Creta al Veraclub Elyros Village

Eccoci di ritorno in Italia pronti a raccontare per la prima volta su turistipercaso.it il nostro viaggio estivo (anzi direi tropicale) sull'isola di Creta. Abbiamo optato per l'Elyros Village in quanto avevamo avuto l'esperienza del Veraclub di Sharm l'anno scorso ...

  • di breken
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Eccoci di ritorno in Italia pronti a raccontare per la prima volta su turistipercaso.It il nostro viaggio estivo (anzi direi tropicale) sull'isola di Creta. Abbiamo optato per l'Elyros Village in quanto avevamo avuto l'esperienza del Veraclub di Sharm l'anno scorso e ci era piaciuto molto, anche se diciamo subito che non c'è proprio paragone, Sharm è di un livello nettamente superiore.

Partenza da Fiumicino alle 20 (poi 20:50 effettive), arrivo ad Heraklion alle 22:40 (23:40 ora locale) e viaggio di 1 ora e 45 minuti per arrivare al villaggio (ore 02:00 circa), sistemazione nelle camere e riposo (ci voleva proprio!).

Il villaggio è carino anche se si vede che non è di nuova costruzione (il Veraclub l'ha preso da un'altra catena turistica), le stanze non sono ampissime, l'aria condizionata ed il frigo non funzionano alla grande ma in compenso la struttura è caratteristica, con viottoli che portano alle stanze (con doppia entrata) e verandine esterne dove sedersi a godersi un pò di venticello (anche se caldissimo nel periodo in cui abbiamo soggiornato noi) e stendere asciugamani e costumi (PRIMO SUGGERIMENTO: portatevi le mollette).

La spiaggia dista poche decine di metri, à di sabbia nera (brucia da morire!) e a disposizione ci sono ombrelloni e lettini; il mare è molto bello, pulitissimo e non eccessivamente freddo come avevo letto in altri commenti, anche se, ripeto, la nostra settimana dal punto di vista climatico è da definirsi fortemente anomala (per capirci ci sono stati 2 black-out il mercoledì su tutta l'isola a causa dell'alto consumo di energia, evento rarissimo da quelle parti). SECONDO SUGGERIMENTO: portatevi una crema solare protettiva perchè il binomio sabbia nera/sole sa il fatto suo.

Capitolo animazione: eccezzionale! Ragazzi disponibilissimi, cordiali e per nulla invadenti e soprattutto il capovillagio più forte che abbia mai incontrato, il grande Mirko Beccaceci! Una forza dela natura, il giorno sempre presente anche in spiaggia a dispensare a tutti battute e consigli e non vedevi l'ora che arrivasse la sera per goderti i suoi spettacoli di cabaret: veramente la parte più riuscita del nostro soggiorno.

Capitolo cibo: niente di particolare. Colazione fino alle 9:30 (e secondo me potevano alungarsi un altro pò), pranzo 12:30/14:30, cena 19:30/21:30. Buffet soddisfacente anche se non ricchissimo e variegato, carne buona e bibite a volontà (acqua, coca cola, vino, birra).

Capitolo escursioni: abbiamo preso in noleggio una macchina (costo 45 euro giornaliere oppure qualcosa di meno se la prendi per più giorni) ed il giovedì abbiamo visitato il palazzo di Minosse e Knosse e la capitale Heraklion. Il mercoledì siamo andati all'isola di Chrissi e abbiamo trovato il paradiso! La chiamano "i caraibi d'Europa", è a dir poco meravigliosa, e difatti è la giornata che ricordo con maggiore nostalgia (TERZO SUGGERIMENTO: andate a Ierapetra da soli con taxi o bus e comprate i biglietti del traghetto, e anche per le altre escursioni non le fate con l'organizzazione del Veraclub perchè le pagate di più, comprate semmai una cartina e viaggiate da soli, si risparmia e ci si diverte sicuramente di più). Altre "mete" Spinalonga (dicono molto bella anche se noi non l'abbiamo fatta), Santorini (troppo lontana) e Vai Bay (l'isola con le palme all'estremità orientale, bella).

Capitolo serate: oltre all'animazione non c'è proprio niente. Per fortuna che l'aimazione ti fa passare delle serate piacevolissime col grande Mirko altrimenti fuori non c'è proprio niente (eccetto Ierapetra a 6/7 km raggiungibili via taxi, 10 euro andata e 10 euro ritorno, che propone qualche localetto lungo mare dove bere un drink e qualche negozietto di souvenieur). Comunque fidatevi: non avrete voglia di uscire sapendo che c'è lo spettacolo del capo villaggio! Altre considerazioni: il personale della reception è cortese e disponibile; a 50 metri dal villaggio c'è un mini market dove comprare bibite da mettere in frigoin camera e quant'altro; nel villaggio non si usano soldi ma tickets da acquistare in reception (sono blocchetti da 10 euro) e consumarli nei 3 bar sparsi nel villaggio (per caffè, birra la sera, bibita in spiaggia, gelati, ecc..) Il giorno della partenza è stato abbastanza tribolato. Ci hanno fatto lasciare le camere alle 16 e siamo partiti dal villaggio alle 19:45, laereo era previsto per le 23:59 e siamo partiti invece alle 01:35, siamo atterrati a Fiumicino alle 02:30 (ora di Roma) e qui il bello: abbiamo preso i bagagli alle 04:20!!! Un'odissea... Comunque non imputabile al Veraclub ma al purtroppo famigerato aereoporto di Roma.

In conclusione: Creta è bella e caratteristica, non è una vacanza tipo Sharm, Djerba ecc.. Ma è molto naturalistica e avventurosa. A noi ha lasciato un buon ricordo e speriamo lo lasci acnhe a voi (magari avvantaggiati dai nostri consigli che spero potranno risultare utili).

Per qualsiasi informazione o curiosità contattateci (breken@tin.It) Ciao a tutti!!! Vale e Manu

  • 11989 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social