Giordania, qualche consiglio di viaggio

Un tour indimenticabile attraverso storia, arte, architetture, riserve naturali e deserti

  • di stefross
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quando si dice Giordania si pensa subito a Petra, ma ci sono molte altre cose da vedere! Qui visiterete Jerash, una antica città romana molto ben conservata e, credetemi, riuscirà a stupirvi anche se per noi non è certo una novità. E poi ancora i resti dei castelli crociati, Madaba famosa per i suoi mosaici, Monte Nebo e Betania luoghi ricchi di storia e religione, Wadi Rum affascinante deserto di sabbia e rocce dai magnifici colori, l’unicità del Mar Morto. Questo il nostro Tour.

Periodo: 28 Febbraio - 8 Marzo

TOTALE SPESA PER PAX ( Hotel, auto privata con autista, ingressi ai siti, assicurazione) 960 €

Volo Lufthansa : 382 € (Firenze/Amman)

ITINERARIO

1. Amman

2. Aijlun – Jerash

3. Amman – Al Kharanah – Al-Azraq – Qasr Amra

4. Monte Nebo – Madaba – Wadi Mujib – Umm Ar-Rasas

5. Petra

6. Petra

7. Ash-Shawbak – Wadi Rum

8. Piccola Petra – Betania oltre il Giordano – Mar Morto

Valuta – Si cambiano senza problemi sia Dollari che Euro. Bancomat e Carte accettate. Per piccoli acquisti cambiare in valuta locale.

Volo internazionale – Ottima offerta con Lufthansa. In alternativa anche con linee turche.

Clima – Temperature gradevoli a Marzo per quasi tutte le mete. Sicuramente ottimo per la visita di Petra che in alcuni percorsi può diventare problematica se è molto caldo.

Periodo di visita - La scarsa affluenza turistica in questo periodo, considerato bassa stagione, consente di effettuare le visite in assoluta tranquillità. Nessun problema anche per le prenotazioni degli Hotel.

Abbigliamento - Nessun obbligo particolare, ma tenete presente che il paese è prevalentemente musulmano quindi si consiglia di adottare un abbigliamento sobrio.

Internet – Nessun problema per il collegamento anche nelle camere dell’Hotel.

Hotel – ad Amman Hotel Toledo - ottima struttura, pulita, accessoriata, camera e bagno ok.

A Petra quasi tutti gli Hotel 3 stelle sono piuttosto scarsi. Consiglio di prenotare il più vicino possibile all’ingresso del sito, perché la cittadina si sviluppa in salita. Noi abbiamo pernottato a “La Maison”. Prenotate con largo anticipo perché il flusso turistico qui è sempre alto e le migliori strutture esauriscono le camere velocemente.

Tour - Ci siamo appoggiati ad un’agenzia locale (Jordan Select Tours). L’ufficio ha un referente in lingua italiana. L’organizzazione è stata perfetta! Viaggio individuale, confezionato secondo le nostre precise richieste senza nessun problema. Auto privata per tutto il tour con autista di lingua italiana.

Guide – Le abbiamo riservate per la visita di Jerash, la cittadella di Amman e per il giro standard di Petra.

Acquisti – A Madaba siamo stati in un grande negozio con produzione e vendita di molti oggetti tipici a prezzi ragionevoli.

All’interno del sito di Petra troverete molti beduini che vendono souvenir, qui potete contrattare i prezzi. Segnalo un particolare piccolo negozio, unico nel suo genere, che si trova sulla salita delle tombe reali (Petra Rosemary), dove abbiamo acquistato profumi, essenze e spezie.

Musei - da non perdere il nazionale archeologico ad Amman, downtown e il più piccolo alla Cittadella. Attenzione agli orari che spesso non vengono rispettati, nonostante si tratti di musei nazionali!

Petra – il sito è molto vasto, una città. Il giro base si svolge solo nella parte bassa e secondo me non conviene prendere la guida perché i tempi sono un po’ stretti (non siamo quasi riusciti a scattare foto) e difficilmente si trovano in lingua italiana. Oltre questa zona di visita, consiglio altre tre escursioni, ma tenete presente che richiedono una bella faticosa salita:

1 - non perdete Ad Deyr, il Monastero, per cui bisogna salire i famosi 800 e più scalini. Ma ne vale assolutamente la pena

2 - salendo dal percorso delle tombe reali, si può ammirare la via colonnata e il teatro dall’alto e in cima all’altura di Al-Kubtha si trova una tenda beduina da cui si gode la splendida veduta di Al-Khazneh (il Tesoro)

3 - sul lato opposto (via delle facciate) si sale all’area cerimoniale

Attenzione Non accettate di farvi accompagnare dai beduini per scorciatoie! Non sono autorizzati, chiedono circa 25 dollari e vi porteranno per sentieri davvero impervi!

Piccola Petra - Piccola davvero! C’è poco da vedere... Se avete poco tempo se ne può fare a meno!

Wadi Rum - se non fate il pernotto, fate almeno il percorso più lungo e possibilmente fino al tramonto.

Concludo augurandovi... Buon Viaggiooooo!

  • 2475 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social