Corfu' caput mundi

Ciao a tutti! Ho deciso di raccontare il mio viaggio a Corfù su questo sito, perchè grazie alle storie dei preceenti "turisti per caso" come me, ho trascorso dieci giorni in quest'isola greca molto belli, e soprattutto sono riuscito a ...

  • di zizouac
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti!

Ho deciso di raccontare il mio viaggio a Corfù su questo sito, perchè grazie alle storie dei preceenti "turisti per caso" come me, ho trascorso dieci giorni in quest'isola greca molto belli, e soprattutto sono riuscito a visitarla in ogni angolo, anche il più sperduto! La vacanza è durata per dieci giorni (gli ultimi di agosto); potrebbero sembrare troppi per vedere quest'isola, invece sono appena sufficenti. Ma veniamo al dunque. Abbiamo soggiornato nella piccola cittadina di Ipsos, da noi soprannominata Ipsòs per la numerosta presenza di turisti partenopei. Posso dire che la scelta si è rivelata azzeccata per diversi motivi. Prima di tutto è una località abbastanza centrale, che permette di raggiungere ogni altra località in poco tempo; seconda cosa, è piena di locali, e per chi è in cerca di divertimento, qui lo può trovare fino alle quattro di notte! Noi andavamo spesso in un disco-pub chiamato "The Old Three". Posto carino, con musica commerciale, forse un po' troppo; ad ogni modo molto divertante. Diffidate invece del vicino "Cocoon", che io ho personalmente soprannominato "Ricchiun" in quanto nel giro di un quarto d'ora sono stato abbordato da almeno due persone di sesso maschile. Dalla nostra Ipsòs, da leggere rigorosamente con l'accento sull'ultima vocale, ogni giorno facevamo partire nuovi itinerari per scoprire tutto ciò che l'isola può offrire. A bordo della nostra Kia Picanto, affittata dal mitico Alex, abbiamo perlustrato tutto il territorio di Corfù. Una piccola nota tecnica, se mi consentite. Se si vuole visitare l'isola in tutto e per tutto è necessario avere l'automobile; se altrimenti si preferisce badare più al portafoglio e vedere solo poche spiagge nelle vicinanze allora è meglio ricorrere ai motorini. Tra i posti visitati, la prima menzione ritengo vada fatta per le spiagge di Barbati e Nissaki, sulla costa orientale, molto vicine ad Ipsos. Entrambe sono formate di ciottoli bianchi ed hanno un acqua pulitissima. Barbati è una spiaggia grande, attrezzata e con parecchia gente; Nissaki invece è molto più piccola e se ci si avventura nei sentieri lungo la costa si possono trovare calette con pochissime persone e molto isolate. Vi dico solo che una piccola insenatura proprio a Nissaki è stata l'unica spiaggia che abbiamo onorato una seconda volta! Sempre sulla costa ionica si possono scorgere altre spiaggette interessanti. Molti parlano bene di Kalami e Kaminaki, ma noi non ci siamo stati. Siamo andati un po' più a nord, a Sinias, una spiaggia sulla strada che scende per Agios Stefanos. Questo posto è praticamente irraggiungibile; per questo motivo sulla spiaggia (che è piccolissima) è difficile trovare persone. E' più facile però trovare i ricci, nascosti sotto le pietre, ed il mio pollicione ne sa qualcosa! Procedendo verso nord si arriva nel grande paese di Kassiopi, carino, pieno di negozi e bar per aperitivi. Una visita la merita, ed una menzione in particolare va fatta per l'agenzia turistica che si trova poco prima del porto sul lato destro della strada: ha i prezzi migliori se si vogliono fare crociere nelle isole accanto a Corfù! Per quanto riguarda invece la costa settentrionale, penso che il posto più caratteristico da vedere sia Peroulades, sull'estremità occidentale. E' una spiaggia molto ventilata, con rocce altissime a picco sul mare. E' un paesaggio molto caratteristico, diverso da tutti gli altri dell'isola, e per questo merita almeno un'occhiata. Inoltre noi abbiamo trovato delle belle onde; insomma ci si può anche divertire in acqua. Non è straordinaria Sidari, piena di inglesi; qui è molto carino il Canale dell'Amore, soprattutto al tramonto. Se invece avete un pomeriggio da buttare, andate a Roda. Per chi abita vicino Roma, questo posto non può non ricordare il litorale laziale che va da Ostia a Capocotta! Sul lato orientale invece abbiamo visitato la famosissima Paleokastritsa! Beh, che dire, è