Una cerbiata un giorno a Rodi

Le tanto attese vacanze con lui desiderate e sognate…e poi patabum!!...e così che si fa???? il viaggio c’è ma da sola per ora non ci penso proprio ho bisogno di un sostegno morale anche se il danno l’ho fatto io ...

  • di Biancandrea
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Le tanto attese vacanze con lui desiderate e sognate...E poi patabum!!...E così che si fa???? il viaggio c’è ma da sola per ora non ci penso proprio ho bisogno di un sostegno morale anche se il danno l’ho fatto io ...Dai Ely come with me!

Eh già la mia super zietta che ha solo 7 anni più di me lascia a casa il marito ed è pronta a catapultarsi in vacanza...Destinazione Rodi...Myrina Beach Eden Village...Si parte...Sveglia alle 3.30, si caricano le valige e mezze assonnate raggiungiamo l’aeroporto di Verona...Svolte tutte le pratiche necessarie, tranne una: i 40 € a testa per il sovrappeso delle valige, che nervoso!! soprattutto notando la differenza con un gruppetto di brutte babbione ( età compresa tra i 20 e 60 anni, stessa famiglia TUTTE DONNE) vestite solo Prada, Gucci e cococo caricate come muli che sembravano pronte ad un trasloco immediato e che hanno avuto il lascia-passare ...Cominciamo bene! Sperando in grazie che quelle non atterrino a Rodi e che soprattutto non siano nel nostro stesso villaggio...; ci dirigiamo al gate, alle 8 meno venti ci imbarcano e intorno alle 8.15 minuti di ritardo si decolla...Il viaggio dura circa 2 orette e mezza...Verso le 10 si è pronti all’atterraggio ed un po’ mi spiace.. Non so voi, ma non avete mai guardato la costa italiana da un aereo?? Beh è qualcosa di meraviglioso...

Con nostro grande gaudio ci accorgiamo che “la comitiva delle galline” resta sull’aereo diretto a Kos...Fiuuuuuu...!!!

L’aeroporto di Rodi era piccino picciò (ovvero E’, a meno che in questi ultimi mesi non si stato demolito ) perciò prendere le valige e seguire l’hostess che ci avrebbe diretto al pulman non è stato poi così difficile...

Sotto il sole cocente ed una temperatura intorno ai 30° questa pazza inizia a spiegare chi, come, dove, quando e perché?? Ma io dico ci sei o ci fai? O meglio sei scema???

Accortasi del “leggero” respiro, a dir quanto asmatico che prendeva spazio in buona parte della comitiva s’è arresa e ci ha fatti salire sul pulman...Non vi dico: 25° (si stava meglio fuori, ogni tanto un filino d’aria tirava) l’aria umida, il vociare insopportabile tipico da mercato, e il fetido puzzo che accompagna ognuno di noi e non ditemi nemmeno per scherzo che voi dopo un non - stop dalle 4 di mattina (erano ormai 10.30) e soprattutto dopo un viaggio aereo profumate ancora di Infasil perché dite una grrrrrandissima cazzata!!!...Proseguiamo...

Il viaggio in pulman dura all’incirca un’oretta , passando attraverso paesaggi aridi tipici della Grecia, completamente ricoperti di ulivi ed allora penso: perché solo in Italia quei fottuti vivai rompono i coglioni e ti fanno pagare 500€ un fuscello di 60 cm , guarda qua scommetto che ce ne sono talmente tanti che nemmeno sradicandone uno si accorgono che manca...Bah l’economia italiana...

Arriviamo al villaggio disperso tra i campi e subito ci fa un bell’ effetto anche grazie al benvenuto caloroso degli animatori ( poi capiremo il perché di caloroso)...Dopo qualche disguido alla recepiton, dove una receptionist russa che non capiva una mazza ( si russa e che cazzo ci faceva in Grecia? direte voi.. Poi capiremo che non era la sola) aveva qualche difficoltà a capire perché i cognomi scritti sulla busta che conteneva la chiave magnetica della nostra stanza, non erano gli stessi che c’erano scritti sulla carta d’imbarco( il mio era giusto quello di mia zia no, visto che aveva preso posto del mio ex)..Dopo un chiarimento stanche, sudate ci dirigiamo in camera. .E pensiamo: un po’ più lontana non l’avevano?.. Bè d’altronde l’avevamo scelta con vista mare. Posate le valige decido di farmi un bel bagno rilassante.. Proprio mentre mi accingevo a rilassarmi ho una strana sensazione e spiando fuori dalla vasca mi accorgo che il bagno si stava allagando!!la vacanza non poteva iniziare meglio di così.. Così dopo aver spiegato il problema a fatica con l’ idraulico mandatoci dalla reception ( che dell’idraulico proprio non aveva nulla anche perché il lavoro da lui fatto chiunque con un po’ di calma avrebbe potuto farlo) ..Possiamo dire di avere iniziato la nostra vacanza.

  • 1420 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social