A TOKYO SI, ne vale la pena

E' cominciato per caso. Volevo andare a vedere la partita del Milan a Yokohama... Poi ho deciso di fermarmi qualche giorno in più e ...solo a Tokyo. Volo A/R da Milano con Alitalia. Puntuale anche se con posti un pò ...

  • di ziofiore
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

E' cominciato per caso. Volevo andare a vedere la partita del Milan a Yokohama... Poi ho deciso di fermarmi qualche giorno in più e ...Solo a Tokyo. Volo A/R da Milano con Alitalia. Puntuale anche se con posti un pò stretti. D'all'aereoporto , insieme ad un compagno di viaggio (Luca) , conosciuto su Turisti per caso , prendiamo lo skyLiner per la stazione di UEno.Da lì con un Taxi in albergo . Avevo scelto una camera stile giapponese. Camera piccola (a misura di ...Giapponesi) ma pulitissima . E' stato piacevole . Io che amo Banana Yashimoto ho avuto il piacere di apprezzare Il futon : uno degli oggetti più antichi e simbolo della cultura giapponese. Il personale dell'Hotel Edoya è stato squisito e cordiale ma... Parla solo la lingua locale o quasi. Ho passato giorni meravigliosi in una città stupenda, pulita , non rumorosa , ordinata , senza microcriminalità dove la cordialità, l'affabilità e ...L'educazione delle persone la fanno da padroni. (guai a parlarmi male dei giapponesi) . Avevo preso contatti prima di partire,(consigliatomi sul web), con delle guide volontarie - Masako, Chica, Tomomi - che mi hanno portato in posti divertenti , simpatici , turistici e non, facendomi provare le specialità tipiche di Tokyo e giapponesi in generale e soprattutto senza farmi spendere troppi soldi . Ho cenato , come piace a me, in posti fumosi, poco conosciuti ai turisti, dove pigiati uno contro l'altro, si entra in sintonia, ci si compiace di stare insieme a gente sconosciuta ma complici di una pacata serenità ed ebbri di giovialità. L'informalità di uno Yakitori o di un Ramen o di un Tonkatsu in questi posti , ha un sapore unico,ricco di meraviglia, rinfranca il desiderio di stare fuori, di lasciarsi andare, di passare momenti da non dimenticare . Tomomi poi è stata esemplare; mia compagna anche nel tifare Milan allo stadio di Yokohama, per le partite del torneo intercontinentale di Calcio , mi ha fatto da guida per tre giorni portandomi anche a Kamakura (cittadina caratteristica e piena di templi) e consigliandomi dall'inizio di non spostarmi troppo da Tokyo considerati i pochi giorni a disposizione e le tante cose da vedere in città. Ed aveva ragione... Una giornata ciascuno per Akihabara, Shinjuku,Shibuya, Harayuku, Asakusa, Roppongj, Ginza, Omotesando non mi è bastata ma mi sono accontentato anche se c'era veramente tanto altro da vedere. Per non perdere neanche un minuto , ho passato tante notti insonni seguendo i consigli di Yoshimasa Daitoku (stilista) : "Dall'oscurità emerge nitida la città parallela, quella del sogno e della fantasia. Si rivela un insieme di trame, un pulviscolo di situazioni. La notte possiede l'acume di una lama affilata e, insieme, la morbidezza della seta" e di Yajuro Bando, attore di teatro kabuki "La notte non esiste a Tokyo, città scintillante, sempre insonne" . E io ne ho approfittato; La sera lasciavo Luca a dormire e mi addentravo nella Tokyo notturna . Sempre dinamica, mutevole, mi ha regalato incontri imprevisti (non pensate male) deliziandomi sempre di buona compagnia e tripudio di cibi in attesa della riapertura della metro ma soprattutto senza avere mai paura di girovagare me sentendomi quasi in una atmosfera rassicurante , protetto dalla cordialità e simpatia dei giapponesi.

Sono rimasto stupito... Un mondo diverso, uno stile di vita completamente opposto ...Da ammirare. Tutto mi ha affascinato, tanto che anche la vittoria della coppa intercontinentale (da parte del Milan) è passata in secondo piano.

Vacanza indimenticabile...Che consiglio a tutti

Io ci torno di sicuro. CIAO

N.B. Se volete saperne di più chiedete...E vi sarà dato.

  • 3127 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social