Tour della Giordania: emozioni e seduzioni "Mitiche"

Percorsi unici e luoghi che sconvolsero anche il cuore di Lawrence d’Arabia: Amman, Petra, i Castelli nel deserto, Wadi Rum, Jerash... fino al Mar Morto. Per continuare a sognare, anche al rientro, le stelle cadenti della Riserva Biosfera di Dana!

  • di supervalentina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Se invece del mare e della "tranquillità" amate l'on the road, tra deserto e storia e avete pensato di andare in Giordania, sappiate che la meta è tanto romantica quanto avventurosa. La nostra vacanza è stata scelta appunto per visitare un Paese del Medio Oriente pronto ad offrirci bellezze naturali spettacolari, ma anche luoghi di incontri tra il mistico e lo storico. Basti pensare ai luoghi che il tenente inglese T. E. Lawrence, ai primi del Novecento, visitò per ragioni professionali e militari, durante la Prima Guerra Mondiale e ne rimase stregato. Proprio lui, l’appunto mitico Lawrence d’Arabia, che dopo quell’esperienza e prima di una stupida, prematura morte per un incidente di motocicletta, scrisse “I Sette Pilastri della Saggezza”, opera che riassume, se vogliamo, anche i motivi del fascino di quei posti che tanto lo ammaliarono.

Prima di partire consiglio a tutte le ragazze/donne di evitare di mettere in valigia pantaloncini troppo corti o magliette succinte, meglio un abbigliamento più "casto" anche se fa caldo; in Giordania nessuno vi dirà niente ma l'abbigliamento è importante per evitare guai, commenti, e fischi mentre magari tranquillamente state passeggiando.

1 giorno

Da Fiumicino (aeroporto di Roma), arriviamo ad Amman la nostra base per i primi 3 giorni.

Ritiriamo la macchina che avevamo prenotato dall'Italia, e dall'aeroporto ci avviamo verso il nostro hotel in centro città. è sera quindi sistemati i bagagli ci mettiamo a dormire per essere pronti alle grandi "scoperte"che faremo il giorno successivo!

2 giorno

Sveglia all'alba, e partenza per i Castelli nel Deserto, la prima meta della nostra vacanza alla ricerca di attraversare in lungo e in largo località davvero affascinanti. i Castelli si trovano in successione nei pressi dell'attuale confine con l'Iraq. I principali sono tre in ordine di vicinanza rispetto ad Amman: il Castello di Haraneh, il Castello di Amra e il Castello del Walid. Premetto che il paese garantisce un'ampia varietà di spunti di carattere storico: potrebbe traboccare di turisti ma è penalizzato dalla cattiva reputazione del Medio Oriente in merito alla sicurezza. Tuttavia, la Giordania in generale è tranquilla e risulta uno dei Paesi più accoglienti e ospitali del mondo, le persone sono sempre pronte ad aiutare i turisti. Qui la gente vi inviterà a casa propria pur non volendo vendervi qualche tappeto. Purtroppo però, la nostra idea iniziale si esaurisce subito perchè ci accorgiamo che in Giordania i navigatori satellitari non funzionano, almeno il nostro e non troviamo nessun negozio che li vende.

Scoraggiati ci dedichiamo quindi alla scoperta di Amman, alla ricerca di una cartina in carta "vecchio stile" per prepararci ad una soluzione per i prossimi giorni. Amman, la capitale non è la città più interessante del mondo, considerato il grande e caotico ingorgo che la caratterizza, ma in Giordania tutte le strade conducono qui e la capitale vanta 5000 anni di storia alle spalle, è disseminata di rovine romane, compresa la cittadella e il foro ma non sono valorizzati, e se non cercate bene, a volte rimangono nascoste ai vostri occhi. Il centro è ai piedi delle colline ed è il posto dove trovare alberghi economici, banche e luoghi interessanti da visitare. Questa è anche la zona dei pub, se avete in mente di farvi una buona bevuta. Cercate di evitare, se potete, il cibo occidentale, che costa più di quel che vale o una ancora più costosa cucina cosmopolita o araba. Provate verso Nord-Ovest, fuori da Shmeisani. Per i locali alla moda, provate Jebel Amman, a Ovest del centro

  • 16198 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social