Le strane coppie

Siamo tornati da Tokyo la settimana scorsa e siamo in piena nippocrisi nostalgica, per cui l’unico motivo che mi spinge a stendere questo percorso di viaggio invece di guardare le mie 890 foto raggomitolata a letto con un fazzoletto è ...

  • di SilviaXcaso
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Siamo tornati da Tokyo la settimana scorsa e siamo in piena nippocrisi nostalgica, per cui l’unico motivo che mi spinge a stendere questo percorso di viaggio invece di guardare le mie 890 foto raggomitolata a letto con un fazzoletto è unicamente l’amore per il prossimo: tutti dovrebbero avere il privilegio di visitare, almeno una volta nella vita, quest’universo parallelo, eppure così vicino, che è il Giappone.

Noi siamo partiti in 6 amici (5 ragazzi e io), per 15 giorni (30 Luglio-14 Agosto), con un viaggio organizzato totalmente da noi, ma con molta cura. Costo del volo intorno ai 900 euro ciascuno, spese totali in loco circa 1000 euro.

Verso la metà del viaggio ho calcolato che stavo spendendo (vitto-alloggio-extra) circa 60 euro al giorno (sfido chiunque a fare una bella vacanza con questa cifra in Italia!), ma gli ultimi giorni si è messo in mezzo lo shopping e ho dilapidato fino all’ultimo yen... Il volo è sicuramente la spesa maggiore, perché per tutto il resto, dall’alloggio ai pasti, è facile risparmiare e scendere a compromessi. Il mio consiglio è sicuramente di prenotare e per tempo: preferire un viaggio eventualmente con scalo, ma dallo stesso aeroporto, perché passare da Heathrow a Gatwick è una perdita di tempo e soldi (il pulmino si paga a parte e sono almeno 17 sterline a tratta), per non parlare del check-in da rifare e il pericolo che la stessa valigia accetattata al primo imbarco risulti troppo voluminosa al secondo! Data la scarsa conoscenza dell’inglese da parte dei giapponesi può inoltre risultare lungo e faticoso trovare l’hotel nel corso del viaggio. Vitale, se avete intenzione di spostarvi, è comprare per tempo (attenti a quanto ve lo fanno pagare le diverse agenzie!) il Japan Rail Pass, che si trova solo fuori dal Giappone e permette, con una spesa ragionevole, di spostarsi usando la maggior parte dei treni, tra cui i rapidissimi Shinkansen. Io l’ho trovato con internet in un’agenzia di Firenze a 60 euro in meno che nella mia città! Letture consigliate: Amélie Nothomb. Cominciando da “Né di Eva né di Adamo”.

1°giorno, 31 Luglio 2008 Arrivo da Bologna a Tokyo-Narita, convalida del Japan Rail, scorta di mappa, piantina della metro, orari dei treni e arrivo alla stazione della metro di Asakusa (si legge all’incirca Asaksà), dove si trova il nostro Sakura Hostel. Con la fortuna di essere proprio in sei, abbiamo prenotato un’intera stanza: mooolto intima, spartana, come si suol dire, ma decorosa. E pulita. A meno di 18 euro a testa a notte. Il vero svantaggio di non alloggiare in un quartiere centrale è l’orario inammissibile della metropolitana, che si ferma a mezzanotte.

Mentre gli amici più fragili crollano sul letto, io e il mio ragazzo iniziamo l’esplorazione con una passeggiata lungo il fiume. Una delle prime cose che consiglio di fare per approcciarvi a Tokyo è arrampicarsi all’ultimo piano di un grattacielo con vista sulla città: non si dimentica in fretta. Recuperate le larve amiche, andiamo a cena in centro, a Shibuya, dove ci paralizza la quantità abnorme di umani. Conviene non andare troppo per il sottile con la scelta del ristorante, in quanto alle 22.00 quasi tutti cessano di servire la cena e rimangono solo atroci fast-food importati dagli States.

2°giorno Tokyo Iniziamo a scoprire la megalopoli: inevitabile una visita al tempio Senso-ji (è lungo la strada per l’ostello), all’affollatissimo mercato coperto (da provare le polpette al tè verde) e al tempio Meiji-jingu, con i suoi memorabili giardini, che non sono comunque paragonabili a quelli imperiali. Lì a un passo è nettissimo il contrasto con il cuore economico della città

  • 638 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social