Vacanza a Creta

Dopo un lungo brainstorming io e il mio moroso abbiamo deciso la meta last-second delle nostre vacanze: Creta! Abbiamo acquistato su internet un pacchetto volo+trasferimenti+hotel mezza pensione fuori Hersonissos per la settimana dal 3 al 10 agosto al prezzo di ...

  • di clapsy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo un lungo brainstorming io e il mio moroso abbiamo deciso la meta last-second delle nostre vacanze: Creta! Abbiamo acquistato su internet un pacchetto volo+trasferimenti+hotel mezza pensione fuori Hersonissos per la settimana dal 3 al 10 agosto al prezzo di 611 € a testa.

L’Hotel nel quale abbiamo soggiornato si chiama Angelos Village, è carino e pulito. Le camere si trovano in bungalow bianchi con veranda o balcone ed ognuna è dotata di frigorifero e aria condizionata comprese nel prezzo. C’è anche una piccola piscina davanti alla zona dove si mangia.

La cucina, tipicamente cretese, è semplice, buona e piuttosto varia, ed il personale è gentile e sorridente. Ci siamo trovati benissimo! L’albergo si trova a circa 20 minuti a piedi dal centro di Hersonissos, in una zona tranquilla che, però, permette di arrivare velocemente a quella dei locali (a me sono piaciuti soprattutto quelli sulla spiaggia) che è senza dubbio più turistica e “rumorosa”.

Nonostante la nostra indole più “viaggiatrice” che “vacanziera”, siamo partiti con l’idea di fare una vacanza stanziale di puro relax, dato che eravamo un po’ provati dalle fatiche lavorative, ma alla fine abbiamo esplorato un po’ l’isola.

Abbiamo acquistato due escursioni con il tour operator Rhodos Tours Traveland Crete: Knosso e Hrissi. Ci siamo pentiti quasi subito della scelta, perché erano piuttosto care e, se avessimo avuto la possibilità di girare un po’ in città, avremmo sicuramente trovato alternative migliori, come per esempio andare per nostro conto... Ma siamo stati presi in contropiede da una guida italianissima che, spacciandosi per cretese e piombandoci in albergo dopo una notte insonne per via del ritardo aereo (immaginatevi il nostro stato mentale), ci ha propinato con aria saccente solo 3 escursioni da 50 € circa ciascuna, snobbando ogni nostro interesse per altre mete e obbligandoci a scegliere subito (e ovviamente pagare all’istante) senza darci il tempo di riflettere.

A posteriori devo ammettere che le escursioni si sono rivelate ben fatte e “comode”, ma il modo con il quale ci sono state proposte non mi è sembrato molto corretto. Il mio consiglio in questo caso è: prendete tempo. Se vi dovesse capitare, fatevi lasciare il numero di telefono, e se in giro non trovate di meglio, chiamate e prenotate una di queste escursioni, pagando sul pullman alla partenza (due ragazzi che conosciamo l’hanno fatto senza problemi).

Per il resto abbiamo scelto di muoverci autonomamente con l’autobus su consiglio di due ragazzi napoletani che abbiamo conosciuto a Malia e, per i percorsi che abbiamo scelto, hanno quasi sempre funzionato bene, a parte la domenica, quando gli orari e le fermate sono soggetti a variazioni un po’ imprevedibili.

Forse un mezzo proprio sarebbe stato più pratico, ma volevamo da una parte viaggiare rilassati ed evitare fregature con autonoleggi e assicurazioni, e dall’altro... tutelare la nostra incolumità fisica! Abbiamo visto un po’ di gente “incidentata”, la colpa è dell’asfalto, ma anche di come guidano i... non cretesi! Il primo giorno eravamo esausti, così ci siamo accontentati di andare in una delle poche spiagge di sabbia della zona, quella di un enorme villaggio vicino all’hotel, lo Star Beach. E’ una specie di “Mtv village” pieno di gente, con tante attrazioni (piscine, scivoli, bungee jumping etc.) e musica ad altissimo volume. La spiaggia principale non mi è piaciuta affatto, perchè era troppo affollata e aleggiava un odore davvero rivoltante... ma nei giorni seguenti ne abbiamo trovata una più tranquilla e pulita. L’indomani, con Cristina ed Emanuela che abbiamo conosciuto in hotel, abbiamo deciso prendere l’autobus in direzione Agios Nikolaos e trascorrere una giornata di sole e relax Malia Beach, una graziosa spiaggia vicino al sito archeologico. Lì abbiamo anche pranzato in una taverna che preparava frittate enormi e deliziose! Il terzo giorno la comitiva è cresciuta ancora: Alessandro e Marco (altri due ragazzi conosciuti in hotel) sono diventati dei nostri. Ormai esperti circa il funzionamento dei mezzi pubblici, siamo partiti alla volta di Spinalonga

  • 564 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social