I love Santorini

Ciao a tutti! Voglio raccontarvi la mia vacanza estiva, anche se è passato un po’ di tempo. Il rientro alla vita quotidiana non mi ha lasciato un attimo di respiro! Dopo una dura gara di resistenza sulla scelta della meta ...

  • di Girandolo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti! Voglio raccontarvi la mia vacanza estiva, anche se è passato un po’ di tempo. Il rientro alla vita quotidiana non mi ha lasciato un attimo di respiro! Dopo una dura gara di resistenza sulla scelta della meta ha vinto la mia girl, destinazione Santorini. Prenotazione in agenzia con volo diretto e albergo quattro stelle in centro di Fira (la capitale).

Ottima scelta, ma 1.100 €uro a testa per volo e una settimana bed&breakfast forse sono eccessivi. Già dalla prima giornata vita intensa con ritiro del motorino affittato dall’Italia via Internet e subito sulla punta estrema nord-ovest dell’isola a rimirare lo splendido spettacolo dell’isola immersa a pezzi nel mare.

I panorami che Santorini regala ai suoi visitatori sono qualcosa di eccezionale, impossibile paragonarli a tutti gli altri rimirati nelle mie visite in posti lontani da casa. Dopo esserci sistemati in albergo non abbiamo resistito troppo e abbiamo raggiunto subito le viuzze di Fira per godersi il tramonto da questa cittadina fatta di tipiche costruzioni bianche e cupole azzurre arroccata a strapiombo su un mare dal blu intenso per via dei fondali di ciottoli neri.

E’ facile restare a bocca aperta davanti al sole che si nasconde dietro l’isola davanti a voi emanando dei colori che trasforma il bianco delle casette in un arancione tendente al rosso fuoco.

Nei giorni successivi siamo stati obbligati dal nostro istinto di perlustrazione ossessiva a visitare le spiagge di Perissa, Perivolos, Monholitos, Kamari e le famosissime Spiagga Rossa (stupenda) e Spiaggia Bianca (un po’ deludente) raggiungibile esclusivamente tramite barchette che fanno in continuazione avanti e indietro dalla Spiaggia Rossa.

Inevitabile gustarsi i tramonti di Oia e Imerovigli che a detta di molti sono tra i più belli del mondo. Consiglio la località a chi ha voglia di estero ma ha problemi di lingua, è quasi più facile trovare chi parla italiano che chi parla inglese.

Quest’isola ti avvolge nel suo clima che vede il cielo sempre azzurro e nei suoi locali notturni, nei suoi campi coltivati di uva da cui spuntano a ripetizione chiese ortodosse e nelle sue spiagge di ciottoli neri, nel suo mare dal colore intenso e nel suo enigmatico passato, dove innamorarsi è ancora più bello.

  • 198 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social