Consigli pratici per un viaggio in Giappone

Un tour classico alla scoperta delle principali mete di questo meraviglioso Paese

  • di Sullamiastrada
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Non aspettatevi un racconto romanzato, le emozioni, le suggestioni, le sensazioni provate in un viaggio sono troppo personali per pensare che siano di sentire comune. Quello che proverò a lasciarvi in questo mio diario sono informazioni utili per affrontare al meglio il vostro viaggio in Giappone, per fugare qualche vostro dubbio e soddisfare le vostre curiosità, restando volentieri a disposizione per ogni aiuto o chiarimento.

Un tour classico, di 15 giorni, alla scoperta delle principali mete di questo meraviglioso Paese, che sa coniugare gli eccessi, gli sfarzi e la modernità di una metropoli come Tokyo all'amore per la tradizione e per la cultura millenaria che incontrerete ovunque appena fuori della capitale, alla magnificenza dei giardini, al silenzio dei suoi templi, alla pace e all'armonia dei suoi paesaggi, al commosso ma dignitoso ricordo degli orrori della guerra

Fatta questa premessa, inizio con l'itinerario percorso, ad agosto, di due settimane: Tokyo, con escursioni in due giornate distinte a Kamakura e Nikko, Takayama, Kanazawa, Kyoto, con escursione a Nara, Hiroshima, con escursione a Miyajima, ritorno a Tokyo e ripartenza per l'Italia. Tutte le tratte sono state fatte in treno. Tenete presente che due settimane sono poche per questo itinerario, e dovrete correre molto. Noi purtroppo non avevamo a disposizione più tempo quindi abbiamo per forza di cose dovuto fare delle scelte su cosa visitare e cosa non visitare, soprattutto a Tokyo e Kyoto. Volendo, potete concentrarvi solo su queste due città, dedicando magari una settimana a Tokyo ed una a Kyoto: di sicuro, non vi annoierete perché ci sono moltissime attrattive. A voi dunque la scelta: il mio consiglio è quello di vedere poco ma bene. Abbiamo volato, via Helsinki da Milano Malpensa, con Finnair/Jal: la scelta è caduta su questa compagnia semplicemente per l'ottimo prezzo del biglietto, 565 euro a/r assicurazione compresa, acquistato nel mese di gennaio 2014. Generalmente le tariffe si aggirano sugli 800 euro quindi noi siamo state molto molto fortunate.

Il clima: se avete intenzione di recarvi in Giappone ad agosto sappiate che fa molto caldo con tassi di umidità, come in buona parte dell'Asia, molto elevati. Essendo stagione monsonica c'è il rischio anche di forti piogge, noi ci siamo imbattute nel tifone. Per combattere il caldo bevete molto, troverete distributori di bevande e acqua praticamente in ogni angolo di città, paese o stazione. Portatevi un cappello e, all'occorrenza, in pieno stile giapponese, un piccolo asciugamano da usare per il sudore, che troverete comunque in vendita in ogni negozio di souvenir. Il kway è consigliato in caso di pioggia. Le ciabatte sono utili invece per le visite ai templi, dove dovrete sfilarle continuamente.

Il cibo: il cibo in Giappone è ottimo, molto vario e soprattutto conveniente. Se amate il sushi sappiate che Tokyo è la patria del sushi, a Hiroshima non mancate di assaggiare l'okonomiaki, la cosiddetta pizza giapponese, una specialità locale fatta di carne, pesce, verdure su una frittata di uova. Se vi piacciono le ostriche a Miyajima ne troverete in quantità. Molto forte vanno anche le catene di ristoranti-fast food dove troverete piatti di pollo fritto, maiale fritto, polpette e molto altro. Non sempre troverete ristoranti con il menù in inglese, quindi prima di sedervi assicuratevi che vi sia. Non mancate di fare una tappa ai ristoranti della stazione di Kyoto, all'undicesimo piano ne troverete di eccezionali. Al contrario delle nostre, dove è preferibile scappare per via della puzza, dei rumori, dello sporco e delle facce poco raccomandabili, le stazioni giapponesi sono delle vere e proprie città, luoghi da vivere e da esplorare in tutta calma dove è possibile trovare oltre a del fantastico cibo anche una miriade di negozi

  • 139459 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social