Verde Germania del sud

Quattro coppie over 55 su un minibus a noleggio in un viaggio on the road dalla Baviera alla Foresta Nera tra castelli, borghi medievali, vigneti e verdi vallate

  • di amica57
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: otto
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Da tempo la Germania era in lista d’attesa tra le mete papabili per la nostra annuale vacanza di gruppo. Di solito siamo dodici, ma quest’anno impegni famigliari hanno costretto due coppie alla defezione, per cui partiamo in otto. Un solo minibus 9 posti è sufficiente, quindi, espletate le pratiche del noleggio, lasciamo il Piemonte il 16 luglio con destinazione Fussen, prima tappa di un itinerario di otto giorni che ci porterà a percorrere tutta la Romantische Strasse per spostarci poi in Foresta Nera con un breve sconfinamento in Alsazia per visitare Strasburgo e Colmar.

1° GIORNO – ITALIA - FUSSEN

Attraverso il San Bernardino entriamo in Svizzera (a Chiasso compriamo la vignetta per le autostrade svizzere, costa 35 € e dura fino al 31 gennaio 2014) e cominciamo ad attraversare verdi panorami con prati, fattorie e mucche che ci accompagneranno praticamente per tutto il viaggio. La prima sosta la facciamo a Lindau in Bodensee, amena località di villeggiatura sul lago di Costanza, già in territorio tedesco. La cittadina si trova su un’isoletta sul lago collegata alla terra ferma da due ponti e deve gran parte del suo fascino alla singolare ubicazione e alle viuzze di sapore medievale punteggiate di case dai tetti aguzzi.

Ripartiamo e raggiungiamo Fussen. Visitiamo il suo centro storico, dominato dal castello. La giornata volge quasi al termine, il viaggio è stato abbastanza lungo, il caldo e il sole, che ci accompagneranno per l’intera vacanza, si sono fatti sentire, quindi ci dirigiamo verso la meritata sosta già prenotata presso l’Hotel Alpenblick di Berghof, paesino molto tranquillo a pochi km da Fussen, a soli 15 minuti dai famosi castelli di Ludwig che visiteremo domani. L’Hotel ha da poco cambiato gestione ( gli attuali proprietari gestiscono anche il Cafè Pension Sonne che si trova a Buching, sulla strada, 3 km prima) ed è stato completamente ristrutturato. Ottimo il rapporto qualità /prezzo: la mezza pensione ci è costata 105 € a coppia, le camere erano perfettamente pulite, la cena e la colazione ottime e abbondanti.

2° GIORNO: CASTELLI DI LUDWIG E ROMANTISCHE STRASSE

Sveglia presto, colazione e partenza; alle 8.00 dobbiamo già trovarci presso il Ticket center per ritirare i biglietti prenotati on line per la visita dei famosi castelli di Hohenschwangau e di Neuschwanstein. La biglietteria apre alle 8.00 e la coda è già discretamente lunga. Quando ce ne andremo, verso mezzogiorno sarà chilometrica, € 1,60 di diritti di prenotazione on line ben spesi! La visita ai due castelli costa 23 € a testa e sono ammesse solo visite guidate. Si visita per primo il castello di Hohenschwangau che dalla biglietteria si raggiunge a piedi in circa 20 minuti, oppure con un bus navetta o in carrozza. Noi siamo buoni camminatori, è presto, il percorso è in ombra e il caldo è ancora sopportabile, decidiamo di salire a piedi. Il nostro tour parte alle 8,45, con puntualità tedesca ci consegnano le audio guide in italiano e una gentile signorina ci accompagna nelle varie sale. Il castello era la residenza dei genitori di Ludwig, è molto bello e ci piacerà più dell’altro, che troviamo invece eccessivamente ricco e sfarzoso. Al termine delle due visite, fotografia di rito dal ponte Marienbrucke e ritorno al parcheggio. La mattinata se n’è volata, quindi, prima di imboccare la Romantische Strasse, ci fermiamo a pranzare al Restaurant Pension Geiselstein a Buching, sulla strada, con ampio parcheggio. Pranzo ottimo e abbondante, spendiamo 110 € in 8, consigliatissimo

  • 29436 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social