Naxos, Santorini, Mykonos e Creta

Periodo: 8 agosto – 28 agosto 2007 Alloggi: Naxos – Sunday Studios: dal sito sembrano davvero carini, peccato che poi si siano rivelati sporchi e poco funzionanti, però va premiata la vicinanza alla spiaggia e il prezzo (85 € a ...

  • di silviasantini
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Periodo: 8 agosto – 28 agosto 2007 Alloggi: Naxos – Sunday Studios: dal sito sembrano davvero carini, peccato che poi si siano rivelati sporchi e poco funzionanti, però va premiata la vicinanza alla spiaggia e il prezzo (85 € a notte in 4).

Mykonos – abbiamo alloggiato (per una notte) sulla spiaggia del Paradise... si sta bene, ma è un po’ troppo ventilata! Santorini – Stavros Villas (www.Santorinigrecia.It) puliti, carini, con piscina, ma un po’ fuori dal paese (60 € a notte in 2) Creta – Mikro Hotel (ad Agios Nikolaos) bell’albergo, con piscina, camere non molto pulite ma ampie e con tutti i comfort (70 € a notte con colazione in 2) Trasporti: I motorini costano circa 12 – 15 € al giorno, gli autobus circa 1,20 € a tratta, i traghetti dipende se sono veloci o meno, in generale meglio prenotarli dall’Italia dai siti delle varie compagnie (blue ferries, mino ferries). La macchina a Creta l’abbiamo pagata 36 € al giorno prenotando per 6 giorni.

Cibo: In Grecia si mangia bene e spendendo cifre ragionevoli. Non vi aspettate di cenare con 5 € perché sarebbe impossibile, però con 12 – 15 € si fa una buona cena. A pranzo invece basta arrangiarsi con una Pyta (è una specie di piadina fritta, ripiena di pezzi di pollo o maiale o kebab, nella quale vengono stipate circa 200 patatine fritte e maionese finchè non esplode) che è buona, sazia e costa circa 2 €. Altrimenti, è ottima la greek salad (pomodori, cetrioli, cipolla, feta e olive) che costa intorno ai 4,5 €. Altri piatti tipici sono il souvlaki (spiedini di pollo o maiale) e la moussaka (timballo con melanzane, patate, ragù di carne e besciamella: buonissimo!). Spiagge: A Naxos sono bellissime. Impedibili quelle di Plaka e Mikri Vigla, dove sei immerso in una natura selvaggia fatta di dune bianche interminabili e mare limpidissimo. A Mikri Vigla, se si ha voglia di camminare un po’ e allontanarsi dalla folla, ci si ritrova da soli per decine di metri e si può fare un bagno indimenticabile. Sempre a Naxos c’è una bella spiaggia anche appena fuori dalla Chora (città), si chiama Ag. Georges, è attrezzata e c’è più vita. Molto belle ma un po’ affollate quelle di Agia Anna e di Agios Prokopios, che sono attigue, separate da un piccola scogliera che si passa benissimo a piedi. Lì il mare è bellissimo e limpido e la spiaggia è bianca, comoda e attrezzata. Mykonos l’abbiamo fatta all’avventura, partendo all’ora di pranzo da Naxos (traghetto veloce 20 € per andare e 20 per tornare... ma va in 45 min. Invece delle 3 ora che impiega il tradizionale, da 7 €) e tornando il giorno dopo. E’ una cosa divertente da fare ma un filino stancante! Abbiamo visto solo la spiaggia del Paradise Beach dove all’ora del tramonto viene fatto l’happy hour, con musica e bevute (e conseguenti ragazzini alticci... sono scoppiate un po’ di risse!). Il mare è molto bello, ma la spiaggia è fatta di piccoli sassi, se amate passeggiare in riva al mare... evitatela. Mykonos si sa, è l’isola degli eccessi, e anche in spiaggia si vede di tutto, vi lascio all’immaginazione! Santorini è incantevole ed imperdibile per i tramonti e i paesini, ma il mare... bè, dipende da quello che piace: le spiagge sono piuttosto piccole e di sabbia nera (l’isola è vulcanica) quindi molto suggestive, ma non danno il colpo d’occhio di una bella spiaggiona bianca. Siamo stati alla Red Beach, è una sorta di canyon di roccia rossa che si tuffa nel mare, è una visione bellissima... peccato che la spiaggia si iper-affollata e non ci sia posto per sdraiarsi! Attenzione, se un grazioso ragazzino su un tipico battello vi offre di portarvi alla White Beach RIFIUTATE!! E’ una fregatura pazzesca!! A Creta siamo stati in una zona in cui le spiagge non sono famose... e si capisce presto perché: la sabbia ha un colore scuro ed è fine, quindi “sporca” il mare a riva. Comunque, allontanandosi un po' dalla riva, si trova il mare limpido e pulito. L’unica spiaggia degna di nota nella zona è quella di Chrissi Island, con sabbia bianchissima e mare trasparente. Se andate, prendere i traghetti al porto pagando lì, costa 20 €, non prendete gite nelle agenzie che vi chiederanno cifre spropositate. Una volta sull’isola, anche se il sole picchia, fate lunghe passeggiate, è tutta da scoprire e ci sono angoli bellissimi e suggestivi

  • 2223 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social