Milos e una spruzzata di Atene

Ciao a tutti, mi presto a scrivere una rapida e sisntetica guida di impressioni e consigli per i futuri viaggiatori che si dirigeranno in quel piccolo paradiso cicladico di Milos. Prima mossa è procurarsi con un discreto anticipo dei biglietti ...

  • di Mattia di0
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, mi presto a scrivere una rapida e sisntetica guida di impressioni e consigli per i futuri viaggiatori che si dirigeranno in quel piccolo paradiso cicladico di Milos.

Prima mossa è procurarsi con un discreto anticipo dei biglietti aerei lowcost, quindi non fate come noi che ne abbiamo presi 2 con un solo mese di preavviso spendendo una cifra non sicuramente contenuta. Andata da Milano Malpensa con easyjet per Atene, arrivo in mattinata sulle 11,15 all'aeroporto, che ricordo dista 30km dal cantro città, ma che è collegato sia con la metro che con il treno di superficie. Potete trovare alcune mappe della metro anche su wikipedia, altrimenti molto comodamente appena sbarcati vi recate ai banchetti delle Informazioni in aeroporto stesso e chiedete una mappa gratis della città (sfruttate i centri informazioni, sono una miniera d'oro).

Usciti dall'aerostazione (uscita 2) vedrete un ponte coperto che da essa si allunga verso un'altro edificio, salite quindi al piano superiore, lo attraversate ed arrivate alla stazione della metro/treno.

Vi consiglio un biglietto della metro, è più facile da seguire rispetto al treno di superficie, che vi farebbe fare dei cambi in più per arrivare al quartiere centrale della città ossia Plaka.

Le fermate principali sono Monastiraki (vicinissima all'acropoli e dove la Domenica c'è il mercato delle pulci) e quella di piazza Sintagma (accanto al parlamento). Queste sono le zone più turistiche e vi troverete innumerevoli viuzze ricche di negozi acchiappaturisti con tanti ricordini a prezzo non certo modico. Stessa regola vale per i ristoranti/tavere che in questa zona sono esclusivamente creati per i non autoctoni, anche se devo menzionarne uno proprio appena uscito dalla stazione di Monastiraki (dall'altro lato della piazza antistante che stanno ristrutturando) dove ho visto lo spiedo di gyros più grande e grosso della mia vita, un mostro che sarà pesato almeno 60 kg.

Ci siamo mossi verso il Pireo per cercare un alloggio visto che avevamo il traghetto la mattina seguente alle 7,10. Vi consiglio di prenotare per tempo anche il traghetto e farvi spedire i biglietti o di prenotare telefonicamente e poi recarvi in loco all'agenzia per farveli stampare (son aperti anche la domenica e son tutti davanti al porto stesso), noi abbiamo preso uno speedrunner che impiega solo 4 ore. L'andata è stata tranquilla, il vento era calmo, ma il ritorno sembrava di essere sulle montagne russe, quindi premunitevi di pastigle per il maldimare da prendere preventivamente se notate che la giornata non è serena.Hotel Anita (dove ci han dato una mappa del Pireo, ma credo riusciate a rintracciarla anche in internet,o attraverso il sito di qualche hotel del pireo come per esempio il Lilia) situato in una stradina laterale non troppo distante dalla metro, con un'entrata da 5 stelle e delle camere da 2 (forse). Diciamo che tutto sommato era accettabile per 55 euro senza colazione a fine Agosto, e soprattutto son stati gentili ad accomagnarci la mattina seguente direttamente al Gate d'imbarco. La vera nota d'onore da far a questo triste quartiere portuale gremito d'ambulanti è una locanda (simil tavola calda) sul lungomare del porto con ampia vetrata montanta su telaio d'alluminio verde e insegne rosse e gialle a baloon, che purtroppo non vi sò tradurre, ma che fa il migliore pita gyros mangiato in grecia (per i profani è tipo un kebab). Il resto delle vivande sembra molto gradito visto il gran numero di clienti greci che lo frequentano, quindi è altamente consigliato considerando anche il prezzo contenuto che si va a pagare

  • 4234 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social