilassarsi e ricaricarsi. Andateci!

  • 579 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social