KOS: non ci entusiasma

Quest’anno abbiamo pensato di fare la classica vacanza in villaggio anche se l’idea non ci entusiasmava perché siamo abituati al fai da te, ma visto che Matte ha solo 14 mesi abbiamo pensato che potesse essere la soluzione migliore. Ero ...

  • di alematteo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest’anno abbiamo pensato di fare la classica vacanza in villaggio anche se l’idea non ci entusiasmava perché siamo abituati al fai da te, ma visto che Matte ha solo 14 mesi abbiamo pensato che potesse essere la soluzione migliore.

Ero in possesso di una delle famose card 2x1 ed abbiamo deciso di aspettare l’ultimo minuto per vedere che offerte potevamo trovare per la Grecia o per la Spagna.

In Grecia non eravamo mai stati e così quando abbiamo trovato un offerta per Kos con Francorosso dopo essersi documentati un po’ su internet c’è sembrata una buona soluzione.

Prenotiamo il Lunedì per la partenza di Venerdì riusciamo a prendere un giorno in più di ferie a lavoro per un pacchetto formula roulette 4 stella all inclusive con Francorosso spendendo 1350 euro in tre comprese tutte le varie tasse.

Partiamo con un po’ di timori per la formula roulette ma la Francorosso ha solo 3 alberghi 4 stelle a Kos e nessuno di questi sembra male l’unico problema è che avevamo letto che c’è la costa nord che è molto ventosa.

Ma andiamo con ordine, partiamo da Bologna con la classica oretta di ritardo, ma niente problemi Matteo è contentissimo di stare in aeroporto e trova subito molti bambini diretti alla nostra stessa località.

In andata il nostro volo faceva scalo a Myckonos quindi si prevedeva un viaggio un po’ più lungo ma niente problemi Matteo subito dopo il decollo crolla e dorme quasi per l’intero viaggio. Arriviamo a Kos circa verso le 9 di sera e veniamo accolti dall’assistente Francorosso che ci comunica con nostro grande entusiasmo che siamo alloggiati al sea club aki della francorosso che si trova anche sulla costa sud meno ventosa.

Verso le 11 siamo al nostro albergo dove ci consegnano le camere, per fortuna c’è anche il lettino per Matteo che avevamo richiesto ma che ci avevano detto che non ci potevano assicurare.

La vacanza comincia al meglio l’albergo sembra carino e la camera spaziosa con un letto matrimoniale un letto singolo e il lettino da viaggio per Matteo con biancheria inclusa e la camera risulta sufficientemente pulita.

Siamo comunque molto stanchi e lo spuntino sull’aereo non era male per cui non abbiamo molta fame e decidiamo di dare il latte a Matteo e andare a letto ed esplorare tutto il giorno seguente.

Appena alzati facciamo colazione è già un po’ tardi quindi il buffè non è molto fornito ma per noi che non siamo abituati a grandi colazioni va benissimo.

La sera quando siamo arrivati avevamo notato che c’era molto vento ma oggi ci accorgiamo che c’è veramente tanto vento meno male siamo sulla costa meno ventosa altrimenti sull’altra costa forse dovevamo stare attenti che Matteo che è peso come una piuma non volasse via.

Le piscine sono molto belle due per bambini e una più grande per adulti, ma comunque noi non siamo i tipi che stiamo tutto il giorno in piscina come invece la maggior parte dei presenti nel villaggio.

Dopo colazione ci rechiamo subito al mare che è veramente a 50 metri dalla camera c’è solo una fila di ombrelloni che hanno sopra la paglia (alcuni anche un po’ sfatti) e prediamo posto un po’ più a destra del villaggio perché i primi due blocchi sono occupati.

Nei giorni successivi scopriamo che solo i primi sono del nostro villaggio ma siamo sempre stati in a quelli dopo e nessuno ci ha mai detto nulla, bisogna dire che gli ombrelloni del villaggio erano solo 30 e con oltre 200 camere anche se molta gente stava in piscina non erano proprio sufficienti molti si sono lamentati di questo anche con la Francorosso ma noi non abbiamo mai avuto problemi

  • 99853 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. lucas85
    , 30/3/2011 14:19
    Kos è un'isola per l'avventura zaino in spalla,motorino e spirito,.... scoprire spiagge selvagge ..per non parlare dei templi delle antiche memorie greche sperduti qua e là..non è la classica vacanza hotel ristorante spiaggia ombrelloni se cercate quello è meglio andare altrove..con un bambino le esigenza sono diverse... forse non era la vacanza giusta per voi...

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social