Rodi: paradiso di sole e cultura

Prima di descrivervi la mia vacanza è doveroso ringraziare tutti gli amici del sito per i loro preziosi consigli di viaggio. Quest'anno il mio ragazzo ed io eravamo già pronti a partire per una capitale europea rinunciando del tutto al ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Prima di descrivervi la mia vacanza è doveroso ringraziare tutti gli amici del sito per i loro preziosi consigli di viaggio.

Quest'anno il mio ragazzo ed io eravamo già pronti a partire per una capitale europea rinunciando del tutto al mare, poi una coppia di cari amici ci ha proposto Rodi, assicurandoci che oltre a tuffarci in un mare meraviglioso, avremmo fatto un tuffo anche nella cultura della più grande isola del Dodecaneso.

Le nostre aspettative non sono state affatto deluse, perchè Rodi ci ha letteralmente conquistato...La città vecchia, con i suoi vicoletti, le sue viuzze con l'antica pavimentazione a ciottoli (ragazze lasciate perdere i tacchi se non volete rischiare scivoloni!), i negozietti aperti fino a tardi, i bar, le taverne, i locali...E poi nei dintorni delle spiagge e delle baie spettacolari, come quella di Kalithea (dove allogiavamo noi)e la famosa baia di Antony Queen, che di certo in pieno agosto non sono deserte, ma conservano ancora degli spazi incontaminati e poco sfruttati, un esempio: due file di ombrelloni quando ne entrerebbero cinque! Consiglio di noleggiare un' auto sul posto (mai visti tanti rent car su di un' isola!)e di girarsi tutta l'isola arrivando anche fino alla località di Prassonissi, dove abbiamo ammirato un panorama che ci ha tolto il fiato: una striscia di spiaggia bagnata da un lato dal Mar Egeo, dall' altro dal Mar Mediterraneo, una zona ventilatissima che ovviamente è il paradiso dei surfisti.

Ma il posto che ci ha colpito di più è Lindos :un paesino di casette bianche, dove, dopo aver visitato l' Acropoli, abbiamo fatto il bagno nella bellissima baia di San Paul.

Un' altra esursione carina da fare è alla Valle delle farfalle, dove in estate si raccolgono migliaglia di farfalle multicolore.

Consiglio anche di lasciarsi una mattinata o un pomeriggio liberi per visitare il Palazzo del Gran Maestro (il castello di Rodi), vi si arriva percorrendo la suggestiva Via dei Cavalieri e si possono ammirare dei mosaici pavimentali belissimi.

Forse, l'unica cosa che sconsiglierei, se soffrite un pò di mal di mare, è prendere il catamarano o l' aliscafo per raggiungere la Turchia o l' isola di Simi, quest' ultima è bellissima (abbiamo comprato anche delle spugne naturali morbidissime!)ma il mare era un pò agitato (di solito lo è sempre...)e non è stato piacevole.

Insomma, consiglio di scegliere Rodi perchè è un vero paradiso che mette d'accordo tutti, chi concepisce la vacanza come totale relax e vuole starsene sdraiato al sole e chi,invece, come me,ha voglia di esplorare, di conoscere anche gli aspetti culturali e artistici di un posto.

Perciò, ancora un grazie ai miei amici che me l'hanno fatta scoprire e buon viaggio a tutti! Antonella

  • 314 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social