Paros per sole donne

Finalmente abbiamo deciso: destinazione Paros, Cicladi. Direi ottima scelta per le mie intenzioni di puro relax…d’altronde ho un anno molto pesante alle spalle ed il mio obiettivo è scaricare tutte le tensioni. Mercoledì 9 agosto Partenza alle 13.00 dall’Apt di ...

  • di Limo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente abbiamo deciso: destinazione Paros, Cicladi. Direi ottima scelta per le mie intenzioni di puro relax...D’altronde ho un anno molto pesante alle spalle ed il mio obiettivo è scaricare tutte le tensioni.

Mercoledì 9 agosto Partenza alle 13.00 dall’Apt di Bologna, treno da Firenze in largo anticipo, arriviamo...Dopo circa 1 ora scopriamo una triste verità, il volo ha un ritardo di 2 ore, noooo!! Sono diventate 3 e si rischia pure di perdere il traghetto da Mikonos per Paros... Finalmente giungiamo a destinazione, oramai è mezzanotte passata. L’hotel Cyclades, a Parikia, non è un granchè, la stanza è piccola ed il nostro letto aggiunto è una brandina nel vero senso della parola...Ma almeno è pulito.

Un cenetta veloce da Katerina (Livadia), ristorante tipico/turistico in fondo alla strada, con portate greche (tzatziki, insalata greca e moussaka) e poi di corsa a nanna.

Giovedì 10 agosto Oggi è il mio compleanno, 30 anni, e l’unica cosa certa è che stasera voglio mangiare il pesce, quindi mi studio ben bene la Lonely Planet e suggerisco (dovrei dire ordino?) il ristorante alle altre 2 compagne che con gran lena aggiungono “e poi tanto sesso e tanto alcol!” - propositi mai diventati realtà... ;-) Dopo una “ricchissima” colazione in htl (il cui buffet offre 2 fette di pane con marmellata e 1 uovo sodo...Altra delusione!) decidiamo di noleggiare gli scooter...Una piccola trattativa (non riuscita) e sono nostri! Destinazione: Krios, pare che sia una spiaggia molto bella, così ci hanno suggerito i 5 torinesi conosciuti in hotel...A dire il vero rimaniamo un po’ scettiche, non ci sembra proprio un gran chè, ma c’è un ottimo self service sulla spiaggia e ce ne approfittiamo...Finalmente mangio lo yogurt greco! Qualcuno propone un’altra meta: Kolimbrithres...Ragazzi, un PARADISO...E’ meravigliosa! Ci sono rocce erose dalle acque che le hanno arrotondate facendole assumere forme particolari. E’ molto piccola e quindi molto popolata, ma davvero una tappa da non saltare! Adesso è tardi il sole ci ha stracotto, torniamo in hotel...Ma che fine ha fatto Nicoletta? Il suo scooter l’ha abbandonata, ci dirigiamo quindi a caccia di un telefono. E qui scopriamo la cortesia dei greci, e soprattutto del padrone del locale che ci fa usare il telefono.

Finalmente siamo pronte per la nostra cena a base di pesce e vino bianco al Porphyria, ristorante sul lungomare di Parikia. Il cibo è buono, il personale gentile ed i prezzi contenuti (Pasto completo Euro 18,00).

Venerdì 11 agosto Oggi in programma visita a Naoussa, villaggio di pescatori sulla punta settentrionale dell’isola. Arrivate al porto la nostra attenzione viene colta dai colorati pescherecci ormeggiati, dalle taberne animate dai turisti e dai residui del castello veneziano che si erge sulle acque. Saliamo verso la chiesa (che ahimè troviamo chiusa) percorrendo strette viuzze tra tipiche costruzioni (le famose case bianche con finestre azzurre), a volte intervallate da bouganville in fiore...Garantisco che il contrasto è davvero bello.

Nei paraggi di Naoussa c’è Santa Maria Beach, una spiaggia che vale la pena visitare. Ci sistemiamo in una piccola baia, dalla quale riusciamo a respirare pace e tranquillità, a tratti disturbata da una musica in lontananza che rimbomba...Io e Nicoletta siamo troppo curiose e vogliamo andare a vedere...Rita ci abbandona subito (decisione saggia)...Siamo al S. Maria Village, una lunga spiaggia di ombrelloni e lettini, piena di ragazzi, un bancone con tanto di 2 barman che servono cocktail di ogni specie ed una musica house assordante...Dopo circa 30 min cediamo anche noi...Non abbiamo più l’età! Cena al Regas Taberna, un po’ isolato, ma con un’ottima cucina (e ad essere fortunate – e non è il nostro caso- si trova musica dal vivo). Il prezzo è buono per la mangiata che facciamo (eruo 12.50 a testa)

  • 2615 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social