Creta, undici giorni fai da te

Ecco il nostro primo viaggio fai da te! Speriamo che queste informazioni possano essere d’aiuto a chi come noi vorrebbe trascorrere qualche giorno a Creta alla scoperta dell’isola senza fossilizzarsi in luogo preciso. Vi consigliamo anche di non soffermarvi sulla ...

  • di gabri81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ecco il nostro primo viaggio fai da te! Speriamo che queste informazioni possano essere d’aiuto a chi come noi vorrebbe trascorrere qualche giorno a Creta alla scoperta dell’isola senza fossilizzarsi in luogo preciso. Vi consigliamo anche di non soffermarvi sulla costa nord perché troppo turistica e sfruttata ( a meno che non siate amanti delle spiagge “tipo Rimini” e della vita da villaggio, ma allora forse questo viaggio non fa per voi!).

- Periodo: dal 24-06 al 04-07 2008 (avevamo letto che luglio e soprattutto agosto sono molto caldi... ed effet-tivamente è vero! Se potete scegliete le prime settimane di giugno).

- Voli: Olympic Airlines, Roma- Heraklion con scalo ad Atene e ritorno. (scelto per la comodità del giorno di partenza e per il prezzo: 594 euro in totale per due persone. I voli hanno subito ritardi di tre-quattro ore. Ho letto che la compagnia aerea è in crisi... Forse è preferibile volare con la Aegean. La domenica credo siano disponibili anche voli diretti.

- Auto: KIA Picanto, prenotata tramite internet e noleggiata con Hertz, 11 gg per 272 euro. - Alloggi: prenotati tutti via internet, ma ora direi che al limite prenoterei solo la prima notte: Creta è ricchis-sima di pensioni e studios (mini-monolocali) anche nei paesini più sconosciuti.

- Cibo: vale la pena di assaggiare qualche piatto locale, mentre non prendete la pasta! L’aspetto era pessimo! In media cenavamo con 25 euro in due, mentre a pranzo una insalatona greca o un panino erano sufficienti: rilassati tutto il goirno sulle spiagge non avevamo molto appetito! - Itinerario: Heraklion, Myrthos, Matala, Kissamos, Heraklion.

- Guida: De Agostini, utile perché completa di cartina stradale, ma un po’ carente nelle informazioni relative agli indirizzi degli alberghi e dei locali in generale.

24 giugno – La Partenza.

Parcheggio “Park to fly”, 62 euro per 11 gg.

Se fate scalo ad Atene non dimenticate che le lancette dell’orologio vanno spostate avanti di un’ora, come per Creta. Arrivo ad Heraklion e pernottamento al Kronos Hotel, a pochi metri dal vecchio porto. (60 euro per una doppia). Il posto non era un gran che, ma l’hotel è facile da raggiungere e in pieno centro.

La sera fate una passeggiata alla scoperta della città, c’è molta gente ed è piuttosto tranquilla.

Noi abbiamo cenato molto bene nella seconda taverna in Odos 25 Augoustou di fronte al porto.

25 giugno – Knosso, Myrtos.

Il sito archeologico di Knosso apre alle 8:00: cercate di arrivare presto per non incontrare le comitive e per non cuocervi al sole di mezzogiorno, e non fermatevi nei primi parcheggi ma proseguite verso l’ingresso. (Se siete studenti universitari, presentando il badge a Creta avete diritto all’ingresso ridotto o spesso gratuito, cosa difficile in Italia!). Un paio di ore sono sufficienti.

Non siamo riusciti a visitare il museo archeologico in città. Tuttavia ho letto che in questo periodo è in restauro e quindi i reperti più famosi sono raccolti in una grande sala visitabile gratuitamente.

Verso le 11:00 siamo partiti in direzione Agios Nicolaos dove abbiamo poi pranzato in un ristorante sul por-ticciolo. Avevamo letto dell’altopiano di Lassithi e dei suoi mulini a vento e per questo abbiamo abbandonato la New road deviando verso l’interno. Consiglio: tirate dritto! Non ne vale la pena, il percorso si allunga di circa un’ora e il paesaggio non è poi un gran che. Avrei preferito arrivare prima ad Agios Nicolaos, che invece merita una piccola sosta. Dopo il pranzo siamo ripartiti per Myrtos, un piccolo paesino vicino a Ierapetra, ca-ratterizzato dalla spiaggia in ciottoli scuri e comodo per l’escursione del giorno seguente all’isola di Chrissi. Pernottamento al Myrtos Hotel, 35 euro a camera... discreto solo per la colazione. La stanza era un po’ sporca, mentre molto carine erano le “Cretan House” situate di fronte alla vecchia chiesetta del paese: vi consiglio di alloggiare là

  • 8026 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social