bellissima! Peccato che ci sia molta gente, e qualche barca di troppo, però il paesaggio fatto di scogli sull'acqua è davvero stupendo! Anche in questo caso, consiglio di trovarsi calette appartate, lontano dal brusio della gente, quello che noi, a Roma, chiamiamo "Pipinara"! Vicino Paleokastritsa abbiamo visitato la fortezza dell'Angelokastro sulla strada per Krini, che permette di vedere tutta la costa. Ne vale la pena! Tornando verso il mare ci siamo fermati a Lakones, un paesino dove non esiste abitante sotto i settanta anni! Qui abbiamo cenato dal tanto rinomato "Boulis" ( chiamato anche "Bonolis"...Che simpatia! ), dove la Moussaka, il fritto di formaggi, e tutto il resto che ordinerete sarà senza dubbio eccezionale! Sulla costa occidentale è molto bello da vedere la baia di Agios Giorgios e scendendo più a sud (molto più a sud) la spiaggia di Glyfada (sabbiosa e con molta gente) e soprattutto Mytirossia (rocciosa con molta meno gente). Se andate da quelle parti fate un salto a Pelekas; lì c'è il trono dell'Imperatore! La strada ci è stata indicata dall'unico abitante di Corfù che parlava in romanesco ( "Er posto del tramonto" è stato definito), e da lì si vede un bellissimo scorcio di tutta l'isola. Il lato meridionale è quello che abbiamo visitato di meno. Siamo stati al Lago Korisson, bellissimo perchè è diviso dal mare da una sottile striscia di terra. Lì vicino c'è la spiaggia di Issos, grande e sabbiosa. Sdraiarsi su un po' di sabbia liscia non fa mai male, soprattutto se nei giorni prima siete capitati in lidi sempre pieni di sassi! Corfù però non è solo mare. Se volete farvi un po' di cultura poreste andare all' Achilleon (il palazzo della principessa Sissi), che noi abbiamo visto solo da fuori, oppure nella città di Kerkyra, dove è molto bella l'Antica Fortezza e la Spianada sottostante. Tutta la città però è molto bella, ci sono monumenti del periodo bizantino molto appariscenti, soprattutto di notte. Noi abbiamo avuto modo di guardarli per molto tempo, anche perchè il traffico intenso non ti permette una giro veloce in macchina. Corfù però è anche montagna, perchè in quest'isola c'è il Monte Pantokrator che raggiunge i 900 metri di altezza. Ci sono due vette assolutamente da visitare; una al nord, seguendo la strada che passa da Spartilas, un'altra al sud vicino al Lago Korisson al termine di una salita ripidissima che parte dalla città di Agios Matheos. La vetta settentrionale è la più alta, e lì c'è situato un monastero ortodosso tanto piccolo quanto carino! La cima a sud invece è la più bella, anche perchè è la più difficile da raggiungere. La strada è sterrata, in molti punti abbiamo pensato di non poterla raggiungere, però una volta arrivati è stato un vero spettacolo. Si gode una vista eccezionale, la migliore dell'isola, e la cosa stupenda è che si possono vedere entrambe le coste; il lato di Paleokastritsa affacciandosi verso destra, la parte di Corfù dalla parte sinistra. In più c'è un punto di vista che permette di vedere l'estremità meridionale! Uno spettacolo! Purtroppo la macchinetta fotografica si è scaricata appena arrivati, e noi stiamo aspettando che un giovanotto di ottanta anni, tale George, ci spedisca le nostre foto, fatte con la sua! Per finire, abbiamo anche fatto una crociera (Ionian Cruises, molto pubblicizzate) nelle isole di Paxos e Antipaxos. Paxos è molto bella, andrebbe visitata per bene. Antipaxos è veramente uno spettacolo, e purtroppo la barca non ha potuto attraccare sulle sue spiaggie. Abbiamo fatto un bagno solo ad un centinaio di metri dalla costa, dove l'acqua aveva un colore celeste chiarissimo, e sembrava di stare ai Caraibi! Insomma, come avete potuto notare le cose da fare a Corfù non mancano affatto! Pertanto, se volete fare una vacanza economica, divertente e rilassante nello stesso tempo, questa potrebbe essere sicuramente una meta consigliata! Se siete napoletani poi, vi sembrerà praticamente di stare a casa! Buone vacanze a tutti, e fatemi sapere come è andata!

Ciao!

Daniele

P.S. - Se vi serve qualche informazione particolare potete contattarmi via e-mail all'indirizzo graziegresko@hotmail.Com , sarò contento di rispondervi! Ciao!

  • 2911 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social