Grecia, alla scoperta della penisola calcidica

Viaggio itinerante tra Kassandra e Sithonia

  • di giobest
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

1-7

Partenza in perfetto orario con volo easyjet da Milano Malpensa a Salonicco. Per ritirare l'auto dobbiamo salire al piano superiore all'uscita B e attendere la navetta che ci porterà al deposito Autounion.

La consegna della ford fiesta avviene velocemente e alle 17,00 siamo in viaggio in direzione della penisola di Kassandra. Fino a Nea Moudania percorriamo la superstrada . Arriviamo a Possidi in 1 ora e 30 mm. E' facile trovare l'Hotel Thea www.hotelthea.gr prenotato con www.booking.com dove staremo per 2 notti al costo di euro 76 per camera doppia con colazione. Ci rilassiamo nella piscina dell'hotel e scendiamo nella spiaggia sottostante che alcuni ospiti ci dicono avere un mare cristallino, ma noi lo troviamo torbido, forse l'orario... Molto meglio il panorama dalla piscina , un posto incantevole!!Decidiamo di cenare in hotel dal momento che siamo un po' stanchi...il costo è di euro 8 per un buon buffet..davvero niente male! Anche il costo delle bevande è limitato. 1 euro per l'acqua e 2,50 la birra da 500 ml...

2-7

Dopo l'ottima prima colazione si parte per la perlustrazione della penisola di kassandra. Ci dirigiamo a Sud e facciamo una breve sosta a Loutra...Mi aspettavo un centro affollato e ben costruito vista l'acqua termale, ma ci troviamo davanti a baiette di ghiaia con quasi nessuno e a un edificazione massiccia sulle colline circostanti...Hotel e taverne chiusi fanno pensare a un posto dimenticato o mai decollato...proseguendo la strada a curve in mezzo ad una lussureggiante vegetazione arriviamo a Paliouri dove acquistiamo pane e tiropite e frutta ai negozi locali.

Poco dopo ci fermiamo in una di quelle che dovrebbe essere una delle più belle spiagge della penisola, ma è ventosa e totalmente attrezzata di lettini e sdraio...Meglio attraversare il campeggio e dirigersi verso gli scogli che delimitano la baia. Lo raggiungiamo dopo avere lasciato l'auto nei pressi di un grande edificio abbandonato..credo un hotel, certo il tutto è un po' inquietante.

Dopo qualche bagno riprendiamo l'auto e passiamo i paesi di Pigadaki,Polichrono, Kriopigi e fino a Lefki Peristera...si tratta di un litorale lungo con paesi sorti per i turisti e senza alcun fascino. Le ville invece costruite proprio a ridosso del mare, quelle si che di fascino ne hanno, ci sono costruzioni molto belle e sicuramente di gran valore. Decidiamo di non salire oltre e ritorniamo a Possidi dove terminiamo la giornata nella spiaggia definita “ lingua “. Vi si accede dalla zona militare .Entrando in paese provenendo da Nea Moudania tenere la destra svoltare appena dopo la recinzione con filo spinato. Il posto è bello, ma non eccezionale, nonostante l'acqua trasparente e pochissima gente. Aperitivo con Ouzo e cena in hotel al chiaro di una splendente luna piena.

3-7

Oggi ci si trasferisce nella penisola di sithonia ma sulla strada di fermiamo ad Afitos. Il paese è arroccato in alto e per fare il bagno dobbiamo attraversarlo godendo della vista delle belle case antiche. Vista la conformazione, sicuramente il parcheggio potrebbe essere un problema!La spiaggia del paese in parte attrezzata (noleggio ombrelloni e sdraio euro 5) ma c'è spazio e ci sistemiamo vicino agli scogli. L'acqua è bellissima e ne approfittiamo per un bagno prolungato. Sicuramente nei dintorni ci saranno calette anche più vuote, ma non abbiamo il tempo di verificare e intorno alle 11 riprendiamo il nostro viaggio. La sosta successiva è a Nikiti il primo paese del secondo “dito” per l'acquisto di pane e paste alla pasticceria al semaforo. La strada che abbiamo percorso che corre parallela al golfo ci ha fatto trovare vari contadini che vendono frutta e verdura

Annunci Google
  • 19681 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social