Grecia 2006: mare, sole e paracalò

3 Agosto 2006 ore 18.20 partenza per Atene da Malpensa con un volo Swiss International Airlines prenotato con non troppo anticipo che invece ci avrebbe fatto risparmiare un po'! E' così che inizia la nostra tanto attesa vacanza a spasso ...

  • di titu
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

3 Agosto 2006 ore 18.20 partenza per Atene da Malpensa con un volo Swiss International Airlines prenotato con non troppo anticipo che invece ci avrebbe fatto risparmiare un po'! E' così che inizia la nostra tanto attesa vacanza a spasso per 4 bellissime isole della Grecia:Mykonos,Naxos,Santorini,Creta.

Arriviamo all'aeroporto di Atene a notte inoltrata e vi trascorriamo le poche ore che rimangono all'arrivo dell'autobus(uno circa ogni ora) che ci condurrà al porto di Atene,il Pireo.

Qui ci attende il traghetto che ci porterà a Mykonos.

A proposito di traghetti,vi consigliamo la prenotazione online al sito www.Danae.It e di scegliere la spedizione degli stessi ad un'agenzia situata all'aeroporto di Atene aperta 24 ore su 24. Il saervizio è efficientissimo e costa solo 10 euro.

MYKONOS Arrivati a Mykonos,non avendo prenotato alcun alloggio per i tre giorni da trascorrervi,ci imbattiamo nei numerosi affittacamere che affollano il porto e dopo varie trattative riusciamo a rimediare una camera doppia con frigorifero, a 50 euro a notte vicinissima al centro di Mykonos Town.

Anche se l'isola è piccola,vi consigliamo di noleggiare uno scooter ,per visitarla, perchè le spiaggie sono abbastanza lontane dal centro della città.Potete farlo in loco in una delle numerossissime agenzie presenti ( i prezzi sono abbastanza allineati). Sconsigliamo,invece,i quod perchè troppo pesanti e poco veloci per affrontare le numerose salite,discese e curve. E' tutto vero quello che si dice su Mykonos in quanto al divertimento:le 3 spiaggie più famose e più belle (Paradise,Super Paradise e Paranga) al mattino sono praticamente deserte,si animano soltanto nel tardo pomeriggio trasformandosi in vere e proprie discoteche in riva al mare e intrattenendo la miriade di gente che le affolla fino all'alba.

Super paradise ,tra le tre,è sicuramente la più trasgressiva in quanto vi si riuniscono e gay e nudisti.

