Viaggio nell'Antica Grecia

Come al solito mi limiterò a dare solamente alcuni consigli in merito ad un vostro eventuale soggiorno in Grecia, che magari comprenda anche un tour del Peloponneso e delle Meteore. Se avete intenzione di noleggiarVi un'auto, una bella cosa sarebbe ...

  • di ilTarci
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Come al solito mi limiterò a dare solamente alcuni consigli in merito ad un vostro eventuale soggiorno in Grecia, che magari comprenda anche un tour del Peloponneso e delle Meteore.

Se avete intenzione di noleggiarVi un'auto, una bella cosa sarebbe quella di prendere anche il navigatore satellitare, soprattutto perchè una volta nell'entroterra le indicazioni sono quasi tutte in greco e in molti casi è difficile districarsi...

Quando atterrate ad Atene, le alternative più comode per raggiungere il centro città sono sotanzialmente 2: - prendere la pulitissima e comodissima metropolitana.

- noleggiare l'auto e prendere l'uscita 10 dell'autostrada che vi porterà direttamente in Piazza Omonia.

Altrimenti potete prendere tutti i mezzi alternativi quali taxi e autobus, ma i primi 2 sono sostanzialmente i più comodi.

ATENE: per quanto riguarda Atene, potrei scriverepagine intere, ma siccome tutto quello che c'è da dire lo si può trovare sulle principali guide turistiche, mi limito solo a dare qualche piccolo consiglio pratico.. In 3 giorni si riescono a visitare gran parte dei monumenti, dei musei e delle attrattive principali. La città è davvero bella. Da non perdere, oltre che la classica Acropoli e la sottostante Agorà, i vivacissimi quartieri di Monastiraki e Plaka. I monumenti da vedere sono davvero tantissimi, in più sono anche in buono stato, soprattutto dopo le attente ristrutturazioni avute per i più recenti giochi olimpici. Cercate di fare un bel giro completo, aiutandoVi anche con la metropolitana che è davvero comoda. Le foto migliori dell'Acropoli si fanno sicuramente sulla collina del Filopappo, più che altro perchè da quel lato non si vedono tutte le impalcature che la sorreggono. Un altro buon posto da cui fare le foto è dal tempio di Zeus.

Il cambio della guardia c'è ad ogni ora presso la tomba del milite ignoto. Se scegliete le ora più calde troverete meno gente ad assistere alla cosa, altrimenti provateci in ore serali. Nel quartiere di Plaka ci soo tantissime gallerie d'arte, ma molte sono davvero care, per cui prima di acquistare qualcosa guardatevi un pò in giro. Se avete la tessera studentesca (anche se scaduta) usatela, gli sconti per i siti archeologici CORINTO: il sito è tenuto davvero bene, una visita è d'obbligo, ma se ci andate nei mesi estivi ricordatevi che il caldo la fa da padrone. Una visita anche al piccolo museo annesso è d'obbligo, i reperti sono davvero bellissimi. Nelle vicinanze c'è anche il sito di Epidauro, ma faceva troppo caldo e lo abbiamo saltato.

MICENE: per arrivarci si attraversano diverse zone molto belle, ma la strada è abbastanza impervia. Meglio avere un navigatore satellitare perchè le segnalazioni sono pressochè inesistenti. In questo sito la tomba di Agamennone è la cosa meglio conservata. Per il resto c'è poco da vedere, ma parliamo di millenni di sotria. Anche quì il caldo è il fattore dominante.

OLIMPIA: Sito grandissimo, pulito e ben tenuto. Tranne che per la parte in cui si svolgevano i giochi, il sito è completamente all'ombra (fortunatamente). Una corsa sulla pista di atletica è d'obbligo, rievoca i fasti dei mitici atleti greci.

DELFI: per arrivarci si passa attraverso lo spettacolare uliveto più grande d'Europa. Semplicemente divino. Il sito è situato su di una montagna, l'aria è piacevole. E' ben conservato, soprattutto l'anfiteatro. Una visita è d'obbligo, anche solo per godersi lo spettacolo dall'alto.

METEORE: un posto semplicemente incantevole. Non ci sono parole per descrivere i monasteri costruiti su quelle strane montagne. Secondo me un tour del Peloponneso lo deve comprendere per forza. E' assolutamente da visitare, ma informatevi prima sugli orari dei monasteri e sui giorni in cui sono aperti. Se non sbaglio sono una ventina, ma quelli visitabili solo 10. Noi ne abbiamo visti 7, uno più bello dell'altro. Anche il paese di Kalambaka è comunque davvero bello Sulla strana di ritorno per Atene ci siamo fermati per una foto al monumento delle Termophili, teatro di una famosa battaglia (appena rivisitata nel film 300). Cmq le alternative per il ritorno sono diverse.

A questo punto ci siamo diretti una settimana a NAXOS, ma non sto quì a dilungarmi perchè rischierei di ripetere le cose già dette da altri utenti. Noi l'abbiamo scelta perchè è una delle poche isole cn spiagge completamente di sabbia. Il mio consiglio è quello di arrivarci in aereo. La tratta è davvero breve (mezz'ora) e costa quanto il tragitto in traghetto. Lo diciamo per esperienza perchè all'andata ce la siamo fatta comodamente in aereo, al ritorno in traghetto (circa 6 ore!!!!!). Secondo noi non ne vale la pena.

Spero di esserVI stato utile, ne approfitto per ringraziare la Drush, mia compagna di viaggio e per ricordare a tutti che sono il campione olimpico di "Uno".

  • 9426 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social