Vacanze nel Regno Unito? Partire ora conviene

Avete già prenotato il viaggio per le vostre vacanze estive o siete in procinto di organizzare un weekend oltremanica in queste ore? Ecco tutto quello che dovete sapere e le regole base valide per le prossime settimane

 

Nella top 100 delle città più visitate del mondo Londra è seconda solo a Hong Kong. Ma dopo il Brexit, cioè la decisione presa con il referendum di uscire dall’Unione Europea, cosa cambia per la città e, soprattutto, per i turisti che vogliono visitare il Regno Unito? Per i voli si spenderà di più o i costi rimarranno invariati? Cosa cambia per i pacchetti viaggio? Per chiarire tutti i dubbi, ecco le regole base per chi si recherà nel Regno Unito nelle prossime settimane.

Carta d’identità o passaporto?

Nessuna modifica per quanto riguarda la documentazione per entrare a Londra e in tutta la Gran Bretagna. Basterà la carta d'identità valida per l'espatrio. Dovrete utilizzare il passaporto solo quando il processo di uscita del paese dall’Ue sarà completato, ovvero tra circa due anni.

Euro Vs sterlina

Al momento il cambio è in favore dell’euro, quindi è a vostro vantaggio. La svalutazione della moneta d’oltremanica, infatti, rende più conveniente fare acquisti nel Regno Unito.

Volare (low cost)

Se i viaggi, con la sterlina debole, saranno più convenienti, volare con le compagnie low cost rischia di diventare più costoso. Per i biglietti aerei già acquistati, tuttavia, non ci saranno modifiche. Si prevedono, però, pesanti rincari delle tariffe nel momento in cui il Paese uscirà formalmente dall’Unione Europea. L’impatto maggiore potrebbe verificarsi sul costo dei collegamenti operati dalle compagnie low cost. EasyJet, che ha base legale proprio nella capitale, aveva parlato di «misure più restrittive per l’aviazione e aumento delle tariffe», mentre la Ryanair, compagnia con sede a Dublino, aveva applicato sulla livrea degli aerei messaggi anti Brexit.

Pacchetti viaggio e assicurazione

Se avete acquistato un pacchetto vacanza, non subirete alcuna modifica del viaggio e non dovrete pagare sovrapprezzi di alcun tipo.

In merito all’assicurazione sanitaria potrete continuare a godere dalla copertura sanitaria in viaggio garantita dalla Tessera Europea di Assicurazione Malattia. Successivamente, però, dovrete munirvi di una specifica assicurazione sanitaria, al pari di quanto avviene per i viaggi negli Usa.

Questione di cellulare

Per quanto riguarda la telefonia si applicano le regole sul roaming finora in vigore e i relativi costi. Successivamente all'uscita formale del Regno Unito dall'Europa, le tariffe potranno subire aumenti pesanti se utilizzerete il telefonino in Gran Bretagna.

  • 2679 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social