NAXOS Dopo tre giorni sbarchiamo a Naxos e lo scenario che ci si presenta davanti è completamente diverso:l'isola è più tranquilla e più grande di Mykonos e per visitarla preferiamo l'auto, prenotata prima della partenza via internet, che ci permette di scovare le spiaggie più belle e più isolate, tra cui Agios Prokopios e Mikri Viglas,e di addentrarci tra i caratteristici paesini dell'entroterra.Ma secondo noi la tipica atmosfera di Naxos si respira a Chora, in primo luogo al tramonto quando la gente si raduna alla Portara(un'antica porta romana)per godersi lo spettacolo,e in secondo luogo nel centro storico che si sviluppa interamente arrocato su una collina e si articola in vicoletti ,pieni di negozi e ristoranti,in un continuo sali scendi che da l'impressione di essere rimasti intrappolati in un labirinto!Per la cena consigliamo vivamente il ristorante Bintei situato proprio sotto la Portara:ottimo cibo e fantastico panorama a pochi euro nonostante le apparenze( ci siamo andati per 4 sere consecutive e non abbiamo mai speso più di 15 euro a testa mangiando pesce fresco e tipiche specialità greche) SANTORINI Soggiorniamo per quattro giorni all'hotel "Thira" che ci delude un po' per l'accoglienza poco ospitale e per la mancata vista sulla caldera tanto sponsorizzata al momento della prenotazione. Consigliamo invece l'autonoleggio Santomotors dove affittiamo uno scooter necessario per girare in lungo e in largo tutta l'isola perchè il proprietario ,oltre a parlare perfettamente tutte le lingue,è molto professionale e disponobile.A Santorini abbiamo fatto pochissima vita da spiaggia ad eccezione della doverosa visita alla red beach,a Kamari e a Perissa.Tutto il resto del tempo lo abbiamo trascorso in giro per l'sola visitandone ogni angolo.E' impressionante come all'ora del tramonto tutta l'isola si fermi per ammirare lo spettacolo e come ogni scorcio con vista sulla caldera sia preso d'assalto. Una sera ci siamo concessi un aperitivo al famoso Franco's bar,una terrazza affacciata all'isola del vulcano dove su comode sdraiette e con un sottofondo di musica classica si può ammirare il tramonto più famoso del mondo. Unico inconveniente è il prezzo:noi abbiamo speso 15 euro per una Sprite e un'acqua tonica,ma ne vale la pena!A proposito di tramonto, non perdetevelo nella splendida cittadina Oia, meglio se alle rovine del vecchio castello.Muovetevi in anticipo per trovare posto e godetevi lo spettacolo che di solito termina con un lungo e caloroso applauso. Col senno di poi consigliamo di alloggiare ad Oia piuttosto che che nella capitale Thira perchè meno caotica e più caratteristica.Inoltre non perdetevi l'escursione al vulcano e alle hot springs,potete acquistare il biglietto in una delle numerose agenzie presenti al vecchio porto (10 euro solo vulcano,15 euro vulcano e hot springs) CRETA Abbiamo circumnavigato l'isola in auto ad eccezione dell'estremo est (1000 km in 7 giorni) e possiamo dire che le principali città di Creta non hanno gran che di particolare.L'unica nota di merito va a Rethimno che con la sua fortezza e i suoi vicoletti nel centro storico ci ha colpito particolarmente.Inoltre se decidete di fare una sosta a Hersonissos vi consigliamo di alloggiare a Porto Village: accoglientissimo,pieno di comfort e molto economico (www.Portovillage.Com).Ma più di tutto Creta la ricorderemo per le sue meravigliose spiaggie.Non perdetevi Elafonisi ,un vero paradiso terrestre situato a sud-ovest dell'isola:sabbia bianchissima che a tratti si tinge di rosa grazie a resti di corallo regalati dal mare e un'isoletta raggiungibile a piedi grazie alla bassa marea. Un'altra attrazione di Creta è l'escursaione all'isola di Chrissi situata a sud dell'isola.A parer nostro ,considerati il costo (20 euro a testa)e la maggior bellezza di Elafonisi (costo 0),se non potete visitarle entrambe preferite decisamente quest'ultima ATENE Gli ultimi due giorni di vacanza li trascorriamo nella capitale greca.Ci sistemiamo in un hotel carinissimo,il City Golden via Marni 46,che consigliamo.Imperdibili le visite ad Acropoli,Partenone e tutti gli altri reperti storici.Con un unico biglietto è possibile visitare tutto (12 euro,gratis per gli studenti).Per la cena suggeriamo un localino con terrazza vista Partenone,molto carino ed abbastanza economico:Strofi Tavern che si trova all'angolo tra la via Rovertou Galli e la via Propyleon, al civico 25.

Insomma questo angolo di Grecia ci ha regalato una vacanza che ha unito relax,divertimento e arricchimento culturale,il tutto agevolato da un clima perfetto (20 splendide giornate,mai una nuvola).Non vediamo l'ora di tornare! Un saluto e...Paracalò a tutti...Anche se non siamo riusciti a capire cosa significhi perchè è un vocabolo che i greci usano spessissimo e in numerose occasioni differenti l'una dall'altra...A voi il piacere di scoprirlo! Elena e Roberto

  • 392 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social