Creta, ecco dove vivere!!!

Entriamo in aeroporto e sul tabellone delle partenze troviamo il nostro volo x Heraklion. Creta Arriviamo!!!! Una volta atterrati decidiamo di prendere una macchina a noleggio in modo tale da essere più liberi di scegliere i nostri percorsi. Creta è ...

  • di Alessandra Filipcic
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Entriamo in aeroporto e sul tabellone delle partenze troviamo il nostro volo x Heraklion. Creta Arriviamo!!!! Una volta atterrati decidiamo di prendere una macchina a noleggio in modo tale da essere più liberi di scegliere i nostri percorsi. Creta è grande e bisogna decidere cosa e come visitarla; noi scegliamo di non farci sfuggire nemmeno una spiaggia! Tutta l’isola è collegata da una tortuosa rete stradale che ci permette di girare tranquillamente decidendo di giorno in giorno la pensioncina che ci ospiterà per la notte. La “bassa stagione”ci da l’opportunità di contrattare con i proprietari e di strappare sempre un prezzo equo per il pernottamento. La stessa cosa non vale per i ristoranti, che ovviamente non fanno sconti (i prezzi pero’ sono molto piu’ che abbordabili!). La famosa insalata greca, gustosissima, e la pita ghyros ,da leccarsi i baffi , sono state sempre con noi! Il primo giorno ci delude un po’, tempo freddo e nuvolo, ma per tutto il resto della vacanza SOLE E CALDO ci tengono compagnia! (se andate in questo periodo portate cmq un golf leggero per la sera!) Iniziamo la visita dell’isola dalla parte Est con l’altopiano di Lassithi dove si tovano gli ultimi mulini a vento con le pale bianche ancora in attività. La città di AGIOS NIKOLAOS ci ospita per il pranzo...Caratteristico il “lago” in mezzo alla città, ma è troppo turistica per i nostri gusti e decidiamo di pernottare altrove:nella carinissima SITIA! Qui stabiliamo la base d’appoggio per i successivi 3 giorni che ci servono per visitare KATO ZAKROS (si puo’ assolutamente saltare, non è degna delle descrizioni lette sulle guide, meglio “perdere un po’ di tempo” a PALEKASTRO), la bella spiaggia di VAI (piccina ma notevole soprattutto se si riesce, scavalcando le rocce, ad arrivare all’adiacente spiaggetta abitata solo da caprette e asinelli), ISTRO e la fantastica GOLDEN BEACH ( ne vale davvero la pena, acqua bassa, calda e...Caraibica!!!). Per non venir meno all’avventura ci diamo anche ad una bella e faticosissima passeggiata che da KOKLAKIES ci porta ad una spiaggia piu’ che isolata e solitaria dove affrontiamo per la prima volta mare e sole completamente nudi...Meraviglioso!!! A questo punto bisogna cambiare la base d’appoggio e visitare un’altra parte dell’isola. Alloggiamo per 2 giorni in un albergo delizioso a AGIA PELAGIA che ci permette di iniziare l’esplorazione del fondale nord di creta con le immersioni e poi ci dirigiamo verso HANIA, una delle piu’ belle città tra quelle viste. Qui riusciamo a trovare una stanzetta nella zona vecchia (la piu’ caratteristica, anche se fortemente addobbata per i turisti) nella quale ci fermiamo altri 3 giorni.

La scoperta di Creta prosegue di giorno in giorno con veri e propri viaggi verso FALASSARNA ed ELAFONISSI: perché andare ai carabi quando a due passi da casa ci sono queste spiagge??? Acqua cristallina(e fresca...Per usare un eufemismo), sabbia finissima, pace assoluta...L’unico inconveniente è stato il vento! E’ di nuovo il momento di cambiare base: dopo qualche ora di tragitto ci accoglie splendida PLAKIAS, il paesino nel quale vorremmo vivere!!! Tutto è a misura d’uomo, la spiaggia è perfetta e il mare è caldo e calmo; un ottimo punto per le immersioni, il negozietto in centro vi guiderà sott’acqua con professionalità e simpatia! La vacanza non è eterna e bisogna rimettersi in viaggio. Passando per MONI PREVELI (non vi perdete niente a saltarlo è, secondo noi, al di sotto della fama che ha) raggiungiamo MATALA, tappa fissa per gli hippy degli anni 60/70 che non puo’ mancare nel nostro itinerario! L’impatto non è dei migliori: troppa gente in spiaggia e poco e niente dell’atmosfera calma descritta nelle guide, ma poi arriva il tramonto con la sua luce magica che entra ed esce dalle grotte scavate nel tufo e ci rimette in pace col luogo. Vale la pena di passarci una giornata! Ora dobbiamo trovare dove andare a dormire, la scelta ricade su IERAPETRA che, anche se lontanissima, è un’ottima base per la gita all’isola di CHRISSI; il prezzo del traghetto è esoso(20 euro a testa x 40 min. Di traversata ) ma ne vale la pena: l’isolotto è un deserto in mezzo al mare con un’acqua meravigliosa; fare una passeggiata verso la parte “non turistica” dell’isola vi fara’ guadagnare una vista bellissima A Ierapetra conosciamo un uomo fantastico che ci aiuta a trovare l’appartamento per gli ultimi giorni di vacanza, contratta addirittura lui per noi! Ha un ristorantino sul mare nel quale passiamo le nostre serate chiacchierando amabilmente...Indimenticabile! Uno dei viaggi piu’ belli mai fatti: stupendo e poco costoso, ottimo cibo e spiaggie meravigliose.

Vivamente consigliato da Alessandra e Marcello

  • 7852 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social