Tokyo, kyoto

Vacanza Giappone : Tokyo - Kyoto 1/9 gennaio 2006 La nostra vacanza si limita per motovi di tempo alla sola visita delle città di Tokyo e Kyoto, ma per quello che ho visto posso dire che vorrò sicuramente tornarci. Per ...

  • di tendenze
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Vacanza Giappone : Tokyo - Kyoto 1/9 gennaio 2006 La nostra vacanza si limita per motovi di tempo alla sola visita delle città di Tokyo e Kyoto, ma per quello che ho visto posso dire che vorrò sicuramente tornarci.

Per prima cosa mi preme sfatare subito il mito del giappone caro: ASSOLUTAMENTE FALSO!! Noi abbiamo cenato in ristoranti bellissimi al 12° piano di un centro commerciale con vista sulle luci di Tokyo spendendo 25 euro in due!!! Siamo partiti proprio la notte di capodanno ore 3.00 di notte con un piccolo inconveniente: l’autostrada chiusa da Fidenza ( nostro casello di entrata) a Milano, ma tre ore di ghiaccio per strada non ci hanno fermato e finalmente siamo arrivati a Malpensa.

Il volo è stato tranquillo e dopo 12 ore arriviamo all’aeroporto Narita che si trova a 60 km circa da Tokyo. Il clima è freddo , ma sopportabile per due che abitano nella pianura padana, più di una volta ci siamo seduti in un bar all’aperto a bere un cappuccino caldo... Subito ci imbattiamo nella efficienza e precisione che contraddistinguono i giapponesi e dopo aver cambiato gli euro con un cambio molto onesto all’aeroporto acquistiamo senza problemi i biglietti per il treno JR express che porta direttamente in centro a Tokyo . Circa un’ora e venti minuti il tragitto.

Dall’Italia avevo prenotato l’hotel più o meno vicino alla stazione di arrivo senza però calcolare che Tokyo è una metropoli di circa 12.000.000 di persone, che in Giappone non esistono gli indirizzi e le vie non hanno un nome...Risultato? Ci siamo persi, prendendo la direzione opposta a quella del nostro hotel. Solo dopo aver chiesto ci hanno indicato la strada e con la metro ci siamo arrivati davanti! La metro è facilissima da utilizzare : sulle cartine poste al di sopra delle biglietterie automatiche compare sempre la cifra che tu devi pagare dalla stazione dove ti trovi verso la tua meta; se per caso non capisci allora prendi il biglietto con la tariffa più bassa e quando arrivi alla stazione di uscita metti il biglietto nelle macchinette adjustament ticket ed esce la cifra che devi pagare come differenza, inoltre si può fare anche il pass giornaliero così si risparmia tempo e denaro, a Kyoto abbiamo fatto il pass di due giorni comprensivo di metro e autobus con 15 euro a testa.

Nonostante ci si trovi a camminare in mezzo a tante persone, tutti viaggiano ordinatamente ed educatamente seguendo un criterio prestabilito e per qualunque cosa sono in fila: tutti su una fila sulle scale mobili (per permettere a chi ha fretta di usare i gradini liberi) , tutti in fila sui marciapiedi rispettando un ordine di marcia più a sinistra chi va a sud o più a destra chi va a nord (così camminando sul marciapiedi vedi prima tutte le vetrina da un lato e poi quelle dell’altro!), sempre in fila dappertutto!.

Tutti i quartieri e le zone che ho visitato sono servite dalla metro che ti trasborda da un lato all’altro della città in pochi minuti e con pochi yen., Bellissimi a Tokyo i quartieri dei giovani di shibuya e shinjuku ed eleganti omotesando e ginza che nel fine settimana si trasforma in una enorme isola pedonale. Il sabato e la domenica alla fine di Omotesando sul ponte che porta al tempio Meiji ci sono delle ragazze giapponesi chiamate “shibuya girl” vestite nei modi più strani, come dei fumetti oppure modello dark e rock che si fanno fotografare dai passanti e che fanno da contrasto alle donne di ogni età vestite con il loro abito classico da gheisha con le ciabattine infradito (anche in gennaio!) che potete incontrare ovunque camminando per strada

  • 7322 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social