Cosa fare e cosa evitare a Rodi (secondo me!)

Salve a tutti, sono appena rientrata da Rodi e mi sento di dare qualche consiglio a chi desidera visitare l'isola. 1. Non illudetevi di spendere poco: quasi tutta l'isola è decisamente cara e turistica. Caffè espresso 2,50 euro, insalata greca ...

  • di Lale1979
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Salve a tutti, sono appena rientrata da Rodi e mi sento di dare qualche consiglio a chi desidera visitare l'isola. 1. Non illudetevi di spendere poco: quasi tutta l'isola è decisamente cara e turistica. Caffè espresso 2,50 euro, insalata greca 5 euro, piatto di pasta 8-10 euro, paccottiglia cinese a prezzi superiori all'Italia. L'unica cosa che costa meno dell'Italia è l'ombrellone: 7 euro per due lettini e un ombrellone per un'intera giornata (occhio che costa uguale se lo prendete mezza giornata!).

2. Non illudetevi di mangiare greco: si trovano poche specialità greche, prevalentemente ristoranti e hotel fanno da mangiare per inglesi e tedeschi e questo è un vero peccato.

3. Se amate la vita notturna, Rodi e Lindos sono belle e movimentate, mentre Faliraki è piuttosto squallida. 4. Per visitare l'isola prendete un'auto o uno scooter. Noi con lo scooter siamo riusciti a fare tutto il giro dell'isola in un giorno, quindi non credete a chi vi dice che serve per forza la macchina. Evitate però di prenotare dall'Italia o di andare nel primo "Rent a car" da cui passate: cercate di trattare sul posto e di sentirne diversi. Noi siamo stati fregati la prima settimana (175 euro una schifezza di cinquantino truccato) mentre la seconda siamo andati da un altro, non prenotato dall'agenzia, e abbiamo risparmiato ben 65 euro prendendo uno scooter migliore!! 5. Occhio se andate a mangiare il pesce: i prezzi sono al chilo, i nostri vicini di appartamento si sono ritrovati un conto da 150 euro...

COSE POSITIVE: Molto belle Lindos e Rodi, le zone archeologiche di Lindos, Rodi e Kamiros (a Ialissos non c'è quasi più niente invece).

Spiagge: Belle Anthony Queen e Ladiko, Traganou beach tranquilla, con le grotte. La spiaggia di Faliraki è attrezzata e sabbiosa, ma anzichè l'odore di mare si respira la puzza di nafta dei motoscafi che trascinano quelle cavolo di ciambelle e banana-boat. In generale, anche le spiagge meno attrezzate hanno comunque una doccia e uno spogliatoio.

Bellissima Prassonissi, carina Sania (costa occidentale) dove finalmente siamo riusciti a mangiare greco nel ristorantino sulla strada, di fronte alla chiesa, belli i castelli di Monolithos, Kastelo, Kritinia. Da fare anche la salita al monastero di Tsampika (panorama meraviglioso), mentre evitate le "sette fonti" (Epta piges) che altro non sono che uno stagno con le anatre. La valle delle farfalle è un sentiero che attraversa una zona popolata da una varietà di farfalle che ricopre alberi e rocce. E carino ma non aspettatevi di danzare in mezzo a un mare di farfalle, ne vedrete volare qualcuna... A fronte di un biglietto da 5 euro, a noi non è sembrato che ne valesse la pena, ma questo dipende dai gusti! Ci siamo trovati benissimo agli studios "Cleopatra" a Faliraki (pulitissimi, attrezzati, proprietari cordiali e disponibili) mentre malissimo la prima notte ai "Karinas studio", molto sporco e squallido (fortunatamente l'agente di viaggi se ne è reso conto e ci ha cambiato sistemazione). Se volete mangiare italiano (veramente, non "spaghetti bolognaise" o carbonara con i funghetti come si trova in giro per l'isola), benissimo (ottime pizza, pasta e pesce) e in un posto bellissimo (terrazza sul mare) o anche solo passare una bella giornata o serata a prendere un cocktail in piscina, vi straconsiglio il ristorante "Bella Vita" in collina a Faliraki, gestito da due simpaticissimi ragazzi di Courmayeur. A Lindos ci siamo sentiti trattati da re, in un ambiente pulito e accogliente, al "Malia", una specie di gastronomia/pasticceria e gelateria di fianco all'anfiteatro. Gentilissime le proprietarie, i dolci sono meravigliosi e tutto viene preparato davanti ai vostri occhi. Il bagno era impeccabile (per un turista anche queste cose sono importanti no??) In definitiva, Rodi offre tante bellezze da visitare, ma purtroppo l'atmosfera generale è quella dell'attrazione per mandrie di turisti. Peccato. Se volete visitare una Grecia più autentica, vi consiglio Creta, senza ombra di dubbio (è anche molto più economica).

Ciao a tutti e buon viaggio!!!

  • 133428 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social