Viaggio di nozze in Giappone

Quello che segue è il racconto di viaggio della nostra luna di miele in Giappone. Meta insolita per un viaggio di nozze organizzato con tanti mesi di anticipo per poter studiare al meglio un paese poco aperto al turismo “occidentale”. ...

  • di nique
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Quello che segue è il racconto di viaggio della nostra luna di miele in Giappone. Meta insolita per un viaggio di nozze organizzato con tanti mesi di anticipo per poter studiare al meglio un paese poco aperto al turismo “occidentale”.

Volo Lufthansa per Tokyo da Bologna con scalo a Francoforte. Il ritorno invece lo faremo da Osaka sempre via Francoforte. Per questo il biglietto sarà un po’ più costoso del normale, circa Euro 1.100,00 a testa. Dall’Italia acquistiamo tramite agenzia viaggi anche il JR Pass che risulterà molto comodo (ed economico) per i nostri spostamenti in treno e gli hotel.

Arriviamo a Tokyo il 12 marzo alle 8,35 del mattino. Qui abbiamo il primo impatto con il Giappone. L’inglese è poco parlato e tutto sembra incomprensibile. Troviamo l’ufficio della JR (ferrovie giapponesi) dove ritiriamo il nostro Rail Pass valido per 15 giorni. Il Pass si rivelerà molto comodo nel caos delle stazioni giapponesi dove anche solo fare un semplice biglietto del treno sarebbe stata un’impresa! Nota positivissima sui treni. Sono molto frequenti e sempre pulitissimi grazie a delle squadre di inservienti che con stracci e aspirapolvere salgono ad ogni capolinea e tirano a lucido il treno prima che i passeggeri salgano. Le poltrone sono comode e sui treni a lunga percorrenza c’è posto per le valigie. Per non parlare della puntualità. Arrivano in stazione cinque minuti prima della partenza programmata e tutti in fila i passeggeri salgono e si sistemano in pochi minuti permettendo al treno di partire spaccando il secondo. Le stazioni ferroviarie sono molto ben attrezzate. La stazione centrale è il cuore della città e, spesso, fa parte di un vasto centro commerciale con un’ampia scelta di ristoranti, bar, fast food e altri servizi.

Con il servizio Limousine Bus dell’aeroporto Narita arriviamo all’albergo dove ci fermeremo per cinque notti: il Mitsui Garden Ginza. Stanze un po’ piccole, ma nuovo, pulito, efficiente e con una splendida vista su Tokyo. La fermata della metropolitana e del treno è a cinque minuti a piedi e si chiama Shimbashi. L’accesso alla stazione risulterà un po’ scomodo con le valigie perché spesso le scale mobili o l’ascensore non sono a portata di mano.

Tokyo primo giorno – 12/3/07 Dopo esserci sistemati velocemente in albergo, comincia il nostro tour de force in un paese dove tutto sembra stranissimo, ma pulito, ordinato, puntuale e disponibile nonostante le difficoltà di comprensione (quasi nessuno parla inglese). In Giappone non è sempre facile trovare un luogo. A parte le vie principali, pochissime strade hanno un nome. Spesso però abbiamo incontrato persone che vedendoci smarriti si sono fermati e si sono offerti di accompagnarci o a gesti ci hanno spiegato la strada.

Partiamo con una passeggiata nell’elegante quartiere Ginza, nei pressi dell’albergo, e ai giardini del Palazzo Imperiale. Intravediamo anche l’Imperatore che rientra a palazzo in macchina con la scorta. Naturalmente si può visitare solo parte del giardino, l’accesso al palazzo non è permesso.

Ceniamo al buffet dell’Hotel Imperial (decisamente troppo caro!).

Tokyo secondo giorno – Zona di Shinjuku - Tokyo Metropolitan Government Offices: colossale grattacielo con due terrazze panoramiche al 45° piano da cui si gode una vista magnifica fino al Monte Fuji se è una bella giornata. Merita una visita anche solo per la bella struttura architettonica delle sue torri gemelle.

- Shinjuku NS Building: l’interno è uno spazio vuoto con un atrio immenso illuminato dalla luce che entra dal soffitto in vetro. In alto è sospeso un ponte e nell’atrio si trova un enorme orologio a pendolo

  • 8789 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social