Un viaggio alla ricerca della vera Grecia

Cari amci turisti per caso, vi racconto ora il viaggio che ho fatto in Grecia. Siamo partiti con volo Easyjet da Milano Malpensa il 13 ottobre (pagato 80 euro a tratta). Arrivati ad Atene ci dirigiamo verso il treno che ...

  • di Tama
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Cari amci turisti per caso, vi racconto ora il viaggio che ho fatto in Grecia.

Siamo partiti con volo Easyjet da Milano Malpensa il 13 ottobre (pagato 80 euro a tratta).

Arrivati ad Atene ci dirigiamo verso il treno che ci porterà nel centro della città e poi verso il nostro hotel, prenotato con booking (www.Booking.Com). Il treno per tre persone solo andata lo abbiamo pagato 5 euro a testa. L’hotel invece per due notti 96 euro la doppia e la singola 84. L’hotel si chiama Athens City Hotel ed è abbastanza in centro, la fermata dell’autobus è proprio di fronte all’hotel. Il costo di una corsa è di 80 centesimi.

Il primo giorno, dopo esserci riposati un pochino siamo andati subito a vedere l’Acropoli... una sensazione meravigliosa, il Partenone è imponente e le emozioni che si provano nel vederlo sono indescrivibili.

Atene è molto caotica, il traffico è ovunque e, mi raccomando, fate molta attenzione quando attraversate le strade... loro non guardano dove vanno.

Però appena si esce dal centro l’atmosfera cambia soprattutto nel quartiere Plaka, dove non ci sono auto e tutto è tranquillo, in questo periodo non ci sono moltissimi turisti e anche i negozi sono visitabili senza doversi scontrare con altre persone.

Il biglietto per l’Acropoli costa 12 euro ma da diritto di visitare anche altri siti, come il museo dell’acropoli, l’agorà romana, il tempio di Zeus olimpio, l’Antica agorà. La durata del biglietto è di 48 ore. Finito di visitare l’Acropoli abbiamo fatto una passeggiata verso Piazza Monastiraki e abbiamo preso il trenino turistico al costo di 6 euro, la corsa dura circa 1 ora e tocca i siti più importanti del centro della città.

Per quanto riguarda i pasti al pomeriggio abbiamo mangiato in un posto alla Plaka chiamato Adriano’s, il posto è carino ma state attenti perchè noi siamo stati truffati. (bell’inizio no?), alla sera abbiamo cenato da Subway, un bel panino gigante.

Il giorno dopo ci siamo svegliati presto e abbiamo visitato il Museo archeologico nazionale, al costo di sei euro, si possono visitare molte statue, reperti e soprattutto i resti dei micenei e la celebre Maschera funeraria di Agamennone.

Spostandoci con i mezzi arriviamo di nuovo in centro e visitiamo il Tempio di Zeus olimpio, ma state attenti perché sia questo sito e l’acropoli hanno orari molto bizzarri. L’acropoli chiude alle 17.30 mentre il tempio alle 15... quindi vi consiglio di visitare i siti al mattino per evitare sorprese.

Nel pomeriggio abbiamo cercato un Car Rental per noleggiare un auto e poter visitare altri paesi. Abbiamo provato all’Avis ma non avevano il navigatore satellitare, abbiamo provato in una agenzia di viaggi ma costava troppo e alla fine abbiamo provato in un altro ufficio che si chiama Budget. Ci siamo trovati subito bene, il personale parla inglese e abbiamo noleggiato una macchina piccola (ci hanno dato una Golf) al prezzo di 233 euro per 5 gg, abbiamo lasciato l’auto all’aeroporto senza dover pagare un supplemento. Incluso nel prezzo c’era il navigatore satellitare, che non ci è stato per niente utile, indicava strade inesistenti... ma non ci siamo mai persi perché la cartina che ci hanno dato con l’auto era molto dettagliata. Il prezzo senza il satellitare era di 180 euro.

Durante il giorno abbiamo fatto un’altra tappa all’acropoli e senza guardare la cartina ci siamo “persi” per le vie di Atene, per cena ci siamo fermati in un ristorantino alla Plaka e abbiamo cenato veramente bene, con Suvlaki, Saganaki etc.

Il terzo giorno dopo colazione e aver pagato la camera abbiamo raggiunto il centro con i mezzi e siamo andati a ritirare la nostra Golf nuova fiammante. Abbiamo svolto le pratiche del noleggio e poi siamo partiti verso Delfi. Dopo 2 ore e 30 abbiamo raggiunto il sito archeologico, parcheggiato e scoperto che stavano chiudendo... anche qui si chiude alle 14.45.. Non riusciamo a capire perché... cosi visitiamo il sito più a sud che è aperto e gratuito, dove si può ammirare uno dei simboli di Delfi, il Tholos

  • 1597 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social