Una settimana a Creta

Si riparte! Stavolta destinazione Creta…sempre in 2, io e la mia ragazza Daria, come a Barcellona. Abbiamo prenotato tramite un’agenzia il volo e l’albergo (bed and breakfast) per una settimana in quel di Amoudara, vicino la capitale Heraklion. Partiamo il ...

  • di volasuperciccio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Si riparte! Stavolta destinazione Creta...Sempre in 2, io e la mia ragazza Daria, come a Barcellona.

Abbiamo prenotato tramite un’agenzia il volo e l’albergo (bed and breakfast) per una settimana in quel di Amoudara, vicino la capitale Heraklion.

Partiamo il 3 Agosto con volo Air One Pisa-Heraklion, volo tranquillo ma in ritardo di più di due ore. Il viaggio dura all’incirca un paio d’ore o poco più. Comunque verso le 18.00 siamo in albergo e ci apprestiamo a fare un giretto per cercare di cenare.

Cominciamo con le cose da sconsigliare: Amoudara non è assolutamente in granchè, anzi direi che è piuttosto bruttina. Una strada praticamente. Piena di negozi, ristoranti, pub, taverne e piena di gente proveniente in gran parte dal nord e dall’est d’Europa.

Per non parlare dell’Hotel Minoas dove siamo alloggiati! A chiunque venisse proposto lo sconsiglio caldamente, stanze bruttine, bagni idem e personale veramente poco socievole (secondo me al padrone gli italiani avevano fatto qualcosa perché non c’ha mai degnato di un saluto mentre era cordialissimo con polacchi e russi). L’unica cosa buona è la piscina ma non abbiamo intenzione di farne molto uso.

Insomma dopo aver “moccolato” in po’ per la location la serata prende una piega migliore a cena. Troviamo un locale carino, in direzione Heraklion dove insalata greca, giros, moussaka acqua vino caffè ci costano 11 euro a testa.

Capitolo cibo Anche qui cominciamo a sfatare i miti della Grecia. Io ci sono stato circa 15 anni fa e a quei tempi davvero si mangiava con 3.000 lire a testa. Beh adesso i prezzi si sono fatti più vicini ai nostri senza raggiungere i livelli esagerati dell’Italia, inoltre siamo in una località di mare in Agosto. C’è da tenere presente che le porzioni sono sempre abbondantissime e anche solo un secondo può bastare.

Insomma per farla breve la spesa per antipasto, piatto principale, acqua, vino e dolce o caffè non eccederà mai i 12/13 euro e non scenderà sotto gli 8 a testa. Almeno nelle località turistiche. Ma scommetto che se andate nella Grecia interna trovate a molto meno... Per pranzo ho sempre comprato acqua e gelato nei market a prezzi più o meno italiani (l’acqua costa un po’ meno).

A fine cena ogni tanto vi verrà offerta frutta e raki, una grappa locale decisamente forte, che dopo il vino bianco resinato (fresco e buonissimo ovunque) è una vera botta.

Il primo giorno affittiamo uno scooterone 250 (Grandink della Kimko...L’avevo adocchiato la sera prima) che sarà il nostro mezzo di locomozione per le vacanze. Si rivelerà velocissimo e molto comodo, il sottosella contiene tranquillamente 2 zaini e il casco...Anche se chiamare casco il “baschettino” che vi daranno è un po’ eccessivo. Ma per una sorta di scaramanzia lo indosso sempre. Il noleggiatore è un simpatico “allibratore” greco che parla benissimo l’italiano e mi fornisce gratis una fantastica mappa di Creta, dettagliatissima e utilissima.

Capitolo strade e benzina: le strade principali sono larghe anche se piene di curve e saliscendi, di solito hanno 1 corsia e mezzo, cioè quella di emergenza che è usata per il transito dei veicoli lenti o per spostarsi e far passare i veloci che non esiteranno un secondo a prendervi a clacsonate...Una stupida usanza greca! L’asfalto è un po’ liscio e scivoloso ma niente di particolare. Le strade interne sono desolatissime e non incontrerete nessuno per chilometri, sono piene di curve ma anch’esse abbastanza larghe.

La benzina costa circa 1,1 euro e i distributori sono frequenti, occhio però che la notte restano aperti solo vicino alle grandi città e non esistono i selfservice...(almeno noi non ne abbiamo trovati) Le indicazioni sono scarse ma basta un po’ di senso d’orientamento per non sbagliare, certo che qualche cartello in più farebbe comodo! Già: non affittate assolutamente la macchina dall’Italia! Creta è piena di noleggi dove a prezzi decisamente inferiori vi scegliete la macchina o lo scooter che desiderate, portatevi dietro una carta di credito se l’avete (a me è andata bene anche la postepay, di solito se pagate in anticipo non vi fanno tante storie) e la patente ovviamente. Per lo scoooterone ho speso 30 euro al giorno, più o meno come una macchina...Chi la prende dall’Italia spende sui 40..

  • 6985 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social