KOS (grecia) - Sovereign Beach Hotel a Kardamena

Sono tornato dall’isola di Kos pochi giorni fa, ho soggiornato a Kardamena (la prima A va letta accentata) presso il “Sovereign Beach Hotel” dal 13 al 20 Settembre 2008, tour operator “Eden viaggi”, compagnia aerea “Air Italy”. AIR ITALY: Ho ...

  • di Vanbastaio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Sono tornato dall’isola di Kos pochi giorni fa, ho soggiornato a Kardamena (la prima A va letta accentata) presso il “Sovereign Beach Hotel” dal 13 al 20 Settembre 2008, tour operator “Eden viaggi”, compagnia aerea “Air Italy”.

AIR ITALY: Ho letto diversi pareri in internet su “Air Italy”, quasi tutti abbastanza brutti, però dal canto mio non ho nulla di cui lamentarmi (premetto che non viaggio molto in aereo). Il volo è partito con 5 minuti di anticipo (visto il veloce imbarco dei passeggeri), ed è arrivato la guadagnandone altri 5 durante il viaggio (senza alcun problema). I sedili erano abbastanza comodi (l’ultima volta con Blue Panorama mi sembrava di essere una sardina e toccavo con le ginocchia il sedile davanti). Duer ore e mezza di volo.

KOS - Kardamena (Dodecaneso): Isola piuttosto brulla che mi è sembrata una fotocopia di Lefkada (isole Ionie – Eptaneso) che ho visitato l’anno scorso, solo più movimentata.

Indubbiamente l’isola offre un’acqua indiscutibilmente bella (ovviamente non come quella del mar Rosso), dove è possibile con una semplice maschera vedere benissimo il fondo anche a molti metri di profondità. In base alla posizione c’è la possibilità di trovare qualsiasi tipo di spiaggia.

L’isola è percorribile tranquillamente in auto o scooter (logicamente se come me soggiornerete sulla metà) visto la sua modesta lunghezza di circa 50km. Lo scooter vi conviene noleggiarlo in centro a “ardamena...Ora io non ricordo il nome di dove sono andato(casomai contattatemi se vi interessa), ma mi sono trovato molto bene visto che dopo aver preso una multa di 200€ per non aver visto un senso unico (cartello minuscolo nascosto da un palo della luce) il noleggiatore me l’ha stracciata dicendomi che ci pensa lui.

L’isola è divertentissima da girare in motorino visto i numerosi tornanti da percorrere a tutta birra.

Kos centro è un dedalo di sensi unici e di notte non ho visto un gran movimento come credevo ( a parte che ero smarronato per la multa).

Kardamena invece in quanto a vita notturna offre un bel pò di casino prima della mezzanotte. Praticamente si sviluppa tutta su una-due vie, pullulanti di bar inglesi dove ragazze e ragazzi faranno di tutto per attirarvi dentro i loro locali, offrendovi cocktail a prezzi stracciati con in omaggio shoot di tequila...Sembra una jungla. Alla mezzanotte la musica viene rigorosamente spenta e per le vie del paese restano centinaia di ragazze e ragazzi (quesi tutti inglesi) ubriachi all’inverosimile e alcuni vestiti in maniera assurda, pronti a riversarsi nelle due discoteche del paese. Di giorno poi lascia posto a tanti negozietti dove potete trovare anche roba carina a prezzi molto bassi.

Vi consiglio di andare a vedere almeno una volta il tramonto a Theologos, ma non senza prima aver buttato un occhio a Paradise Beach e a Kefalos.

Ci sono molti alti bei posti da visitare sull’isola, che però purtroppo non ho avuto modo di vedere, tipo i laghi di Sale e la spiaggia delle tartarughe.

SOVEREIGN BEACH HOTEL: Devo dire che al contrario di certi pareri negativi che ho letto, sia io che i miei amici siamo rimasti molto soddisfatti dalla struttura... carina, pulita, ampia e abbastanza recente. Forse non tutti lo sanno, ma è un EDEN VILLAGE, quindi praticamente un villaggio di soli italiani.

Ciò che mi ha colpito maggiormente è la pulizia generale ed il servizio fulmineo dei camerieri del ristorante che sfrecciano tra i tavoli portandoti via il piatto vuoto appena distogli lo sguardo.

Camere carine ed abbastanza ampie, bagno ben pulito ma sprovvisto di bidet, con doccia dentro alla vasca da bagno Nota negativa dell’albergo sono i campi che lo accerchiano, popolati da alcune mucche che fanno sentire la loro presenza rilasciando nell’aria odori non troppo gradevoli. Pecca un po’ in quanto ad attrezzature sportive. Il campo sintetico di calcetto sembra un aglomerato di erba finta e catrame, il campo da beach volley nelle giornate di vento è impraticabile (è in riva al mare), non è pianeggiante e completamente sproporzionato. Le racchette da ping pong sono in via di decomposizione. Poi ci sono calcetti (in stile greco, con gli omini che sono il doppio dei nostri), biliardi e una palestra abbastanza curata.

ANIMATORI: Io sinceramente non ci sono andato pazzo... alcuni cercano di fare i simpaticoni in maniera del tutto forzata, fanno il minimo indispensabile per organizzare il divertimento dei turisti e gli spettacoli serali a volte sono un po’ monotoni.

  • 12984 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Dj-Jaime El Paisa
    , 15/3/2013 22:03
    Ciao! Grazie per il tuo diario di viaggio!
    Dato che andrò nello stesso posto, volevo chiederti dove hai nolegeggiato la moto e il prezzo, grazie ciaoo

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social