Giordania indimenticabile, tra cultura e società

Il viaggio era cominciato con auspici inquietanti: charter annullato da Milano (comunicato 3 giorni prima !!) e trasferimento della partenza a Roma, raggiunta con volo Air-One. Giunti nella capitale, appena dopo le 10 AM, scopriamo che il volo della compagnia ...

  • di Stefano Triberti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il viaggio era cominciato con auspici inquietanti: charter annullato da Milano (comunicato 3 giorni prima !!) e trasferimento della partenza a Roma, raggiunta con volo Air-One.

Giunti nella capitale, appena dopo le 10 AM, scopriamo che il volo della compagnia di bandiera giordana per Amman, previsto per le 13.20, risulta “spostato” alle 19.00...Alla fine si parte alle 20.30!!!!! Si arriva a destinazione dopo la una (ora locale) e dopo aver espletato (per fortuna, velocemente) le formalità previste il gruppo si divide tra chi si ferma (la maggioranza) e chi prosegue per la Siria.

L’ assistenza Turisanda ad Amman è puntuale: la corrispondente locale è in loco con la guida (Mahdi), il cui apporto renderà questo viaggio indimenticabile.

Ci accompagnano agli alberghi previsti: io e mia moglie Stefania abbiamo scelto la sistemazione più modesta (con la maggioranza del gruppo) presso il Golden Tulip – Grand Palace di Amman (****).

La sistemazione è confortevole, la pulizia curata ed il cibo buono.

Alla mattina levataccia (per modo di dire) per la partenza prevista alle 9.00 per una visita alla città di Amman e nel pomeriggio i castelli del deserto.

Durante il tragitto cominciamo ad apprezzare la competenza e la grande passione che la nostra guida Mahdi dimostra per il proprio paese e per la propria professione.

Oltra gli aspetti storici ed archeologici, ci viene progressivamente illustrato un quadro piuttosto esaustivo della società giordana: usi, costumi e tradizioni locali sono sapientemente trasmessi al gruppo, che silenziosamente ascolta e medita...

Bella giornata, con pranzo in un tipico ristorante giordano, ove gli unici turisti siamo noi.

Si gustano ottime specialità locali di carne (agnello, pollo, manzo) e verdure, sotto gli occhi un poco curiosi della coppia di giovani giordani che ci siede di fronte: lei con un elegantissimo velo sul capo, sorseggia tè e fuma il narghilè con il suo commensale... Sorpresa: ad un antico anfiteatro romano della capitale giungono festosi i bambini di una scuola (privata): tutti ben vestiti, con maschi e femmine che giocano insieme, vigilati dalla sorridente insegnante.

Si torna soddisfatti in albergo, sereni...La stanchezza ed il disagio per il viaggio sono già spariti...Si attende la giornata successiva...

Al mattino (ore 8.00) siamo già sulla strada verso Gadara (bella!), mentre nel pomeriggio giungiamo all’ imponente “Pompei d’ Oriente”, Jerash (antica Gerasa, ancora più bella), ben conservata e splendida da visitare.

Grande teatro romano ove, sollecitati dalla guida, ci lanciamo in un improvvisato canto (quel mazzolin dei fiori..) sotto gli occhi divertiti dei turisti locali e dei poliziotti di guardia.

Siamo contenti, sazi di cultura e divertiti...

Sabato mattina lasciamo Amman, in direzione di Petra (360 km da percorre sulla panoramica Strada del Re): tappa al Monte Nebo (con necessario momento spirituale nella Chiesa Bizantina; bellissimi i mosaici) e ampie vedute verso i luoghi sacri.

Bravissimo il nostro Mahdi a farci giungere per primi, per assaporare un poco di silenzio in un luogo così importante.

Nel pomeriggio visita alla fortezza dei crociati a Kerak, con i suoi oscuri passaggi a volta e la sua storia, testimone di un tempo di guerre fra religioni, usate dagli uomini per il proprio potere e per la ricchezza, tempo che speriamo mai più possa ripetersi.

Si arriva a Petra alla sera; trasferimento in albergo (Golden Tulip-King’s Way ****, per chi scieglie “l’ economico”).

Letto a 3 piazze, pulito, buon confort e buon cibo (da provare i vini palestinesi)

  • 997 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social