Kos, un sogno grande un'isola

Non potrete mai sapere cosa mi e' salito in gola quando dal finestrino dell'aereo ho visto quell'isola. Erano 4 MESI che me la sognavo, che me la studiavo su internet, ke me la immaginavo,dentro di me ero convinto che sarebbe ...

  • di Focusblu80
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Non potrete mai sapere cosa mi e' salito in gola quando dal finestrino dell'aereo ho visto quell'isola.

Erano 4 MESI che me la sognavo, che me la studiavo su internet, ke me la immaginavo,dentro di me ero convinto che sarebbe stata una vacanza fantastica, e cosi' e' stato. Qua in Italia l'avevo vissuta tramite immagini e racconti, invece la' lho vissuta con il cuore e l'anima.

Spero solo di riuscire a trasmettervi almeno in parte quello che ho vissuto, quello che ho provato, quello che ho passato. Ci provero'. Io mi chiamo Andrea,27 anni, di Jesi (AN), e sono andato con lamia ragaza Nicoletta,29 anni,di Chiaravalle (AN).

LUNEDI' 13 AGOSTO, partenza dall stazione di Ancona alle ore 15,40, treno diretto per Milano.Aria umida, molto umida. Si va con la speranza di trovare aria migliore. Arrivo alla stazione, poi si prende il famoso "Malpensa Shuttle", cioe' il pullman che ci portera' all'aeroporto. Arriviamo all'aeroporto alle ore 23 circa, e l'aereo l'abbiamo alle 6 di mattina. Ma non importa, la vacanza e' anche questo. MARTEDI' 14 AGOSTO.Arrivano le 4, si fa il check-in, siamo i primi, scegliamo il posto accanto al finestrino ovviamente,e via! Il volo scorre bene, chiudo gli occhi per un quarticello d'ora, li riapro, e sul minischermo sopra di me si vede indicata gia' la Grecia dalla quale non siamo poi tanto lontani. Verso le 9 ora locale inizio a scorgere gia' qualche isoletta, e da qui io no so cosa mi abbia preso, ma inizia a venirmi un nodo alla gola e devo trattenere qualche lacrima. Lacrima che non riesco piu' a tenere quando da lontano intravedo una macchia biancastra, e da li' riconosco che quella e' la mia isola, perche quello e' il lago salato di Tigaki. Mi accosto al finestrino e mi lascio un po andare alle emozioni suddette, perche' sapevo di meritarmela,dopo tanto sgobbare durante l'anno, e soprattutto perche fino all'ultimo,per motivi che ora non sto ad elencarvi in quanto personali,ho rischiato anche di non farla questa vacanza. Dall alto riconosco ogni zona dell'isola, e so che ora ci sono, dopo tanto averla guardata dal satellite, e aver letto giudizi su questo meraviglioso sito internet di "turisti per caso". Atterriamo, e subito la tiepida aria greca ci entra nei polmoni facendoci gia' dimenticare quella di casa nostra.Trasferimento all'hotel,il Lagas Aegean Village a KARDAMENA. Andiamo a prendere la chiave, ma non saliamo in camera, no, bensi' andiamo subito ad affittare uno scooter, e riesco a strappare un bel "SYM VS 150cc" a 140 euro per 7 giorni, Si torna all'hotel e ora si' che si va in camera. Appartamento ai piani bassi, va bene, perche' essendo l'hotel costituiti da bungalows degradanti su una collina, per andare i piani piu alti non ti permettono di utilizzare gli scooter a causa di regolamenti interni, pertanto bosogna utilizzare de bus nabetta gratuiti messi a disposozione dall'hotel. Ma noi eravamo ai bassi, vicino al ristorante, e cosi' potevamo posteggiare lo scooter proprio di frobte all0entrata dal nostro appartamentino! Appartamentino che a prima vista si presenta molto semplice e posc arredato, ma gradevole se non si e' di grandi pretese. A noi piaceva molto comunque! Essendo a mezza pensione, decidiamo per pranzo di mangiare nel self.Service dell'hotel, a prezzi veramente bassi! Dopodiche' ci precipitiamo alla spiaggia di fronte all'hotel, dove il ragazzo che affitta gli ombrelloni ci da' il benvenuto molto gentilmente, e ci prepara due lettini e un ombrellone, a soli 3 EURO a persona, contro gli 8 EURO di media delle nostre zone. Che acqua ragazzi, che meraviglia, con la maschera riusciamoanche a vedere diversi pesciolini di vari colori, la maggiorparte di quali stanno verso riva. Fattasi sera ci ritiriamo in camera a cambiarci, curiosi di vedere cosa ci offriva l'hotel per cena, ed infatti non rimanimo delusi in quanto troviamo ogni ben di Dio a buffet, da piatti tipici locali ad internazionali, veramente ottimi! Dopodiche' prendiamo un digestivo al bar dell'hotel, veramente elegante e ben arredato. E poi a nanna, essendo da domanica che non si dorme ragazzi! MERCOLEDI 15 AGOSTO: sveglia presto, si va a prendere lo scooter, scattante pur essendo in 2, essendo un 150cc ma molto leggero,si rivelera' molto agile e pronto anche nelle salite piu' impegnative. Dopo aver fatto una colazione LEGGERA a base di pancetta,wurstel, pane burro e acciugne, patate arrosto, crepe con nutella, yoghurt con miele e brioches, inforchiamo il nostro piccolo bolide munito di grande bauletto e partiamo alla volta della baia id KEFALOS

  • 3318 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social