Relax? NO PROBLEM

Nel periodo marzo-aprile di ogni anno, di solito ci concediamo un viaggetto per evadere dalla routine quotidiana. La meta non ha importanza, purche’ sia uno dei tanti paradisi tropicali che ancora non abbiamo visitato, l’importante e’ che si riesca a ...

  • di littlehonesty
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Nel periodo marzo-aprile di ogni anno, di solito ci concediamo un viaggetto per evadere dalla routine quotidiana. La meta non ha importanza, purche’ sia uno dei tanti paradisi tropicali che ancora non abbiamo visitato, l’importante e’ che si riesca a strappare un prezzaccio prenotando all’ultimissimo minuto come ormai e’ nostra abitudine.

A dir la verita’, una meta di preciso in mente l’avevamo, ed erano le Mauritius, ma la Chickungunya frenava un po’ il nostro entusiasmo a recarci da quelle parti.

Il nostro pensiero e’ cosi’ passato alla zona caraibica ma qui la possibilita’ di scelta sulle mete ancora da visitare iniziava a scarseggiare a meno che non si optasse x mete di élite tipo Isole Vergini o Turk & Caicos ma a questo punto avremmo dovuto abbandonare l’idea del last minute e dell’offerta con la O maiuscola.

La mia dolce meta’ aveva piacere di visitare la Jamaica, nonostante non sia tra le mete piu’ economiche dei Caraibi, e visto che a me le sfide piacciono mi sono subito messa alla ricerca di un buon last minute x questa destinazione.

Non eravamo molto ottimisti essendo che tra una cosa e l’altra eravamo giunti ad aprile, e con Pasqua e i ponti di mezzo era difficile trovare un prezzo allettante.

Abbiamo inzialmente trovato una tariffa abbastanza buona x la partenza del 9 aprile, ma l’orario del volo ci impediva di andare a votare, e, siccome noi lo ritenevamo importante, abbiamo rinunciato consapevoli che forse ci sarebbe saltata la vacanza, ma con un pizzico di speranza che l’offerta uscisse nuovamente.

Per tutta la settimana successiva alle elezioni non e’ uscito nulla di interessante e, sebbene mio marito nutrisse ancora delle speranze, io in realtà avevo quasi gia’ buttato l’ancora ma ... giovedi’ 13 aprile mi e’ capitata x le mani un’offerta per il Merril’s Beach Resort con uno sconto del 52% e non potevo di certo farmela scappare.

Naturalmente la partenza era per la mattina successiva, cosi’ e’ iniziata una corsa contro il tempo x effettuare le prenotazioni e il pagamento ma siamo riusciti a fare tutto e il 14 aprile alle 8:30 eravamo gia’ in volo.

Il viaggio di andata non e’ stato dei migliori. Le 13 ore non sono passate cosi’ velocemente come pensavamo e l’assistenza Livingston non e’ stata il massimo paragonandola ad altri voli effettuati con loro.

Fatto sta che arriviamo abbastanza stanchini all’aeroporto di Montego Bay ma appena scesi lo spirito vacanziero ci ha restituito le forze.

Il nostro pulmino in un’oretta ci ha accompagnati al nostro hotel, il Merril’s III, ed essendo arrivati tra i primi abbiamo sbrigato abbastanza in fretta le operazioni di check in.

Ci hanno assegnato una camera molto vicina al mare e sebbene fosse decisamente semplice e spartana aveva cio’ di cui avevamo bisogno: un bel lettone e un bel bagno pulito ! (Per coloro i quali fossero interessati, nelle camere standard non c’e’ il phon ma e’ possibile richiederlo gratuitamente alla reception assieme a degli adattatori per la corrente. La cassetta di sicurezza inoltre e’ a pagamento ma vi consiglio di prenderla visto che la spesa non e’ esagerata.) Piazzate le nostre cose in camera, e indossati abiti un po’ piu’ consoni al clima, abbiamo fatto due passi fuori dall’hotel per familiarizzare col posto e poi una lunga passeggiata in spiaggia fino al tramonto.

Inutile dire che dopo cena siamo caduti stecchiti dal sonno.

La mattina seguente ci siamo svegliati presto e si puo’ dire che sia iniziata la nostra vera e propria settimana di relax

  • 327 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social