Zante di Pergy ed Ely

Grecia-zante agosto 2006 Quest’anno io (pergy) e la ely abbiamo deciso di lasciare la moto (il nostro e instancabile transalp), i bauletti, la tenda e tutto l’armamentario da motociclista-campeggiatore a casa, per dedicarci ad una settimana (in hotel) in grecia. ...

  • di Pergy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Grecia-zante agosto 2006 Quest’anno io (pergy) e la ely abbiamo deciso di lasciare la moto (il nostro e instancabile transalp), i bauletti, la tenda e tutto l’armamentario da motociclista-campeggiatore a casa, per dedicarci ad una settimana (in hotel) in grecia. Le mete greche disponibili sono tantissime (rodi e creta sono le piu’ ambite); noi invece abbiamo optato per l’isola di zante.

Zante “la bellezza dell’isola è inesauribile, le sorprese che ci riserva tante ed i contrasti intensi. Le bellissime grotte piene di mistero e magia, i sereni abbracci sabbiosi, i mari pulitissimi, le spiaggie sconfinate, i monti boscosi, le imponenti rocce, gli olezzanti orti, le lussureggianti pianure, il bel clima salutare ed il calore delle persone rendono zante singolare e complessa ed attraggono sempre piu’ ammiratori” 03 agosto Siamo partiti intorno alle 07:30 del mattino e attraverso il volo diretto malpensa-zante in meno di 2 ore abbiamo raggiunto l’isola di zante. All’aeroporto ci ha accolto a braccia aperte delia (brescia) che in meno di 15 minuti ci ha spiegato come muoverci e cosa visitare dell’isola. La giornata è rimasta (eravamo senza mezzi di trasporto) confinata nelle vicinanze dell’albergo. Abbiamo infatti alloggiato all’hotel gloria maris di porto koukla dislocato in una zona tranquilla e distante circa 3km da laganas, il fulcro del divertimento e dei locali notturni dell’isola. L’hotel disponeva sia di spiaggia privata che di piscina. La serata si è conclusa con la fantastica conoscenza di marco e stefania, la coppia che ci ha accompagnato per una settimana in questo fantastico viaggio. Abbiamo trascorso insieme la serata a laganas. Qui abbiamo conosciuto demetri, il simpatico titolare di un piccolo locale notturno che ci ha fatto stortare un pochino (tanto eravamo a piedi...). La città di laganas di notte si trasforma, e quello che di giorno è spiaggia con ombrelloni e lettini di notte diventa il punto d’accesso alla miriade di locali notturni presenti nella città. 04 agosto Finalmente ci siamo moto-muniti; abbiamo infatti affittato per 96€ (per l’intera settimana) un fantastico scooter peugeout squab 50cc che ci ha trasportato su&giu’ per 500km d’isola. Il primo giorno effetivo di mare l’abbiamo dedicato interamente a porto roma, una fantastica quanto tranquilla spiaggia situata nella parte sud-est dell’isola. Il mare è fantastico ed è possibile affittare due lettini e ombrellone caraibico con soli 5€ al giorno. Vicino alla spiaggia abbiamo trovato un risto-bar che ci ha proposto a pochi euro a testa la rinomata insalata greca ricca di feta cetrioli e olive del posto.

05 agosto Con i nostri fantastici e superscoppiati scooter (il mio aveva quasi 40 mila km!) Abbiamo deciso di raggiungere la spiaggia di keri. Prima di fare ciò ci siamo divertiti ad affrontare un sali-scendi montano in mezzo a ulivi secolari. Abbiamo raggiunto in pochi km un ristorante-caffè con vista panoramica vicino al rinomato faro di keri. Qui è stato possibile effettuare una sosta rilassante godendo del fantastico paesaggio. Trasferiti nella spiaggia di keri, abbiamo affittato una piccola imbarcazione (50€ per 3 ore) da 4 posti con la quale abbiamo raggiunto le cave di keri e l’isola marathonissi. Nelle vicinanze delle grotte di keri è possibile trovare diverse calette poco affollate dove poter attraccare e permettersi un bagno nelle acque sempre cristalline. Con non poca fatica il motore della nostra barchetta ci ha portato infine sull’isola di marathonissi. Qui l’attracco, nel rispetto della natura, è limitato a 30min. L’isola, che richiama la forma di una tartaruga, viene popolata di notte da numerose tartarughe che vanno a deporre li le loro uova. La giornata si è conclusa con un fantastico tramonto goduto dalla spiaggia di keri da cui eravamo partiti

  • 3920 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. rommell1
    , 10/10/2011 14:31
    Quanti ricordi! Zante! The best! Assolutamente da visitate almeno una volta nella vita!
  2. Celusal
    , 9/10/2010 20:08
    Giusto per precisione: il profilo che si vede a porto Vromi non è quello di Dante ma di Poseidone che guarda il mare!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social