Grecia Classica in inverno

Un affascinante viaggio di 12 giorni alla scoperta della Grecia Classica e delle Meteore. Partenza dall'Italia con macchina e nave.

  • di M&E
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Partenza il 27/12/2010 · Ritorno il 7/1/2011

L'idea di fare un viaggio nella Grecia Classica ci allettava e allo stesso tempo ci spaventava: il poco tempo a disposizione per l'organizzazione, la scelta del mezzo di trasporto, il clima invernale (che dicono molto piovoso, in quel periodo), l'atmosfera che si poteva respirare in un paese che stentiamo a non associare al sole e al mare. In pochi giorni abbiamo setacciato una gran quantità di siti che proponevano tour classici, che fornivano informazioni pratiche e soprattutto che descrivevano l'esperienza di chi aveva fatto questo viaggio prima di noi. Non molti, però, dedicati al turismo fai da te, in questo periodo. Ecco il motivo per cui abbiamo pensato di lasciare traccia del nostro viaggio e soprattutto qualche consiglio a chi pensa di organizzare un viaggio nella meravigliosa Grecia classica in inverno. Viaggio che non possiamo non consigliare. Decidiamo di partire il 27 dicembre da Roma in macchina per arrivare a Bari in serata e imbarcarci per Patrasso. La compagnia scelta all'andata è la Superfast, la nave discreta, la cabina piccola ma confortevole. Il ritorno è previsto per il 7 gennaio, con partenza da Igoumenitsa il 6 gennaio e sbarco a Brindisi il 7. Per il ritorno la compagnia scelta è la Endeavor Lines, più economica ma piuttosto mediocre, abbiamo dormito senza riscaldamento perché non funzionante, nonostante l'avessimo fatto presente. Numero dei giorni (da e per Roma): 12 Km totali percorsi da Roma 2.603 (in Grecia 1.758). Ore totali alla guida: 36 (di cui circa 10 in Italia).

Il nostro itinerario in sintesi: Patrasso, Olympia, Napflio, Epidauro, Micene, Corinto, Atene, Delphi, Kastraki (Meteore), Ioannina, Igoumenitsa. La qualità delle strade in Grecia non è particolarmente buona. Se si esclude qualche tratto autostradale in prossimità delle grandi città (in particolare Atene), la maggior parte dei percorsi si svolge su strade secondarie, alcune delle quali s’inerpicano tra le fitte montagne dell'interno. Strade spesso deserte, mai trafficate, ad eccezione della rete stradale di Atene. Fondamentale il nostro Tom Tom con le mappe della Grecia!

Il costo totale del viaggio per due persone è stato: 2.700€ (di cui 660€ di traghetto). La Grecia è piuttosto economica, in questa stagione, soprattutto per quanto riguarda i ristoranti e gli hotel (si tratta, ovviamente, di un periodo di bassa stagione). Meno economici, in proporzione, bar e locali in genere. In molti locali e in molti hotel in Grecia è disponibile il wi-fi gratuito.

Guide utilizzate: Lonely Planet, ottima per i consigli di viaggio, per i ristoranti e i locali, per i percorsi meno turistici anche perché è ormai giunta alla decima edizione e la traduzione italiana dell’originale in inglese è del giugno 2010 e Touring Club, ottima invece per le visite nei siti e nei musei. Gli orari dei siti e dei musei sono spesso sbagliati su entrambe le guide. Quasi tutti i siti e musei in questo periodo chiudono alle ore 15.00.

Itinerario 1° giorno – 27 dicembre: Roma – Bari (456 km – 4h30) Arriviamo al molo alle ore 18.00 per partire alle 20.00. Nonostante il mare molto mosso riusciamo a dormire tutta la notte. 2° giorno – 28 dicembre: Patrasso – Olympia (130 km - 2h15') Sbarchiamo a Patrasso alle ore 13.00. Impostiamo sul nostro Tom Tom l'indirizzo di Olympia e iniziamo la magnifica avventura greca. La strada scelta non è quella costiera, ma una strada interna di campagna piuttosto deserta, interrotta, ogni tanto, da villaggi di vecchie case spesso non rifinite e lasciate a blocchetti. Decidiamo di fare una sosta in un locale di un piccolo paese dell'interno, dove un gruppo di uomini locali beveva ouzo. Chiediamo due caffè e ci rendiamo subito conto che per loro due caffè significa due frappé. Fumiamo una sigaretta, stupiti del fatto che in quasi tutti i locali greci si può fumare e scambiamo due chiacchiere col gruppo di uomini seduti al tavolo i quali insistono per offrirci da bere. Sorpresi ringraziamo e riprendiamo il percorso per Olympia. Arriviamo all'hotel Best Western Europa Hotel**** (Drouva 1 – Ancient Olympia – tel: +30-26240-23850), un ottimo albergo con stanze molto spaziose, pulite e una buona colazione. L'albergo si trova abbastanza vicino al sito di Olympia, ma è meglio avere la macchina. Decidiamo di fare una passeggiata per Olympia e già dopo pochi minuti ci rendiamo conto di essere quasi gli unici turisti della città. Pochi negozi e pochi locali aperti. Dopo una sosta in un locale torniamo in hotel per riposarci un po'. Non è facile scegliere il locale per cenare dal momento che si tratta di un periodo di bassa stagione, ma siamo fortunati e riusciamo a cenare in una deliziosa Taverna consigliata dalla Lonely: Thea (Floka – tel 2624023264), poco distante dall'Hotel. Con un'ottima cena greca e il primo di una lunga serie di ouzo con ghiaccio concludiamo questa prima intensa giornata greca

