Lefkada una scelta riuscita

16/08/04 Partenza in coppia, in moto, da Bari per imbarco su nave Ventouries ferries. Primo consiglio, preferite la Superfast, costa un pochino in più, ma a detta di tutti ne vale la pena. Il viaggio di andata, infatti, è stato ...

  • di Rossella Muoio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

16/08/04 Partenza in coppia, in moto, da Bari per imbarco su nave Ventouries ferries.

Primo consiglio, preferite la Superfast, costa un pochino in più, ma a detta di tutti ne vale la pena.

Il viaggio di andata, infatti, è stato allucinante, in quanto dopo alcune proteste sull'estrema freddezza dell'aria condizionata, il personale di bordo, poco gentile, la fece addirittura spegnere, creando condizioni impossibili per noi sventurati detentori di un posto poltrona. Dopo una nottata insonne, sbarco alle 8,30 circa ad Igoumenitza, direzione Preveza per imboccare il tunnel che collega la terraferma a Lefkada.

Ho scelto quest'isola dopo ore passate a navigare su questo ed altri siti ed avendo trovato solo due pareri negativi, abbiamo deciso che gli ingredienti, non eccessiva distanza, posto non affollato, ricca vegetazione, mare e spiagge bellissime erano quello che facesse per noi. Confermo quanto detto. A primo acchitto il posto sembra "antico", ma basta poco per scoprire che non è così. C'è tutto quanto si vuole, senza la freneticità tipica del nostro Paese.

L'isola presenta varie località, alcune piccine, piccine, altre di maggiore rilevanza turistica quali Nidri o la stessa capitale Lefkada. Noi abbiamo scelto Agios Nikitas, sul lato occidentale dell'isola, paesino grazioso, tranquillo, con moltissimi ristoranti, ma quasi zero negozi d'altro genere (abbigliamento, souvenir etc,) Se si preferisce un centro più affollato scegliere Nidri, pieno di tutto, ma con spiagge non tanto belle. In compenso se volete da li partono battelli per fare escursioni a isole vicine, Skorpios, itaca etc.

L'ideale è un mezzo di locomozione con cui tranquillamente si ci può spostare. Bella Vassiliki e Paros. La prima si può anche scegliere come luogo di sosta è piena di surfisti e ci sono pochi italiani, localini ecc.

Ovviamente in moto abbiamo girato l'isola in lungo ed in largo.

Le strade non sono bellissime, prive di parapetto, ma tuttavvia accessibili e facilmente percorribili.

Le spiagge nei pressi di Agios Nikitas sono splendide e deserte, volendo si può rimanere da soli per interi km di litorale. Porto Katziki è splendido, mare caraibico e scogliere bianche a picco sulla spiaggia. Con soli 7 euro, lettini ed ombrellone.

Costi: accessibili, anche se il fenomeno euro è stato conosciuto anche dai greci, ma per dormire abbiamo speso 60€ in albergo con prima colazione, lo stesso prezzo era anche per un appartamentino (studios) un pò defilato dal villaggio. Si trova posto anche in loco, non è necessario prenotare, almeno non per tutto il periodo.

La cucina greca è favolosa, per non parlare dei mitici frappè di caffè.

Conclusione: consiglio il posto a chi va in cerca di relax, MARE , tranquillità, ristorantini e passeggiate e quel giusto tocco di straniero che ci fa capire che siamo lontanucci dallo stress quotidiano.

Sconsigliato a chi è in cerca di frenetica vita notturna o mondanità.

Il posto è semplice, abbigliamento informale e scarpe comode, niente tacchi! Sono contenta del mio viaggio e di aver conosciuto un Paese ricco di fascino e storia quale la grecia che è sicuramente da scoprire a fondo.

Buon viaggio a tutti

  • 4241 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social