Caraibi ad antiparos

L'estate scorsa ho trascorso una bellissima vacanza in questa isoletta greca delle Cicladi. Partiti dal Pireo la mattina presto con uno degli aliscafi veloci della Hellas Flying Dolphins, in 4 ore di traversata siamo prima sbarcati a Paros, e quasi ...

  • di Vincenzo 1
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

L'estate scorsa ho trascorso una bellissima vacanza in questa isoletta greca delle Cicladi. Partiti dal Pireo la mattina presto con uno degli aliscafi veloci della Hellas Flying Dolphins, in 4 ore di traversata siamo prima sbarcati a Paros, e quasi istantaneamente ci siamo trovati sul piccolo traghetto che ci portava alla vicina Antiparos. Le isole sono praticamente divise da un brevissimo braccio di mare, che nel suo punto più stretto richiede solo 10 minuti di traversata, e considerando i tempi di attracco, è proprio vicina. L'aliscafo e tutte le altre navi traghetto in arrivo dal Pireo fanno però scalo a Parikia e quindi il tempo per arrivare ad Antiparos via mare è di 45 minuti circa. All'arrivo vi renderete subito conto di essere arrivati su un isola molto diversa da Paros o dalle famose Naxos e Mykonos. Mare cristallino anche nel piccolo porto, affollamento inesistente e una pace quasi inconsueta per l'alta stagione. Il turismo ha cominciato a svilupparsi ad Antiparos solo recentemente, e per questo non è ancora stata invasa dal turismo di massa. Ultimamente si stanno creando nuove strutture ricettive per i turisti, ma molti ancora sono solo di passaggio, per un bagno in una delle sue bellissime baie o per un giretto tra le caratteristiche stradine del paese. Noi abbiamo optato per un soggiorno stabile sull'isola. E la scelta è stata ottima. Alloggiavamo in un appartamento (monolocale con letto matrimoniale king size, divano, tavolino, veranda attrezzata, angolo cottura con cucina completamente attrezzata e servizi) dai dettagli curatissimi e in un ambiente davvero confortevole e rilassato. Il residence si chiama "Lilly's Island", e mi sento davvero di consigliarlo a tutti coloro vogliano trascorrere una vacanza ad Antiparos. Il piccolo complesso, composto da pochi appartamenti e qualche stanza, tutti in stile cicladico, con le tipiche murature bianche e le imposte blu, era anche dotato di piscina, bar, spazi per il relax e il tutto contornato da una vera e propria vegetazione rigogliosa, molto insolita per queste isole, ma molto curata dai proprietari. Lilly's Island è gestito da una gentilissima e affabilissima coppia (Lilly e Derek), molto disponibili con i clienti. Non sono mancate le occasioni di chiaccherare con loro e altri clienti al tramonto in piscina, sorseggiando un buon vino bianco greco o un ouzo. L'ambiente a Lilly's Island è davvero molto familiare. Ci si sente subito tra amici e a proprio agio, e sinceramente non mi era mai capitato in un residence al mare. Anche i prezzi sono molto buoni. Hanno un sito internet se vi interessa! Sicuramente tutto questo ha influito molto positivamente su tutta la vacanza. Ma quello che colpisce più di ogni altra cosa il turista è sicuramente il mare di Antiparos, e le sue spiagge. In realtà le spiagge, essendo tutte libere, sono talvolta un po' sporche, ma non ti immondizia. Di solito si possono trovare alghe o legni portati dal mare. Per chi è abituato alle spiagge nostrane, attrezzate di tutto punto, con l'omino con il rastrello, tutto può sembrare un po' anomalo, ma è proprio lo spirito selvaggio dell'isola che la rende ancora più affascinante.

Ovviamente per poter visitare al meglio l'isola ed essere in grado di raggiungere ogni sua spiaggia su strade sia asfaltate che sterrate, bisognerà che vi procuriate uno scooter. In paese troverete molte proposte di noleggio. Personalmente ho scelto il noleggio da "Motorplan" a 12€ al giorno. Era il prezzo migliore. Di solito vi danno il motorino con il pieno, ma state MOLTO attenti in quanto mi è capitato di trovare un guasto proprio sull'indicatore di carburante: segnava sempre il pieno, ma dopo molti sali-scendi, mi è venuto il dubbio che fosse rotto. Siamo quasi rimasti in panne. E considerato che Antiparos è prevalentemente montuosa, non sarebbe stato carino trovarsi a spingere il motorino fino all'unico distributore in paese!!! Noleggiato il motorino...E fatto buona scorta di cibo, MOLTA acqua e (per chi si scotta!) un ombrellone...Via alla volta delle spiagge. Il cibo e l'acqua sono indispensabili a mio parere, per il semplice fatto che la maggior parte delle spiagge non ha servizi di ristoro, e le uniche 2 che lo hanno erano più frequentate. Ma chi è alla ricerca di posti pressochè vuoti...Deve portarsi dietro l'indispensabile. Noi eravamo 2 in motorino, io tenevo tra le gambe una piccola borsa termice ben ghiacciata con tutti i viveri per la giornata (soprattutto roba da bere) e la mia ragazza, dietro, con lo zaino in spalla, caricata di ombrellino, stuoie, asciugamani, giornali, libri, ecc...). Ogni volta che si andava in spiaggia sembrava un trasloco, ma in questo modo abbiamo potuto passare tutta la giornata, da mattina a sera in spiaggia, indipendenti, spendendo nulla e godendo del sole, del mare e della tranquillità di posti lontani dalla folla. Ne valeva un piccolo sacrificio! Le spiagge migliori dell'isola sono sicuramente Monastiria, Livadi e quelle in località St. George. Ma lungo la strade per raggiungerle, troverete una miriade di altre spiaggette, tutte lì per invogliarvi a fermarvi, a fare un bagno e distendervi sulla loro calda, soffice sabbia dorata. Vi dico solo che, in 10 giorni di soggiorno, non siamo riusciti a visitarle tutte. Quelle più affollate sono la spiaggia del campeggio a nord(che è anche quella ufficialmente naturista, ma c'era anche molta gente in costume, senza problemi!) e una spiaggia attrezzata a St. George, a sud. Ma vi consiglio di andarci ugualmente, perchè hanno un mare da favola, tipo Caraibi. I fondali sono ricchi di pesci e di flora marina. Molte volte sono bassi per parecchi metri, e vi permettono fantastici lunghi bagni. Le acque verso Paros sono decisamente più fredde di quelle ad ovest, verso il mare aperto, probabilmente perchè risentono dell'influsso di diverse correnti

  • 37551 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social