1230 Km ESPLORANDO CORFU'

Siamo partiti in 3: io,lui e il mio 125 cc armati di tenda,sacco a pelo,lonely planet sulle isole greche e utilissimi consigli di turistipercaso! Partenza: Venezia con traghetto della Minoan lines (circa 120 euro per andata e ritorno a testa ...

  • di Madda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo partiti in 3: io,lui e il mio 125 cc armati di tenda,sacco a pelo,lonely planet sulle isole greche e utilissimi consigli di turistipercaso! Partenza: Venezia con traghetto della Minoan lines (circa 120 euro per andata e ritorno a testa con moto):passaggio ponte con nave + di lusso del previsto! Arrivo:Kerkira, l’unica città vera dell’isola:bellissima ma molto trafficata (se andate in macchina di sera non so quanto ci metterete!Inoltre dicono che le taverne lungo il Liston e la Spianada siano un po’ care) Obbiettivo:il giro di tutta l’isola in 10 giorni! Da internet ho scaricato le info sui campeggi dell’isola e si parte in direzione nord-est di Corfù! NORD-EST Camping Dionysus a DASSIA:ottimo!ci sono anche deliziose casette per 2 o 4 persone con letti,specchio e corrente a 10 euro a notte.Qui a Dassia consiglio gli ottimi spiedini misti alla TAVERNA KERYDIA,e la buonissima TAVERNA CORFIOTA (entrambe consigliate da altri turistipercaso dove con 10-12 euro si cena alla grande!Si trovan sulla destra venendo da Kerkyra) Saltiamo IPSOS e PYRGI (troppo commerciali) e giungiamo a BARBATI dove,eccetto la turistica spiaggia principale troviamo meravigliose ed isolate calette sassose in direzione NISSAKI (ci sono cartelli “to the beach” sulla strada che apparentemente non portano a nulla ma se si lascian i mezzi sulla strada e si scendono a piedi le stradine troverete un paradiso!).Lungo la strada sulla destra in oltre c’è la TAVERNA OCEANIS che ha un buon menù e una vista spettacolare e, subito prima di questa, c’è una stradina che a piedi conduce ad una baietta nascosta molto bella! Poi verso AGNI che ha 2 spiagge:una con un molo e l’altra + difficile da raggiungere ma molto carina e poco frequentata. Da qui si prosegue verso nord,sempre fiancheggiando la vicina Albania, e si giunge alle spiagge di KALAMI,KOULOURA (spettacolari colori dell’acqua e molto intima) e KERASIA che si raggiunge dopo esser passati per la baia di AGIOS STEFANOS SINION(ciottoli bianchi,attrezzata ma molto carina).Nelle vicinanze ci sono altre spiaggette che si raggiungono percorrendo stradine in discesa tortuose (ma il panorama comunque gratifica).

Passando la località di AVLAKI (ha una spiaggia molto lunga) si giunge a KASSIOPI,uno dei paesi + turistici ed affollati di inglesi dove non ci siamo fermati per la troppa confusione.

NORDA nord di Kassiopi la strada porta alla lunghissima baia sabbiosa di IMEROLIA.Poi la deliziosa caletta di SYKI lungo la strada costiera che connette Kassiopi con Acharavi. Col nostro super motorino arriviamo a KALAMAKI (sabbiosa,lunga e con un fondale veramamente basso per molti metri) e alla tranquilla AGIOS SPIRIDON anche questa,come del resto tutte le acque che bagnano l’isola,presenta un mare che invita a non uscirvi più!Arrivati a PELEKITO consiglio assolutamente di girare a sinistra e seguire il bivio per OLD PERITHIA sul monte Pantokrator:una lunghissima strada panoramica tutta curve vi condurrà in un paesino diroccato particolare dove la economica TAVERNA O FOROS ci ha sfamati con dolmadas (antipasto tipico racchiuso da foglie di vite),peperoni ripieno ,agnello al limone e altre specialità veramente buonissime! Riprendendo la strada per AHARAVI accampiamo la terza notte al camping KAROUSSADES (6 euro a testa per notte,enorme ma abbandonato) perché la cittadina di RODA,dopo la ALMYROS BEACH(spiaggia libera non attrezzata con l’unico difetto di essere ondosa e quindi di nascondere gli scogli vicino riva:entrate in acqua con attenzione che io ci ho rimesso una gamba quasi!) , è troppo turistica e affollata di ombrelloni e turisti per noi, ed il mare non è all’altezza dell’isola. E quindi eccoci alla famosa SIDARI,dove la spiaggia principale,come RODA non è apprezzabile, ma è tappa obbligata per ammirare il CANALE DELL’AMORE!bellissimo paesaggio,raggiungibile meglio chiedendo indicazioni: si dice che le coppie che lo percorrono a nuoto insieme rimarranno insieme per sempre...E da qui è necessario non perdersi le spettacolari scogliere di PEROULADES (detta anche LAGOS o LONGA beach),forse il luogo + bello dell’isola: la spiaggia scompare con le onde!)

  • 5744 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social