  • 26443 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. ema67
    , 27/1/2011 22:01
    stupendo diario di viaggio, ruberò molte info
    buon prossimo viaggio!
  2. M&E
    , 24/1/2011 17:38
    @gabrielep:
    Le temperature in genere paragonabili a quelle italiane, con scarse escursioni termiche però, cosa che ci ha consentito di passeggiare tranquillamente sia di giorno che di sera. Per farti un esempio ad Atene di giorno le temperature erano intorno ai 10°, mentre la sera intorno ai 7°/8°.
    Le zone più fredde sono state Delphi (si trova a 570 mt slm) e le Meteore (i monasteri visitati arrivano fino a 615 mt slm), dove la temperatura si aggirava intorno ai 4°/5°.
    I giorni di pioggia sono stati meno del previsto (il periodo in cui siamo andati è considerato molto piovoso in Grecia), su 12 giorni abbiamo avuto in totale circa 3 giorni di pioggia.
    Ciao
  3. gabrielep
    , 24/1/2011 14:21
    Ciao,
    grazie per le preziose informazioni, puoi indicarmi le temperature che avete trovato? si potesa passeggere per i siti archeologici all'aperto senza problemi?
    Grazie
    Gabriele
  4. M&E
    , 24/1/2011 10:43
    @sciacallo:

    La guida per Olympia in lingua italiana è costata 100€ per due persone. La visita è durata 2 ore.
    In realtà avevamo contattato e prenotato anche la visita al sito di Delphi con guida parlante italiano (guida consigliata dalla Lonely Planet).
    Costo della guida per 2 persone: 60€. In verità la guida non si è comportata molto bene, perché il giorno prima dell’appuntamento fissato, avendo ricevuto un’altra offerta, ha modificato le sue disponibilità orarie che non coincidevano più con le nostre. Per cui alla fine abbiamo fatto la visita senza guida.
    In generale le visite guidate costano circa 60€ l’ora. Per reperirle ti consiglio di contattare l’hotel prenotato, la reception ha sempre i nomi di guide da consigliare.
    Ciao.
  5. sciacallo
    , 23/1/2011 21:24
    Ciao. Complimenti per il diario. Quanto costa una guida privata in grecia? hai altri riferimenti oltre quello di olimpya?

    Grazie
  6. M&E
    , 20/1/2011 18:07
    Grazie per i complimenti e per i consigli per i viaggi futuri.
    Qualche precisazione per Barabbovich.
    Ti confermo che nei luoghi turistici tutti parlano inglese.
    Il costo lo definirei ragionevole, considerando che un viaggio di questo tipo organizzato dai tour operator (di gruppo e non individuale), generalmente per non più di 7 giorni, viene venduto nel periodo di Capodanno a circa 800/900€ p.p.. Il prezzo pagato da noi comprende tutte le spese dei 12 giorni: entrate ai siti/musei (tra l’altro anche una visita guidata personalizzata in lingua italiana – costo: 100€), i pranzi, le cene e i caffè nei locali selezionati dalle guide e l’alloggio in strutture di 4 stelle o 3 stelle di charme.
    La percezione della recessione l’abbiamo avuta innanzitutto sui costi, in particolare delle strutture alberghiere (ci siamo confrontati con chi ha fatto questo viaggio due anni fa). Anche la festa di Capodanno, piuttosto sobria se confrontata con gli anni precedenti, l’abbiamo attribuita ad una scelta prudente da parte delle istituzioni (ma non abbiamo un riscontro oggettivo). E poi i diversi scioperi effettuati in concomitanza con il nostro soggiorno.
    Sui greci ti posso dire che si percepiscono sicuramente molto affinità con gli italiani. L’atmosfera in generale ricorda molto quella che si respira nel Sud Italia (considera che un terzo dei greci vive in insediamenti rurali), con tempi diradati e lenti, occupati spesso a sorseggiare caffè nei celebri kafeneion per almeno tre ore e mezza!
  7. danielalorusso
    , 20/1/2011 17:34
    Complimenti, un bellissimo diario di viaggio...molto dettagliato e ricco di indicazioni utili! Vien voglia di partire domani!
  8. Barabbovich
    , 19/1/2011 22:27
    Dettagliatissimo, interssante e senz'altro utile per la quantità di informazioni riportate. Suggerisco soltanto, per il futuro, qualche indicazione in più rispetto all'uso dell'idioma (parlano italiano? inglese? Ci si capisce a gesti?), sulla dimensione antropologica e sul budget (un budget da circa 1400 euro a persona è da considerarsi "generoso" o "ristretto"?).
    Infine, con stretto riferimento alla Grecia, mi sarebbe piaciuto trovare qualche riga su cosa si percepisce della crisi economico-finanziaria che stanno cercando lentamente di superare.
    Complimenti ancora per la ricchezza dei suggerimenti, con tanto di dettaglio dei tempi. Ciao!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social