MILOS, una Venere un pò sciupata

Premessa. Ancora una volta decidiamo di trascorrere le nostre vacanze di agosto in Grecia, convinti non solo della bellezza di questo paese, ma anche di un buon rapporto qualità/prezzo, seppur anche qui l’euro abbia comportato un aumento dei prezzi notevole ...

  • di icspi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Premessa.

Ancora una volta decidiamo di trascorrere le nostre vacanze di agosto in Grecia, convinti non solo della bellezza di questo paese, ma anche di un buon rapporto qualità/prezzo, seppur anche qui l’euro abbia comportato un aumento dei prezzi notevole rispetto ai “tempi d’oro” della dracma... Scegliamo di partire per Milos su consiglio di un gruppo di italiani conosciuti in spiaggia lo scorso anno durante la nostra vacanza nella splendida ed ineguagliabile Karpathos. Ce ne avevano parlato molto bene, sottolineandone soprattutto l’aspetto ancora non turistico e quindi la tranquillità unita a spiagge meravigliose e poco frequentate.

Effettivamente, quando ci rendiamo conto che per raggiungere l’isola non esiste un volo diretto e che le strutture alberghiere sono nettamente inferiori agli appartamenti privati...Ce ne convinciamo ancora di più.

Il 1° aprile prenotiamo quindi un volo Easy Jet da Milano per Atene (Euro 225 a testa AeR) e, per l’andata, riusciamo ancora a trovare due posti disponibili nel piccolo bimotore ad elica che con due voli giornalieri collega la capitale a Milos (Euro 80 in due). Per il ritorno abbiamo comprato i biglietti (Euro 75 in due) per il traghetto (Aghios Georghios, in 7 ore al Pireo) direttamente all’ufficio Milos Travel ad Adamas. (n.B. La nave veloce, con cui si “risparmiano” più o meno 3 ore, costava c.A. 190 Euro in due...).

Alloggiamo alla Pension Ioanna ad Adamas (www.Pensionioanna.Com), concordando 60 Euro al giorno (dal 14 al 27 agosto) per uno studio con un frigorifero e un fornelletto per la colazione a disposizione. Il gentilissimo proprietario, Antonio, ci è venuto a prendere all’aeroporto il giorno del nostro arrivo.

Lo studio era carino e pulito, dotato anche di TV satellitare ed aria condizionata (inclusa nel prezzo), che non abbiamo praticamente mai usato (di sera la temperatura scendeva e l’aria era fresca).

Per gli spostamenti abbiamo noleggiato uno scooter 50 al rent a car “Adamas” a 16 Euro al giorno. Più o meno anche gli altri noleggi proponevano quella cifra.

Milos.

Milos è tutt’altro che un’isola NON turistica...! Tantissimi gli italiani e i greci. Spiagge mai totalmente deserte, comunque fino all’incirca alle 11 del mattino ci si ritrova davvero in pochi. Le uniche due località dove effettivamente c’è movimento sono Adamas e la “capitale”, Plaka...Non aspettatevi chissà che, i negozi sono pochi e la passeggiata serale non dura più di una mezz’ora! Quello che abbiamo notato, però, e che ci ha un po’ deluso, è il fatto che l’isola non è molto curata, soprattutto per quanto riguarda la pulizia delle spiagge, che spesso sono piene di rifiuti e di alghe.

Spiagge.

In 13 giorni di permanenza a Milos siamo riusciti a vedere quasi tutte le spiagge raggiungibili con lo scooter. Di seguito un elenco con alcuni commenti.

GOLFO DI ADAMAS: -Papinikou e Lagada beach: sono le spiagge di Adamas. Essendo in prossimità del porto non sono di certo le più belle; l’acqua è comunque limpida e sono abbastanza protette dal vento.

-Achivadolimni: è una lunga spiaggia (la più grande in assoluto) di sabbia bianca, davvero bella quando il mare non è mosso e adatta per i bambini in quanto l’acqua rimane bassa per molti metri da riva. Una piccola parte è attrezzata con lettini e ombrelloni ma essendo così grande non è mai affollata.

COSTA NORD (spesso ventosa e mare mosso): -Plathiena bay: attrezzata (2 lettini + ombrellone: Euro 6), strada in buono stato, a mio avviso una tra le più belle.

-Firopotamos: piccola spiaggia a ridosso del graziosissimo paesino di pescatori. Molto bella dall’alto

  • 23451 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social